Perchè la colpa va sempre ai "soliti noti"(ossia quelli + grandi di età)quando c'è qualcosa che non va?

Ho un amico in chat che, assieme ad un suo amico, sono patiti per il gioco di carte di yugioh: se la vita fosse quel gioco, loro sarebbero i signori assoluti che regnano incontrastati sulle folle.

Mi ha detto che l'iscrizione al torneo costava sulle 5 € e che, in base al numero dei partecipanti, si suddivideva "il bottino" da spartire a primo, secondo, terzo ed eventuale quarto: ad esempio, 10 partecipanti, il primo 25 €, il secondo 15, 10/5 al terzo e 5/0 al quarto.

I premi erano buoni sconto spendibili in negozio, delle figurine stampate con dietro il timbro dell'esercizio commerciale, ogni figurina aveva un valore (1, 2, 5, 10 €, ecc)

I vincitori erano sempre quei 2 ragazzi, che avevano fatto una società, e prendevano sempre la parte più alta di premio: con tali soldi compravano merce dal negozio, si pagavano i tornei...erano praticamente azionisti.

Un giorno scomparve dal negozio un timbro e dopo qualche tempo si scoprì giravano "ticket" falsi, nati dalle scansioni di buoni sconto "veri" e timbrati con il timbro rubato.

Venne data subito la colpa ai due ragazzi "grandi", a coloro i quali avevano vinto la maggioranza dei tornei, li volevano denunciare!

Furono scagionati per il fatto che uno non aveva stampanti o scanner (invitò quel giorno il titolare del negozio a casa sua per fargli vedere che era in buona fede) e l'altro nemmeno il pc aveva.

Il/i colpevole/i non fu/furono mai trovato/i, da quel giorno si abolìrono i buoni sconto da quel negozio, chi voleva qualcosa doveva pagare

Come mai, senza avere nessuna prova, il sospetto andò subito sui ragazzi "grandi"?

Come mai in queste e situazioni analoghe i sospetti vanno sempre su quelli più vecchi, quando le 2serpi in seno" si nascondono spesso e volentieri tra bambinetti insospettabili?

Aggiornamento:

con questa domanda vorrei capire la psicologia delle persone che se la prendono sempre con quelli + grandi di età

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Sicuramente esistono ragazzi che possono inventarsi qualsiasi stratagemma ad alti livelli di come truffare gli adulti. Ma in questi casi dove compaiono due ragazzi, un gioco di carte, un negozio in cui spendere, un negoziante accondiscende, un commercio mirato e organizzato etc etc. è chiaro presumere, che dietro questi ragazzi, esiste un a mente adulta organizzatrice. Quando poi i ragazzi saranno interrogati da personale competente si noto subito se erano nelle capacità di creare questo commercio e profitto di azzardo con carte.Ciao rocco b.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    te devo chiama er full?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.