Un prete pedofilo si può perdonare, un prete gay no ...?

E' cristianamente giusto quanto affermato da Mons Babini ? L'INTERVISTA INTEGRALE : Chiesa nella bufera dopo la inchiesta di Panorama su presunte movide notturne di sacerdoti a Roma. Il Vicariato con una dura nota, ha preso le distanze e ha richiamato al dovere. Di questa sconcertante vicenda parliamo... visualizza altro E' cristianamente giusto quanto affermato da Mons Babini ?

L'INTERVISTA INTEGRALE :
Chiesa nella bufera dopo la inchiesta di Panorama su presunte movide notturne di sacerdoti a Roma. Il Vicariato con una dura nota, ha preso le distanze e ha richiamato al dovere. Di questa sconcertante vicenda parliamo con Monsignor Giacomo Babini, Vescovo emerito di Grosseto: " indubbiamente sarebbe opportuno che i nomi di costoro vengano fuori, anche perché qualcuno potrebbe sempre spacciarsi per sacerdote. Per un dovere di chiarezza il settimanale, cosa che mai avverrà, potrebbe dare nomi e cognomi delle persone coinvolte". Poi precisa: " certo i giornali, pur di attaccare la chiesa, guazano nello sterco, ma oggi non me la sento di prendermela con il settimanale che in fondo ha svolto il suo lavoro, sia pur in modo molto discutibile e violando la privacy delle persone". Che considerazioni muove?: " dunque, ho già espresso in varie occasioni la mia netta contrarietà alla omosessualità che considero una ...

... vera perversione contro natura. Ora se queste cose vengono commesse in tal modo osceno e turpe da saceredoti, sarebbe il caso, come si faceva una volta, di mandarli in carcere e farceli rimanere a vita. Non sono degni di indossare la tonaca e la tolgano, la hanno infangata, come hanno colpito la Chiesa".

Davanti a certi fatti, un Vescovo serio e moralmente ineccepibile come Lei non é tentato da mandare tutti al diavolo: "la tentazione esiste, ma Cristo ai discepoli ha detto, volete andarvene anche Voi? E loro hanno risposto, Signore tu solo hai parole di vita eterna. Bene, solo Cristo e la Chiesa cattolica ci assicurano la salvezze e solo in essa sussiste, basta con le chiacchiere, una volta, quando vi era maggior fermezza etica, queste cose non avvenivano".

Il Vescovo rincara la dose: " questi ex preti che devono essere ridotti allo stato laicale e cacciati, meritano, salva la misericordia di Dio, di finire la loro vita all' Inferno che li aspetta. La omosessualità in un prete, se tradotta in pratica depravata, é addirittura più grave della pedofilia, si tratta di uomini viziosi e perversi, che si sono abbandonati a oscene pratiche contro natura".

Che cosa rischiano?: " certamente la riduzione allo stato laicale, una azione di giustizia da parte del promotore, ma vedrà che non saranno condannati. In altre epoche finirebbero in una gattabuia a meditare sulle loro perversioni".

Omosessualità e pedofilia: " scientificamente non vi é relazione tra le due cose. Ma io come Vescovo sarei maggiormente comprensivo con un prete pedofilo che si penta e soffre della sua condizione che di questi viziosi. Le dico di più, se mi fosse capitato un pedofilo non lo avrei denunciato, ma cercato di redimere. Un padre come é il Vescovo per un sacerdote, non denuncia i figli che sbagliano e si pentono. Ma con i viziosi bisogna essere intransigenti".

FONTE : Pontifex
"
Aggiorna: @ Paolo Roma - Si , sono d'accordo con te ma se avessi letto, avresti preso nota proprio del fatto che Mons. Babini afferma che lui non denuncerebbe un prete pedofilo.
Aggiorna 2: @ Ale - depravato sarai tu.
Aggiorna 3: @ Spia 75 & GnaoGatto - Non ho trascurato il pesniero da voi esposto, assolutamente. Ale non lo tengo nemmeno in considerazione, il perchè è ormai noto, basta spulciare nelle sue attività passate, se non vi va di farlo, cortesemente non venitemi a dire che ha detto qualcosa di sensato. Ciò che a voi sfugge nel... visualizza altro @ Spia 75 & GnaoGatto - Non ho trascurato il pesniero da voi esposto, assolutamente. Ale non lo tengo nemmeno in considerazione, il perchè è ormai noto, basta spulciare nelle sue attività passate, se non vi va di farlo, cortesemente non venitemi a dire che ha detto qualcosa di sensato. Ciò che a voi sfugge nel contenuto della domanda è che qui non si tratta di indignazione personale o di presa di posizione pro-omosessuale. Qui si parla tra la differenza tra reato e orientamento sessuale: La pratica della pedofilia è reato. La pratica omosessuale non lo è. Mons Babini con le sue affermazioni si rende colpevola di favoreggiamento al reato della pratica di pedofilia e incita a commettere tale illecito facendolo pessare per an'azione cristianamente corretta.

Cogliete il senso dellla domanda adesso ?
Aggiorna 4: Il senso delle affermazioni di Mons. Babini è questo : "L'omosessualità è meritevole della galera, la pedofilia no!"

Qui non c'è Dio e non c'è Bibbia. Solo delirio personale.
Aggiorna 5: @GnaoGatto - la tua posizione di cattolica era già abbastanza chiara, lo avevo capito. La cosa che più mi lascia perplesso è proprio la distanza tra il cattolicesimo e il senso della giustizia. E' enorme. In un paese democratico dove la giustizia funziona davvero, Mons. Babini sarebbe in galera per quanto ha... visualizza altro @GnaoGatto - la tua posizione di cattolica era già abbastanza chiara, lo avevo capito.
La cosa che più mi lascia perplesso è proprio la distanza tra il cattolicesimo e il senso della giustizia. E' enorme.
In un paese democratico dove la giustizia funziona davvero, Mons. Babini sarebbe in galera per quanto ha affermato, perchè è un reato. E non è una mia opinione.
Qui in Italia invece continua a svolgere il suo ruolo di demente nazista, sollevando al massimo qualche sterile polemica. O addirittura c'è chi lo elogia o chi, come te, prova a estrapolare un messaggio divino dalle orribile parole pronunciate da uno spregevole individui come lui è.
E' vero ognuno ha le sue idee e vanno rispettate. Ma il passato ci insegna che il passo verso i genocidi a volte è molto corto.
Spero che un giorno questo tipo di ragionamento tocchi personalmente le vostre persone e le vostre famiglie. Solo allora capirete.... forse.
28 risposte 28