Starter kit per auto. E' pericoloso usarli?

Ho recentemente acquistato uno Starter kit per auto, uno di quei dispositivi portatili con una batteria interna (oltre presa accendisigari, piccolo compressore, luce) che dovrebbe essermi utile quando rimango a terra con la batteria dell’auto.

Dicevo: “si fa ponte sui poli della batteria e si parte”, però:

- le istruzioni dicono che la pinza a massa non va messa in prossimità alla batteria:

- ho ricevuto il consiglio di scollegare la batteria auto nel momento in cui la uso;

- ho saputo che qualcuno avrebbe bruciato la centralina dell’auto perché non avrebbe utilizzato queste precauzioni.

Ora… quasi mi vergogno ad avere nel cassetto un diploma di Perito industriale in elettronica industriale e automazioni (anche se di lavoro faccio tutt’altro), se non riesco a capire perché cavolo si verificherebbero questi problemi, risolvibili spostando la pinza di massa di soli pochi centimetri…

… quindi cerco qualcuno che mi aiuti a dormire la notte!

Aggiornamento:

Per cortesia qualcuno scriva qualcosa di minimamente sensato!

Non vorrei si corresse il rischio che la montagna di cavolate scritta da BIT passasse come migliore risposta!

Aggiornamento 2:

.

Quella del gas detonante, caro pp46, sembra un'ipotesi un po' leggera.

.

Aggiungo che, come è certo che nelle istruzioni di questi apparecchi sono indicate le descritte precauzioni, nelle istruzioni delle automobili è consigliato di non fare uso di tali dispositivi.

.

La mia ipotesi, anch'essa un po' leggera, è che per qualche ragione (perchè si tratta di una batteria particolare, non a Pb, o perchè esista un elettronica di gestione) sussista una ddp transitoria di ben oltre i 12 V che comporti correnti transitorie pericolose.

3 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Migliore risposta

    Non conosco lo starter kit, ma sono assolutamente sicuro che se metti 2 batterie da 12 volt in parallelo ottieni sempre 12 volt.

    Per ottenere 24 volt devi metterle in serie.

    Fonte/i: L'elettrotecnica non è un opinione.
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • pp46
    Lv 6
    10 anni fa

    Oltre a concordare con Gianni ti spiego qualcosina :

    La pinza di massa va messa lontana dalla batteria perchè quando la colleghi (avendo già collegato il positivo) c'è pericolo che faccia scintille , incendiando il gas detonante che potrebbe provenire dalla batteria.

    Quella di bruciare la centralina è una leggenda metropolitana a mio parere , infatti si brucerebbe anche scollegando e ricollegando solo la batteria.

    Si può mettere in moto anche scollegando la batteria , mettendola alcuni minuti sotto carica di un altra batteria o di uno starter e ricolelgandola subito dopo.

    Da' un occhiata : http://autoconfronti.forum-ativo.com/auto-e-motori...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • BIT
    Lv 6
    10 anni fa

    Non preoccuparti Giuseppe fai bene leggere le istruzioni, l'apparecchio che tu hai acquistato chiamato Power Box anche se un giocattolo ha le sue avvertenze. E pur vero che se l' auto non parte per motivo poca carica di batteria: Se vuoi avviare l' auto sia con batteria esterna, o con Power Box; Il cavo Rosso Polo + va direttamente agganciato su polo + della batteria da avviare, invece il Cavo nero Polo -- Va collegato al motore o parte metallica quindi avviare l' auto.

    Non collegare mai in Parallelo invieresti 24 Volts invece di 12 Volts bruciando i Cip delle Centraline Sia Motore e chi ne fà le Veci, questo vale anche e specialomente per i Cavi che di solito avviano da auto ad auto. Il consiglio che ti danno di scollegare la batteria e sbagliato, altrimenti come metti in moto.

    Meccanici Rally Gruppo A B...BIT

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.