Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaPesci · 1 decennio fa

mi fate vedere in qualke modo tane di polipi?

oppure quale è la luce migliore per prendere i totani??

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    I Totani,non presenti nella nostra zona, hanno le stesse abitudini dei Calamari,vivono a grande profondita' e accostano,nei mesi estivi,in zone rocciose con profondita' notevoli.

    La Polpara puo' essere utilizzata per Totani di notte arricchendola con un piccolo pesce legato dietro gli ami

    Per la limitata profondita' delle coste non frequentano i nostri litorali,con acque basse e prevalentemente sabbiosi.

    Le zone migliori che conosco sono la costa Tirrenica della Lucania (Maratea),costituita da costoni rocciosi a picco sul mare con profondita superiori a 50 mt e l'isola d' Ischia ( vedi Indice itinerari di pesca). La pesca del Totano,nella zona di Maratea, si effettua di notte,con polpare alle quali viene legata un'esca naturale,generalmente cotenna di maiale.

    Altre esche naturali (piccoli pesci,granchi)sono piu'produttive della cotenna,ma nella zona dove ho pescato e' uso utilizzarla per la difficolta di reperirne altre (in quella zona,praticamente,non esiste altro tipo di pesce che: Polpi(pochi),Perchie e piccole Occhiate,non adatti a fare da esca per questo tipo di pesca).

    L'azione di pesca consiste nel calare l'esca fino al fondo e recuperarla,molto lentamente,imprimendo un movimento a scatti.

    In questa pesca,data la profondita',sono molto produttive le esche luminose.

    Se avete la ferrata (segnalata da un appesantimento della lenza),salpando il Totano ricordatevi che emette un consistente spruzzo d'acqua.

    vai su una nuova pagina e scrivi immaggini con tane di polpi e poi ce scritto qualcosa con totani e ti da anche le immaggini e anche le scritte

    PESCA DEI POLPI.

    Pesca sugli scogli con f

    E' una pesca molto poco sportiva ma,specialmete a Settembre e Ottobre,fornisce ottimi risultati.

    La nassa, meglio se di piccole dimensioni,e' innescata con :sarde,granchi,gamberetti ;esche tutte con buoni risultati.

    Viene calata nel tardo pomeriggio e salpata il mattino successivo.I posti migliori sono i porti e,in misura minore,le scogliere con profondita' non superiore a 5/10 mt.

    Una variante curiosa,un tempo utilizzata dai pescatori di professione e ormai in disuso (non vietata ai pescatori sportivi,l'amico Nino di Scauri mi ha fatto notare,con ragione, che i barattoli non sono elencati nelle attrezzature consentite ai pescatori sportivi,il mio errore deriva dal fatto che nella nostra zona sono tollerati )consiste nel preparare una serie di barattoli,senza alcun sistema di trappola (a differenza della nassa che ha un apposito retino che consente l'ingresso ma non l'uscita)e,legati ad una lunga cima che ne consente il recupero,calati a mare all'imbrunire in prossimita della riva (5/10 mt di fondale)e recuperati al mattino.

    Non viene utilizzata alcuna esca.Dalle poche prove che ho fatto,hanno una resa discreta (per avere un ordine di grandezza,in zona buona,dove avevo preso alcuni polpi a bolentino,allamati ma non tutti salpati, calando 50 barattoli,ex scatole di conserva,ho preso 4 polpi).Non ho fatto prove con l'esca (la solita Sarda) perche' occorre legarla,e farlo per 50 volte non mi attirava,ma credo che valga la pena provare,anche se la presenza di un'esca richiama piccoli pesci,lumachine e sconcigli,che la potrebbero finire rapidamente.

    Per terminare,una curiosita': alcuni pescatori asseriscono che si possono prendere la Seppie con la nassa in due modi :

    mettendo nella nassa una femmina,chi la riconosce ? oppure mettendo rami di una pianta (di cui non ricordo il nome) che ha un aspetto molto simile (dicono loro) alle uova di Seppia,questo dovrebbe invogliare le altre femmine ad entrare (o i maschi ?).

    Non ho mai visto nessuno utilizzare tali metodi,quindi non ne conosco l'attendibilita', mi sembrano piu' le solite leggende che realta'.Personalmete ho preso qualche Seppia (pochissime)solo innescando con la solita Sarda.

    Per terminare l'argomento vorrei ricordare che esistono molti tipi di esca,ad esempio a forma di granchio,pescetto,ecc. tutti molto somiglianti al vero.Di tali esche non ho alcuna esperienza quindi non posso fare commenti.

    L'unico ovvio consiglio e' di utilizzare artificiali che somigliano a speci presenti nella zona in cui si pesca.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    la tana del polpo presenta conkiglie e oggetti tipo pietre ammassate si fa come una cornicetta intorno alla tana xo x me il modo miglio x fare kili dipolpi e quello di mettre delle nasse con monti granchi e pesci di piccole dimensioni dentro e ogni 2 giorni tirarle fuori e d sikuro ce sono 1 o 2 polpi ogni nassa ( metti 5 nasse = 10 polipi ogni 2 giorni :) metttile in posti dove ce piu afluenza di polipi e seppie e il gioco e fatto ...

  • 1 decennio fa

    http://www.subito.it/richiamo-per-totani-doppia-lu... qui c'è la luce per totani,per i polipi nn ho trovato nnt.

    ps.ke centra questa cosa sulle donne con i pesci?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.