francesco ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 1 decennio fa

informazioni per aprire una fungaia?

cosa serve per aprire una fungaia e quali sono i guadagni

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Bhe fai conta che i funghi vanno a 5/7€ al kg dipende di dove sei di solito nel nord costano di più e nel sud di meno, poi se sono ben riusciti e quindi di buona qualità non troverai difficoltà nella vendita e quindi potrai anche alzare il prezzo; inoltre le spese sono basse 10 euri più o meno avendo una rendita di 3 chili da una panetta (così si chiama) 3 x 7 = 21 21 - 10 = 11 euro di ricavo, compri 4 o 5 panette e qualcosa la ottieni.. di certo non perderai niente male che va un piatto di cavatelli e funghi non te li toglie nessuno.. buonissimi!! li adoro :)))) fatti un paio di conti e vedi te..

    PICCOLA GUIDA

    un balla di micelio del tipo di fungo che vuoi coltivare (che acquisterai da me naturalmente!!! );

    un sacchetto di terriccio universale (si acquista nei negozi dedicati al giardinaggio);

    una cassetta di legno con fondo integro (chiedila al tuo fruttivendolo di fiducia);

    un vaporizzatore (tipo quello dei detergenti per la casa).

    La prima cosa da fare è quella di distribuire un po' di terriccio sul fondo della cassetta di legno. Successivamente, dopo aver tolto il cellophane, riponi la balla al centro della cassetta. Ti suggerisco di poggiarla dalla parte della base di minore dimensione, questo per aumentare la superficie a disposizione per la nascita dei funghi. Ora basterà ricoprire la balla con uno strato di terriccio spesso circa un centimetro, meglio inumidire la terra per permettere che si attacchi al substrato. Dovrai spruzzare dell'acqua ogni volta che il terriccio ti sembrerà asciutto, meglio però evitare innaffiature troppo abbondanti che potrebbero causare muffe e marcescienze che danneggerebbero il prodotto.

    Il luogo dove riporrai la cassetta dovrà essere buio o poco illuminato, con una temperatura di circa 25-30°C e che mantenga un tenore di umidità nn troppo basso. Se hai intenzione di coltivare i funghi in casa un ottimo posto è il ripostiglio, in alternativa al balcone, dove però i funghi potrebbero essere esposti a temperature troppo basse e non svilupparsi.

    Ora dovrai solo avere la pazienza di ripetere l'operazione d'innaffiatura, due o tre volte al giorno e ,dopo circa quindici giorni ,vedrai spuntare miracolosamente i primordi di cui una parte si svilupperà in fungo. A questo punto deciderai tu quanto farli crescere, meglio raccoglierli quando hanno ancora una buona consistenza e prima che le lamelle diventino scure. Evita nella raccolta di danneggiare il substrato. Ricordati che i funghi vanno coltivati al buio ;)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Solo pochi tipi di funghi sono coltivabili...e per quanto riguarda i guadagni non sò dirti perchè io l'ho fatto sempre a livello personale. Comunque basta poco, una balla di fieno e delle spore da seminare.

    Questo link ti spiega meglio se hai tempo per leggere

    http://www.giardinaggio.it/orto/Piante/Funghi.asp

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.