? ha chiesto in Elettronica di consumoHome Theater · 1 decennio fa

Un diffusore a 3 woofer e un tweeter è più "pesante" da gestire rispetto a un diffusore con solo 2 woofer e...?

un tweeter, dove peraltro i woofer sono leggermente più piccoli?

Ho un amplificatore A/V da 100 watt per canale (8 ohm)...

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    La questione non è la pesantezza nel gestire i diffusori,

    ma l'impedenza con la quale i coni che costituiscono il woofer sono costruiti...

    genericamente, i coni da hifi e home theatre, oppure se vogliamo, tutto il diffusore, hanno un impedenza di 6ohm....fino ad un impedenza massima di 16ohm...

    quindi, il numero di woofer o tweeter utilizzati non ci interessa...infatti, metti che in un diffusore ci siano 3 diffusori da 2 ohm ciascuno..

    in uscita avremo un unica impedenza totale di 6ohm.....

    quindi l'amplificatore si troverà a dover pilotare una impedenza minima, rispetto a quello che può fare (e tieni conto che il più delle volte.... non si scende sotto i 6omh...se non ti vuoi ritrovare poco controllo)..

    Ora ti faccio un altro esempio:

    prendi un diffusore costituito da 2 coni da 3 ohm ciascuno..semopre in serie..

    l'impedenza è sempre 6ohm...quindi....il carico per l'ampli è sempre lo stesso....forse sentirai di meno perchè i coni sono di meno, e quindi la superficie sonora e più piccola rispetto al diffusore 3coni....

    ma la fatica per l'ampli ....è identica sia per il primo che per il secondo diffusore...

    Tutto questo per dirti...che avvolte ci lasciamo prendere dal numero di casse, quando invece, il fattore da tenere in considerazione è l'impedenza finale...che può essere scorta di solito, sul retro del diffusore stesso sotto il simbolo Ω....

    la regola pertanto dice che..

    un diffusore da 6ohm applicato ad un ampli che da il meglio di se a 6ohm di carico, suona meglio e con più controllo di un diffusore da 4ohm ..

    viceversa invece...un diffusore da 4ohm....suona più forte, ma con meno controllo rispetto ad un diffusore da 6ohm..

    ma la forza, non conta niente...a noi piace la chiarezza con cui vengono riprodotti certi segnali, non la potenza...

    questo perchè..applicando un carico di 6ohm ad un ampli....esso si troverà a suo agio, e gestirà il diffusore come meglio vuoi tu...facendo un esempio, con una potenza di 100 w rms..

    invece...applicandogli un carico di 4ohm...esso si troverà un pò più in difficoltà, per 3 motivi principali:

    1. A 4ohm ci avviciniamo sempre di più verso il corto circuito, quindi l'ampli scalda di più..

    2. avvicinandoci al corto, la potenza erogata aumenta...ma si perde il controllo....

    3. l'ampli soffre...perchè con un carico minore consuma di più e avvolte l'alimentatore non riesce a reggere il lavoro...causando così quei cali di corrente che fanno solo male ai finali di potenza...

    Fonte/i: mie conoscenze!
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.