Near
Lv 4
Near ha chiesto in Scienze socialiSociologia · 1 decennio fa

Esiste il pericolo del sovrappopolamento del pianeta?

I diritti, il benessere e il conseguente allungarsi della vita media dell'uomo hanno dato un aumento notevole della popolazione mondiale.

Dopo le varie rivoluzioni industriali la densità della popolazione aumentava vertiginosamente, raddoppiava, triplicava man mano che le nuove tecnologie andavano avanti.

Più possibilità di procreare senza problemi e vita media allungata, comfort alla portata di tutti, in parole povere: tutti mangiano, tutti possono curarsi, tutti hanno mezzi di trasporto e almeno un tetto decente sopra la testa.

Ma non ho scelto l'avatar Near per puro caso, mi piace l'investigazione e la riflessione sugli avvenimenti.

Quindi da questa base mi sto chiedendo, chi è dietro le quinte, gli uomini più potenti del mondo o qualche scienziato, avrà mai pensato che un giorno potremmo essere "in troppi" sul pianeta Terra?

Magari sono state prese delle misure al riguardo?

Spero rispondiate seriamente, dopo che avrò letto delle risposte chiederò il vostro parere con una domanda che continua questa.

Grazie a tutti.

Aggiornamento:

@ Wizzy:

Sembrerebbe una domanda ovvia ma nello specifico volevo sapere se è questo il vero problema o, come hanno detto gli altri, il consumo delle risorse è il vero problema.

Meglio che se ne parla, così si capisce meglio come è la situazione, meglio non dare nulla per scontato.

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Allora se guardi attentamente la popolazione nei paesi occidentali oramai cresce lentamente e quel poco che cresce e` in gran parte dovuto all' immigrazione.

    Il problema di questi paese piu` che il sovrappopolamento e` quello dell' invecchiamento della popolazione. Devi pensare che i vecchi non producono ma sono solo un costo. Non credo sia poi cosi` folle pensare che qualcuno guardi alla eutanasia come una soluzione a questo problema. Appena un anziano si lamenta (tendenza abbastanza tipica nelle persone della terza eta`) scatta la "soluzione finale". Una bella iniezione e via.

    Insomma se una infermiere dovesse sentire un paziente dire qualcosa del tipo: "Non ce la faccio piu`", "Sono stanco", "Sono stufo" ecco che arriva la soluzione piu` economica e vantaggiosa possibile per gli stati e i loro relativi sistemi sanitari.

    Devi pensare che per ogni anziano che percepisce la pensione e riceve le cure mediche gratuite vi deve essere un giovane che lavora e paga le tasse e versa i contributi.

    Ma se proprio i giovani iniziassero a mancare il collasso finanziario diventerebbe un problema piu` che reale.

    Fantascienza? Non lo so. Io non lo darei per scontato.

    Il rischio della sovrappopolazione c'e` invece nei paesi del Terzo Mondo e nei paesi in via di sviluppo.

    In questi paesi vi sono ancora famiglie estremamente numerose e il tasso di mortalita` infantile resta elevato ma non come lo era una volta. Dunque la popolazione tende ad aumentare a tassi molto elevati. (Non a casa in 2 paesi dalla popolazione enorme hanno imposto leggi sul controllo delle nascite. Parlo della Cina e dell' India. E difficilissimo sfamare e ancora di piu` garantire i servizi pubblici minimi a popolazioni che superano i 500 milioni di persone.)

    Ora pensa che la Terra sia come una cesta che contiene 20 bottiglie. All' inizio abbiamo solo una mezza bottiglia piena. Ma se per ogni membro di questa mezza bottiglia corrispondono 2 figli, alla generazione successiva ci troveremmo con una bottiglia piena. Ci sarebbe ancora tantissimo spazio.

    Alla generazione successiva arriveremmo a 2 bottiglie piene, poi a 4, poi a 8, poi a 16. Qui iniziano i guai. Alla prossima generazione saremmo gia` in troppi.

    Insomma la popolazione mondiale e` cresciuta a tassi esponenziali. Questo e` il problema. All' inizio si era in pochi e lo si e` stati per un bel po' di tempo. Seguendo il mio ragionamento fino alla 5a generazione tutto andava bene. Insomma sembra tutto a posto.

    Eppure con l' arrivo della 6a la situazione precipita. Spero tu abbia in mente come e` fatta una curva crescente esponenziale perche` illustra bene il problema.

    Nel frattempo le risorse disponibili sono aumentate grazie al progresso tecnologico ma non in maniera tale da permettere a tutta la popolazione mondiale di vivere sugli standard occidentali.

    L' occidente consuma qualcosa come piu` del 70% delle risorse mondiali disponibile avendo il 30% della popolazione mondiale. Lo squilibrio e` evidente ma chi dice che e` necessaria una piu` equa distribuzione di queste risorse si dimentica che dovrebbe anche spiegare come sarebbe possibile mantenere i medesimi livelli di benessere avendo a disposizione meno risorse. Insomma siamo sicuri che la popolazione dei paese ricchi sia disposta a tornare ad essere povera?????

    Anche i cosiddetti attivisti che si battono per questi ideali che spesso provengono dal mondo occidentale sanno quali sono le conseguenze per i loro paesi di provenienza delle loro proposte? Sono loro in prima persona, disposti a rinunciare ai lussi ai quali ci siamo tutti abituati.

    Parlo di corrente elettrica sempre disponibile, acqua corrente sempre disponibile, auto sempre disponibile, riscaldamento sempre disponibile, scelta praticamente infinita in campo culinario e nel vestiario ecc...

    Siamo noi occidentali pronti a vivere con il frigorifero mezzo vuoto? Senza piu` aria condizionata? Senza piu` ascensore?

    Questo perche` il resto dell' umanita` ha i nostri medesimi diritti?????

    Queste sono le domande alle quali bisogna rispondere altrimenti l' attivismo e pura ipocrisia unita a utopia bella e buona. NON si vive di sogni!!!!!!!!!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    No. Esiste il problema del consumo del pianeta.

    Q

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ma dove vivi?

    non ti sei accorto che siamo gia troppi?

    non ti sei accorto che ci sono popolazioni poverissime schiacciate da meccanismi economici globali atti a mantenere la supremazia dei paesi ricchi?

    non ti sei accorto che il clima sta mutando e le risorse esaurendosi?

    complimenti pe rle tue acutissime capacità di riflessione e investigazione...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.