? ha chiesto in ViaggiViaggi (Generale)Viaggi - Altro · 9 anni fa

Chi ci starebbe per delle oasi de-animatorizzate?

Ah sì, ne sono stufa marcia! Io nei villaggi non ci vado proprio

per questo, ma credete che basti? Ma quando mai? Mi tocca subirmeli di

seconda mano, che vaneggiano da altoparlanti ad altissimo volume

praticamente in ogni chilometro di costa italiana. Finora mi ero detta va beh, fanno divertire i

bambini, va beh, per tanti ragazzi disoccupati è un modo per

guadagnarsi le vacanze, ma adesso rinuncio alla mia famosa tolleranza e

miimbufalisco. Peschici, Baia San Nicola, dentro al residence ci saranno sì

e no 6 ragazzine in bordo alla piscina per il "gioco dell'aperitivo" e

tu deficiente devi fare ascoltare il tuo umorismo becero a tutte le

centinaia di occupanti della vallata? Ma tu sei cafone nell'anima! Ma

dov'è la logica, l'economia di tutto questo?

Aggiornamento:

Per chi non l'avesse capito sto parlando degli stramaledettissimi animatori. Non dico che si debbano abolire, ma almeno rendere un po' meno invadenti e fastidiosi

Aggiornamento 2:

Se è vero che gli animatori richiamano una fetta di mercato ne fanno fuggire anche un'altra. Io in quella zona non ci vado più garantito, non è che per 10 giorni di vacanza all'anno mi metto a fare petizioni al sindaco,.

2 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    scusami, in Italia, funzionino o meno ( ma questo e'un altro argomento) , esistono le cosiddette istituzioni : sindaci, assessori , Forze dell'Ordine etc.

    Se altri della zona si lamentano del rumore proveniente dai villaggi turistici, fate un esposto, una denuncia o una raccolta di firme e consegnatela alle autorita' competenti.

    Considera, pero', il rovescio della medaglia. Se non ci fossero questi villaggi, come sarebbe l'economia della zona?

  • 9 anni fa

    io ci starei eccome... pero' intendiamoci sul concetto di oasi... io includerei tutto il mediterraneo: gli animatori sono animali dannosi che si riproducono come conigli... e sottolino che NON E" un modo per sbarcare il lunario, non e' neanche un LAVORO, e' solo una perdita di tempo remunerata da fare schifo e che non da' nessuna formazione in nessun campo, al limite il vantaggio e' di trovare facile svago sessuale, nulla di piu'.

    ah io vivo in Tunisia, gli animatori locali trombano come ricci e si fanno anche pagare, quelli italiani passano 3 mesi rinchiusi in un villaggio e alla fine non sanno neanche nulla del posto nel quale hanno vissuto!

    Enrico

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.