circuiti elettrici interpretazione del comportamento del cercafase?

mi è capitato di analizzare col cercafase un circuito deviato in casa di un amico.

con circuito deviato intendo semplicemente due comandi (deviatori) che comandano una luce in comune.

ho riscontrato un fenomeno del quale mi piacerebbe capire la causa:

analizzando i tre morsetti di uno dei due deviatori ho notato questo:

su uno c'è sempre la fase.

sul secondo ho la fase in una posizione che chiamo posizione 1 e neutro nell'altra posizione (posizione 2).

sul terzo vedo la fase nella posizione 2 mentre nella posizione 1, invece di avere neutro (cercafase spento), il cercafase SI ILLUMINA DEBOLMENTE.

se scambio la posizione dell'altro deviatore , allora

sul primo morsetto ho sempre la fase,

sul secondo e terzo morsetto si invertono le situazioni, per cui accade che su un morsetto invece di vedere il cercafase spento , questo si illumina debolmente.

perché accade questo???

o, più in generale, perchè può accadere di vedere su alcuni fili, non il neutro (cercafase spento) e nemmeno la luce che normalmente fa il cercafase sulla fase, ma una debolissima luce?

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ok, facciamo un pò di chiarezza sulla situazione. Ti ritrovi davanti alla cosiddetta deviata, un punto luce comandato da due punti. Parli di "neutro" collegati ai deviatori; no!! Il neutro è collegato esclusivamente alla lampadina e non ai deviatori. Al primo deviatore dovrai avere la fase collegata al morsetto cosiddetto comune; dal primo deviatore si dipartono altri due fili (che chiameremo A e B) che vanno diretti al secondo deviatore e dal secondo deviatore avrai un ulteriore filo che dal morsetto comune va alla lampadina. Il deviatore "devia" (scusami il gioco di parole) la corrente tra i fili A e B consentendo quindi di aprire o chiudere un circuito da due postazioni.

    Ipotizziamo ora che il primo deviatore sia chiuso in modo tale da deviare la corrente sul conduttore A e che il secondo deviatore sia invece aperto in posizione B; non si ha passaggio di corrente e la lampadina sarà spenta. Se col cercafare andrai a verificare la presenza di tensione sul primo deviatore ti ritroverai la fase sul morsetto comune e sul conduttore A mentre sul conduttore B (che è aperto) potresti avere una debole luminescenza della spia del cercafase. Questo fenomeno è dovuto al fatto che i fili sono posati a contatto fra di essi nello stesso tubo e quindi tende a verificarsi un "accoppiamento" magnetico tra i conduttori. Il cercafase è uno strumento poco affidabile ed anche molto influenzabile da fenomeni di questi tipo. Per ricercare correttamente i conduttori di fase o neutro è meglio fare uso di un multimetro (meglio se analogico).

    Fonte/i: Elettrotecnico
  • 1 decennio fa

    non ho capito molto di quello che hai scritto,realizzare una deviata è una cosa veramente semplice,ma attenzione,se ti trovi in difficoltà su 2 deviatori è ovviamente è un'impianto vecchio,quindi fuori norma,puoi trovarti davanti alla non molto famosa deviata tedesca

    http://www.google.it/imgres?imgurl=http://www.maur...

    ti riporto lo schema trovato in rete

  • 1 decennio fa

    e detta anke tensione fantasma,ma non è la fase.E' un fenomeno dovuto alla mutua induzione

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.