Outside.Girl ha chiesto in Animali da compagniaGatti · 1 decennio fa

"Guerra" gatto-vicini..che fare?

Ho bisogno di un consulto e di consigli!

Abito di fianco ad un condominio in una casa monofamiliare; il mio giardino chiuso confina con il giardino del palazzo in questione. Ho un gattino molto esuberante e curioso di un anno circa; il giovanotto scavalca la siepe che divide i due giardini per esplorare il mondo e raggiungere campi vicini. Ora, la famiglia che abita al piano terra del condominio si lamenta fortemente: dicono che non amano gli animali, che non lo vogliono intorno, che non va bene perchè hanno bimbi piccoli, che il gatto gli va vicino e gli sale in braccio e sul tavolo quando pranzano in giardino, che gli entra in terrazza e che han paura gli entri in casa..insomma, esigono che il micio non vada nel loro giardino. Si sa, impossibile trattenere un micino giovane e curioso! Comunque, per quanto sia tenerone e affettuoso anche con gli sconosciuti, io dubito fortemente si sia spinto ad arrivargli sulla porta di casa o a salirgli sul tavolo durante un pasto, visto che non lo fa nemmeno con la sua famiglia! Purtroppo questi vicini tendono sempre ad esagerare, a lagnarsi di tutto e a fare i gran capi so-tutto-io! Ho il gran presentimento che si stiano inventando qualche storia in più pur di lagnarsi. Tra l'altro il quartiere e i nostri giardini sono puntualmente frequentati anche da molti altri gatti randagi, e quindi il mio non è sicuramente l'unico a fargli visita. Io sono sinceramente preoccupata in quanto i miei genitori, che già non erano molto d'accordo sul tenere un gatto (precisando che non è il primo micio che abbiamo tenuto), non sanno che fare e iniziano a parlare del trovare un'altra sistemazione al micio, per quanto a loro dia fastidio il comportamento sconsiderato dei vicini. Ritengo assurdo dover chiedere il permesso al vicinato per poter tenere un animale in casa, peraltro innocuo, quando fino a poco tempo fa un'altra famiglia del condominio teneva un cane piuttosto molesto (labrador) che dava problemi anche a noi. Vorrei sapere cosa potrebbero fare i vicini: potrebbero iniziare un'azione legale? Potrebbero togliermi forzatamente il gatto con il pretesto che disturba? Potrei addirittura temere l'avvelenamento....oppure posso fregarmene delle loro lagne assurde e vivere tranquilla?

Grazie a tutti!

Aggiornamento:

Aggiungo che il gattino è castrato, quindi non da problemi da marchiatura del territorio.

Aggiornamento 2:

Io posso capire che a qualcuno può non star bene che un gatto gli giri attorno, però dannazione un po' di tolleranza potrebbero averla! Non è mica una belva, è un micio dolcissimo...comunque la barriera l'abbiamo provata, ma è un buon acrobata e se vuole se la svigna lo stesso! Non possiamo mica barricarci in casa...

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Sti cavoli di vicini! Pure io vivo in un condominio, ti giuro che non posso farmi neanche un paio di giri col mio motore che subito mi rimproverano che c'è puzza di miscela.. l'altra volta non ho saputo più resistere e mi sono voltato sgarbatamente rinfacciandogli che noi non gli diciamo che i suoni nipoti fanno caciaracanche se alle volte li prenderei per il collo e gli farei fare la fine dei polli a ferragosto. Comunque, questo tizio si è rivolto a mia madre (che tra l'altro non lo sopporta) e mia mamma gli ha risposto per le rime...da quel momento io ovviamente ho cercato di non passargli davanti alla finestra ma lui non mi ha detto più niente. Comunque sia cerca di trovare un preteso per dimostrargli che se magari il gattino va da loro non è difficile cacciarlo fuori o che magari anche loro danno fastidio, seppur in altri modi (tipo grida, musica ad alto volume ecc.). Poi alla fin fine non è che puoi fare molto, i gatti sono dei tipi autonomi ed agilissimi, penso che anche facendo un muro di 3 metri lui riuscirebbe a scavalcarlo. Tu parla coi tuoi, e vedi magari di programmare un incontro con questi qua per giungere ad una conclusione...se loro non accettano vuol dire che è solo per fare storie...è così

  • Anonimo
    1 decennio fa

    si possono intraprendere azioni legali perchè te sei nel 'torto' poichè il gatto va nella loro proprietà, se sono come dici è possibile l'avvelenamento se non fai qualcosa.gurada di mettere qualcosa affinchè il gatto non scavalchi, una tavola di legno , una rete....

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ma che rompano meno i còglioni!!!!!!! Gente intollerante del càzzo! Se non sale sulla tua di tavola figurati se sale sulla loro!!!!! Ti dico solo STAI ATTENTA perchè il tuo gattino è a rischio avvelenamento con questa gente di mèrda... che si mettano a fare causa a tutti gli altri gatti randagi allora!

  • 4 anni fa

    Per aumentare le possibilità di rimanere incinta dovresti seguire questo programma http://GravidanzaMiracolosa.netint.info/?F647

    Quando avete deciso di voler un bambino, dovrete rendervi conto di tutte le cose da fare per pianificare una gravidanza nelle migliori condizioni. Esistono alcuni consigli utili e accorgimenti che ti permetteranno di aumentare esponenzialmente le probabilità di restare incinta.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    guarda...io abito in un condominio...e giù in giardino non c'è solo il mio gatto...ma ce ne sono tanti altri..alcuni randagi,altri abitano le case vicine...ad alcune famiglie non glene frega nulla...altre infece mi hanno fatto passare guai,nn legalmente,ma fisicamente...pensate che un anetto fa una gatta randagia ha partorito 7 cucciolini nel nostro giardino...allora io ho pensato bene di andarli a vedere e portavo da mangiare alla mamma gatta...quando i cuccioli hanno raggiunto 1 mese circa di vita io e la mia amica che è tra l'altro della porta accanto li abbiamo portati dal veterinario...insomma li abbiamo curati un po'...durante i tre mesi estivi una condomina dal balcone,appena vedeva me e la mia amica giù in giardino,sapete cosa faceva??prima ci tirava secchiate d'acqua e fino a qui...ma poi ha iniziato a mettere nel secchio i brecciolini...che vi assicuro dal terzo piano fanno molto male...vi dico che di 7 cuccioli se ne sono salvati solo due che sono stati presi da una famiglia...gli altri li hanno avvelenati...infatti un bel giorno,alle 7 e mezza, io e questa mia amica scendiamo per vedere come stavano...li abbiamo trovati tutti in fila,stesi,freddi,con la bava bianca alla bocca...e pensare che la sera prima li avevamo lasciati alle 10 e mezza!!!

    l'unica cosa che puoi cercare di fare è impedire al tuo gatto di andare dall'altra parte,anche se so che è molto difficile...e poi magari prova a parlare con questi vicini...vedi se si impietosiscono un po'...falgi capire che un gatto è un gatto...e so che anche qst è mlt difficile!!

    e cmq stai molto attenta...

  • 1 decennio fa

    Ma ke rottura sti vicini!Anke io ho un gatto,di un anno e tt bianco.Se la va a spassare nei giardini di tt e x fortuna nessuno si è mai lamentato.Cmq una volta,qnd avevo un'altro gatto e morto avvelenato.Ti consiglio di stare attenta a quei stupidi vicini.Sono una ragazza ke rispetta i vicini ma ke ti vengano a dire delle cazzate inventate allora mi fanno veramente innervosire e da ql momento scoppia l'odio verso di loro.E poi anke se tu alzi una barriera ke gli impedisca di scavalcare cmq continuerà a farcela.I gatti sono agilissimi in qst cose e fa parte della loro natura.Pensa ke il mio micio deve arrampicarsi x arrivare al primo piano,dove abito io.Per risolvere qst tuo problema cerca di parlare meglio con loro e arrivare ad un accordo (anke se penso ke sia impossibile T.T).Baci

  • 1 decennio fa

    I vicini possono dire quello che vogliono... sono persone che, da come li descrivini, hanno seri problemi mentali. Cmq, per tutelarti, ti consiglio di leggere il regolamento del condomio dove si parla di animali, oppure indire una riunione condominiale per cercare di ottenere l'approvazione del condominio per tenerlo in casa!

    Buona fortuna a te...e soprattutto...al gatto!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.