Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

coccinella ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 1 decennio fa

lavanda coltavazione?

..vorrei sapere se la lavanda cresce bene anche se vive in casa..e tt le info k sapete!! grazie mille!

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    ANNAFFIATURA DELLA LAVANDA

    La lavanda non gradisce terreni particolarmente umidi per cui tra un' irrigazione e l' altra è opportuno attendere che il terreno si sia asciugato.

    TIPO DI TERRENO - RINVASO DELLA LAVANDA

    La lavanda prediligono terreni ben drenati, in quanto non tollerano i ristagni idrici. I terreni nondevono essere particolarmente fertili nè acidi o tendenzialmente acidi. Preferiscono terreni argillosi e si adattano bene ai terreni alcalini.

    CONCIMAZIONE DELLA LAVANDA

    E' bene eseguire delle concimazioni bilanciate all'inizio della primavera.

    FIORITURA DELLA LAVANDA

    L'epoca di fioritura della lavanda è variabile da specie a specie e va dalla primavera all'estate.

    POTATURA DELLA LAVANDA

    la lavanda, quando termina la fioritura deve essere potata per eliminare tutti gli steli fioriferi e per cimare le piante.

    Le piante un po' debilitate e poco compatte possono essere sottoposte ad una potatura più drastica, in modo da lasciare solo pochi cm di stelo. In questo modo la pianta di lavanda crescerà più rigogliosa e rinvigorita stimolando lo sviluppo di nuovi germogli.

    Abbiate cura che l'attrezzo che usate per il taglio sia pulito e disinfettato (preferibilmente alla fiamma) per evitare di infettare i tessuti.

    MOLTIPLICAZIONE PER TALEA

    Quando termina la fioritura della lavanda, alla fine dell'estate, si possono prelevare dai rami non fioriferi di un anno, delle talee lunghe circa 10-15 cm con una parte legnosa.

    Si raccomanda di tagliare con una lametta o con un coltello affilato per evitare le sfilacciature dei tessuti avendo cura che l'attrezzo che si usa per il taglio sia pulito e disinfettato per evitare di infettare i tessuti.

    Dopo aver eliminato le foglie poste più in basso, si immerge la parte tagliata in una polvere rizogena per favorire la radicazione.

    Successivamente si sistemano le talee in una composta formata da una parte di torba ed una di sabbia grossolana. Si fanno dei buchi con una matita, tanti quante sono le talee e si sistemano come indicato nella foto. Avere cura successivamente di compattare delicatamente il terriccio.

    La cassetta o il vaso si ricoprono con un foglio di plastica trasparente (o un sacchetto messo a cappuccio) avendo cura di tenere il terriccio sempre leggermente umido (annaffiare sempre senza bagnare la piantina in radicazione con acqua a temperatura ambiente). Ogni giorno togliete la plastica, controllate l'umidità del terreno ed eliminate dalla plastica la condensa.

    Una volta che iniziano a comparire i primi germogli , vuol dire che la talea ha radicato. A quel punto si toglie la plastica e si trasferiscono, in piccoli vasi di terracotta (se le avete fatte radicare in cassette), che si collocano in un luogo al riparo dal freddo e dalle correnti d'aria e in buona luce.

    Le nuove piantine di lavanda si pianteranno nella primavera successiva

    PARASSITI E MALATTIE DELLA LAVANDA

    Macchie chiare sulle foglie

    Questo sintomo potrebbe significare che nella vostra lavanda c'è in corso un attacco di Septoria spp. un fungo particolarmente dannoso.

    Rimedi: si può combattere, eliminando le parti infette, arieggiando l'ambiente e diminuendo l'umidità. Se è molto diffusa si può ricorrere a trattamenti con fungicidi specifici facilmente reperibili da un buon vivaista.

    Marciumi radicali e basali

    I marciumi radicali e basali possono essere provocati da diverse specie di funghi: Rosellinia spp, Armillaria spp, Phytophtora spp. Le piante colpite manifestano un accrescimento stentato, le foglie assumono una colorazione grigio-giallastra. In questa patologia le radici primarie risultano vistosamente imbrunite.

    Rimedi: la lotta si basa sulla disinfestazione del terreno e con specifici trattamenti.

    Macchie giallastre, distorsione degli apici vegetativi e sviluppo stentato della pianta

    si potrebbe trattare di un attacco virale non infrequente in queste piante causato da AMV virus del mosaico del'Erba medica.

    Rimedi: non esistono rimedi.

    Questi componenti sono presenti in maniera variabile nelle diverse specie di Lavandula ma quello più profumato si ottiene dalle specie Lavandula angustifolia e Lavandula Stoechas.

    RACCOLTA E CONSERVAZIONE DELLA LAVANDA

    I fiori di lavanda si raccolgono in epoche diverse a seconda del loro utilizzo: per uso erboristico si raccolgono all'inizio della fioritura mentre per l'industria cosmetica e per la profumeria nel periodo di massima fioritura.

    Dopo la raccolta che deve essere fatta raccogliendo l'infiorescenza con tutto il fusto, si fanno seccare in mazzi appesi a testa in giù, in luoghi ventilati ed ombrosi in quanto il sole scolorirebbe i fiori. Quando sono secchi si separa la spiga dal gambo e si conservano i fiori o in sacchetti di tela o in ciotole per profumare la casa.

    I fiori della Lavanda mantengono a lungo il loro profumo tanto che vengono normalmente conservati in sacchetti di mussola o tela per profumare la biancheria.

    I fiori freschi vengono invece utilizzati per estrarre gli oli essenziali

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Bhè la lavanda essendo un cespuglio, per la casa non è molto adatta, anche se tenendola in un vaso abbastanza largo, ed esponendola vicino ad una finestra soleggiata si potrebbe fare! Se poi hai un balcone tanto di guadagnato!!!! ti do un link dove troverai tutte le altre info di cui hai bisogno

    ----> http://www.giardinaggio.it/giardino/singolepiante/... buon lavoro ciaoo :))

    Fonte/i: experience
  • 1 decennio fa

    La lavanda cresce in piena terra ed esposta al sole , ho un cespuglio bellissimo in giardino ,

    fiorisce tutta l'estate ed è molto resistente , vivo in montagna dove in inverno il termometro segna

    anche - 16° , eppure in primavera fiorisce di nuovo ed è sempre più bella !

  • 1 decennio fa

    secondo me dentro casa nn va bene è meglio in un giardino oppure in un balcone.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    la lavanda è un pianta rustica quindi vive bene all'aria aperta e in pieno sole, se hai un balcone ben esposto è meglio.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.