Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteSalute mentale · 1 decennio fa

Secondo voi è normale che io stia perdendo la testa?

Da tre mesi vivo in un appartamento fatiscente. Il soggiorno è grande, ma il tavolo traballa, la finestra non si riesce a chiudere bene e quasi ogni giorno mi ritrovo in casa scarabei giganti. In cucina forno e fornelli si accendono solo col fiammifero rischiando la vita. ll freezer ogni giorno si riempie di ghiaccio inutile, così tanto che non riesci più a trovare il cibo perchè si è creato un blocco unico. Il lavandino del bagno perde e il pavimento è costantemente allagato, inoltre c'è un'invasione di formiche rosse. Il letto è rotto e se ti agiti troppo crolla e ti ritrovi con il cxxx per terra. Ogni due o tre giorni, a sorpresa, c'è un bel blackout lungo ore.

Mi trovo a migliaia di chilometri da casa mia e qui nessuno capisce la mia lingua.

Se esco, c'è un minimarket che vende solo sigarette, patatine, scatolame, pomodori e cetrioli. La città più vicina è a un'ora di taxi.

Qui non ho amici, non vedo nessuno, ho cercato di trovare un lavoro temporaneo, l'ho anche trovato ed era decente ma per motivi burocratici non me l'hanno lasciato fare.

Non si trovano sufficienti ingredienti per cucinare propriamente e il cibo take away fa talmente schifo, che mi sono spontaneamente messa a dieta, e non assumo carboidrati da 17 giorni, il che forse sta alterando la chimica del mio cervello.

Inutile dire che non ho amici qui, e che non vedo assolutamente nessuno.

I libri che ho portato li ho finiti, li ho letti almeno 3 volte ciascuno.

Per disperazione mi sono appassionata ai videogiochi, ma da alcuni giorni non riesco più a scaricare nulla perchè c'è un problema di connessione nella zona.

Ci sono circa 50 gradi e mi devo vestire così: maniche lunghe, collo alto, gonna lunga fino ai piedi senza spacchi, il tutto in tessuti coprentissimi.

Intendiamoci, tutto questo ha un senso: sono venuta qui per tirare fuori il mio consorte da questo paese, operazione che richiede un certo tempo, e sarò, anzi saremo a casa in Italia tra poche settimane perciò la cosa si risolverà da sè, ma nel frattempo sto impazzendo, le ore e i giorni non passano mai.

Finora ho sopportato tutto abbastanza bene, ma ora sono esplosa all'improvviso, Vorrei spaccare tutto, ballare nuda sul balcone davanti all'imam della moschea di fronte, rubare un cammello, farmi arrestare per detenzione di illegale di pandistelle, insomma qualsiasi cosa pur di alleviare la noia e il senso di vuoto. Sono così scocciata, annoiata, depressa, che perfino i miei sentimenti per l'adorato consorte si stanno spegnendo. Tutto ciò è immensamente stupido. Per favore, datemi qualche idea su come sopravvivere un paio di settimane senza impazzire.

Almeno ditemi che è normale che io mi senta male...

Non posso nemmeno ubriacarmi, qua gli alcolici non li vendono. AIUTOOOO una parola di conforto, buuuuuuuuuuuu...

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    E chi non si sentirebbe come te in una situazione simile?

    Resisti, non mollare !

    Hai provato a comunicare via internet con l' ambasciata italiana ?

    Magari potrebbero accorciare i tempi...

    Ciao.

  • 1 decennio fa

    nn so leggere

  • 1 decennio fa

    wow...hai fatto deprimere pure me...

    un consiglio, dormi il più possibile, almeno non ti accorgerai di ciò che ti accade intorno.

    Fonte/i: perchè non divorzi??? XD
  • 1 decennio fa

    Non so perché l'ho fatto! davvero, non so perché ho letto la tua domanda, di solito quelle più lunghe di 3 righe le ignoro.

    cmq nei paesi musulmani mi sono sempre vestita più o meno secondo i miei canoni (e ho deciso di non tornarci quando mi hanno privato di una statuetta di Buddha).

    non prendere questa risposta come razzista, non è questo il caso... ma MOLLALO E TORNA A CASA!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.