Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoDecorazione e ristrutturazione · 1 decennio fa

infissii alluminio con taglio termico e vetrocamera, o infissi legno alluminio con vetrocamera......?

quali infissi mi consigliate tra questi ?? nn ho messo infissi in pvc xche ho letto che ce il problema ke con il calore si deformano e sbiadiscono con l'andare del tempo..... volevo degli infissi veramene buoni ke mi isolano soprattutto nei mesi invernali perche la mia casa e freddissima temperatura in inverno 10 12 gradi, sn in una collina a 500 metri sul mare e la mia casa è esposta a sud..... adesso o delle finestre in ferro dv vi sono spifferi e nn vi dico d'inverno la condensa alle finestre ke cola e la devo asciugare nel pavimento.... d'inverno anke se ce sole nn si riscalda la casa perche sti infissi in ferro sn sempre ghiacciati........ quindi volevo scegliere un'infisso anti condensa e isolante ke mi faccia calore d'inverno ... poi ho sent parlare che ci sono delle agevolazioni perche secondo lo stato cambiando gli infissi risparmio su gas e luce......

1 risposta

Classificazione
  • Donato
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Gli infissi "a taglio termico" e a "giunto aperto" sono particolari infissi, generalmente in alluminio, atti a garantire una migliore tenuta nei confronti delle dispersioni termiche e a risolvere il problema del ponte termico in corrispondenza dei serramenti.

    Infatti la guarnizione esterna utilizzata nei serramenti normali non è sufficiente ad evitare infiltrazioni di aria ed acqua all'interno del serramento quando, ad esempio, in presenza di elevata pressione esterna il profilo dell'anta tende ad inflettersi determinando il distacco della guarnizione dal controtelaio.

    Nel caso di infissi "a giunto aperto" l'acqua eventualmente penetrata all'interno viene drenata attraverso fori di scarico grazie ad un fenomeno di equilibrio della pressione interna al profilato con quella esterna, che rende noto questo tipo di infisso anche con il nome di "giunto a compensazione di pressione".

    I profilati a "taglio termico", invece, si basano sul principio dell'interruzione della continuità del metallo attraverso l'inserimento di un opportuno materiale a bassa conducibilità termica in corrispondenza di una camera interna al profilato.

    Il sistema più diffuso consiste nell'iniettare una schiuma poliuretanica all'interno del profilato estruso e provvedere alla successiva asportazione meccanica di strisce dell'estruso.

    Ai fini termici può avere importanza anche la finitura superficiale dei profilati, infatti lo scambio di calore per irraggiamento è diverso in relazione alle caratteristiche dello strato superficiale (lucidato, satinato) e del colore (naturale, bronzo).

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.