? ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 1 decennio fa

Perchè la nudità femminile è più tollerata di quella maschile?

ciao a tutti! scusate se metto questa domanda in questa categoria ma nn sapevo dove postarla! inoltre so che qua ci sn un sacco d ragazze e che bazzicano pure dei ragazzi quindi potro' avere delle risposte esaurienti! ultimamente questa domanda mi passa sempre nella mente: cioè pensateci: in tv, sui giornali ovunque insomma fanno vedere parti intime femminili senza problemi mentre intorno al corpo maschile c'è ancora un sacco di censura. altro esempio eclatante: l'altro giorno una mia cara amica mi ha fatto vedere un nuovo telefilm (si chiama lingerie x chi volesse vederlo, per me è una cavolata a sfondo erotico). è un telefilm chiaramente erotico, fanno sesso ogni 2 minuti, corpi nudi ovunque, la fiera della carne ecco. non si fanno problemi a mostrare parti intime femminili ( e non parlo solo del seno o del sedere!) mentre dell'uomo zero, nada, come se fosse una cosa proibita! capiamoci bene, non è che mi faccio questi problemi perchè voglio vedere uomini nudi ovunque, ma è perchè questa cosa è assolutamente ingiusta! cioè perchè la nudità femminile è presa per scontata, vista quotidianamente senza neanche troppi imbarazzi e quellla maschile viene invece censurata? cos'è questo falso bigottismo unilaterale?? in quanto donne non dovremmo essere un po' infastidite? è forse perchè a noi donne non serve vedere nudità maschile per farci apprezzare un programma/pubblicità/film ecc mentre per gli uomini risulta indispensabile?

rispondete se avete voglia! buona serata a tutti!

11 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Io penso che ci siano tre ragioni alla base.

    la prima è che i palinsensti, le campagne marketing, i responsabili comunicazione, i direttori commerciali delle più grosse aziende (specie italiane), sono maschi. E le loro scelte sono scelte inevitabilmente maschili

    La seconda è che, nella nostra società e nella stragrande maggioranza dei casi, le donne sono meno infastidite dal corpo femminile nudo, di quanto non lo siano gli uomini dal corpo maschile. perché? Perché culturalmente parlando c'è meno pressione omofobica sulle donne e per contro, e di conseguenza, c'è maggiore intimità tra le femmine che tra i maschi. Ciò fa sì che, se si è deciso di affidare la propria comunicazionead un nudo, la scelta di un corpo femminile esponga a meno rischi.

    la terza ragione è più di ordine psicologico. Gli uomini scelgono con gli occhi, molto di più di quanto non facciano le donne. Se vuoi fare colpo su di un uomo, insomma, l'aspetto fisico è più importante che se tu volessi far colpo su di una donna. Non a caso le donne e gli omosessuali maschi curano molto di più, sempre nella media del pollo, il, proprio aspetto fisico ed il proprio abbigliamento di quanto non facciano maschi eterosessuali e femmine omosessuali.

    L'esposizione del corpo femminile quindi, per quanto esecrabile moralmente, è in qualche modo connaturata nel nostro modo d'essere.

    Badaci: le donne sono principlamente esposte nei messaggi diretti agli uomini con un messaggio sottinteso del tipo "con quest'auto potresti avere questa donna". Negli advertising rivolti ad un pubblico femminile il messaggio è solitamente "con questa crema potresti essere seducente come questa donna". Nei messaggi rivolti agli uomini del tipo "con questo profumo potresti essere seducente come quest'uomo" il nudo maschile sembra più spesso un'icona gay.

    In alternativa, tipo nella vecchia comunicazione della Denim, per l'uomo che non deve chiedere mai, era la mano della donna ad essere esposta. A comunicare, secondo il primo modello "con questo profumo puoi avere questa donna".

    Ciao

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Bellissima osservazione..e mi trovo d'accordo con te, la nudità femminile è tollerata, e ti spiego il perchè..

    Ti sei mai chiesta perchè alcuni film si dicono Erotici e altri Pornografici o HardCore?

    La differenza sta proprio se si mostrano le parti maschili o no.

    Tutto parte dal fatto che l'Eros è figlio della lussuria vista in senso letterale e nasce dal desiderio maschile.. perchè se tu fai caso, e sembra un paradosso, ma nelle raffigurazioni religiose e nelle sculture greche ''i pisellini'' ci sono eccome! Senza alcuna censura. Ma nel 1857 papa Pio 9 pensò che le forme maschili ispirassero la ''scivia'' quindi prese martello e scalpello e evirò centinaia di statue vaticane (le foglie di fico vennero aggiunte successivamente).

    Questo ci fa riflettere sul perchè le forme femminili sono più tollerate.. anche perchè è un fattore anche anatomico,,, il membro maschile è esterno, si estende,,si allunga,, eiacula.. insomma, niente a che vedere con la vagina che è ''molto piu discreta'' anatomicamente.. capisci?

    Ad ogni modo per me è sbagliato in ogni caso fare queste distinzioni fra uomo e donna, quasi a voler dire che il corpo della donna è ''Merce di spettacolo..'' e il motivo è che l'uomo è un voyeur.. ama guardare.. e il NUDO della donna attrae limbicamente l'attenzione maschile..

    Fu pubblicato un sondaggio dove si rendeva noto che la parola NUDO all'interno di pubblicità e articoli attraeva più del 70% dell'attenzione in più rispetto alla parola SESSO...

    Non a caso nei giornali maschili (MAX ) sulle copertine ci sono sempre donne succinte, mentre nei giornali femminili (donna moderna, diva e donna, ecc) ci sono donne vestite!

    Insomma il nudo femminile è piu tollerato proprio perchè è apprezzato dagli uomini.. le donne che non hanno alcun bisogno di vedere piselli non gli si vengono proposti affatto.

    Io sono contraria a questa disparità, ma mica voglio che si vedano gli uomini nudi, voglio che non si vedano più le donne! Il nostro corpo e le nostre aggraziate forme non sono merce di avanspettacolo e strategia di marketing !!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    chiedilo alle donne che si mettono nude, nessuno le costringe a mostrarsi nude.

    Evvidentemente l'uomo ha piu pudore della donna. Infatti ci sono piu putt@ne che puttanieri.

    Non l'hai mai vista da questo punto di vista, vero??

  • 1 decennio fa

    perché la donna ha sempre creduto più nelle sue capacità fisiche che intellettive.... ecco perché

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    ciao..bella domanda..ma non saprei cosa risponderti!

  • 1 decennio fa

    Uomini e donne vivono la sesualità in modo completamente diverso. Quella dell'uomo è molto più elementare in quanto egli si eccita semplicemente guardando un corpo femminile, meglio se occupato in mansioni erotiche, mentre per la donna l'eccitazione ha bisogno di altri canali per svilupparsi (il tatto, prima di tutto, ma anche l'udito, il gusto, l'odorato), tutte facoltà che né un telefilm , né una rivista possono attivare. Quindi è ovvio che i produttori del trelefilm in questione, ma anche quelli dei film porno, si rivolgono quasi esclusivamente ad un pubblico maschile, in quanto c'è la certezza che il target reagirà nel modo che ci si aspetta.

    E' lo stesso motivo per cui nella pubblicità si usano, al 99 per cento, corpi femminili: di sicuro richiameranno l'attenzione sul prodotto sia da parte degli uomini, eccitati dalla vista del corpo femminile, oggetto del desaiderio, sia da parte delle donne che magari vedono l'immagine come modello da raggiungere o da invidiare.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    perchè la donna (purtroppo) è sempre stata un oggetto, a uso dell'uomo e quindi pian piano questo si è integrato nel mondo del cinema, della tv, dove la presenza maschile è maggiore di quella femminile.

    bella domanda cmq! ti va di aiutarmi?! http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Au...

  • 1 decennio fa

    mah, forse perché le donne hanno un corpo più delicato, più presentabile...in ogni caso c'è nudità femminile ovunque nei media, ma le donne per lavorare nel mondo dell'immagine sono rigorosamente selezionate sulla base di criteri estetici, mentre ad esempio nei film e nelle serie tv ci sono tanti attori uomini non proprio prestanti fisicamente, che se fossero stati donne neppure li avrebbero ingaggiati nei ruoli principali...

    @ Gaiuzza: ma sulle copertine delle riviste mettono donne nude, non vagine in vista...è chiaro che un pene come una vagina in copertina sarebbero disgustose, non è che gli organi sessuali di per sé siano eleganti... comunque sarà perché sono bisessuale, ma a me piacciono le donne nude, gli uomini li preferisco vestiti.

  • 1 decennio fa

    comprati qualche video hard se vuoi vedere uomini nudi. Le donne di oggi....

  • 1 decennio fa

    Perchè viviamo in una società di malati di fica, che sente la necessità di stabilire cosa sia giusto e cosa sia sbagliato.

    Il sesso è giusto, e quindi la donna deve capire che deve concedersi spesso e volentieri.

    La nudità maschile, all'immagine di questa gente, rischia di mettere donna e uomo sullo stesso piano, e quindi non piace, perchè comunque si sente la necessità di portare avanti un discorso romantico per cui la donna deve essere apprezzata, mentre un uomo vale l'altro.

    A questi "paladini della giustizia e del romanticismo", che poi sono gli stessi per cui "lasciar morire un paziente in stato vegetativo è un diritto della famiglia", per i quali "il fine giustifica il mezzo", o per i quali "la solitudine è da sfigati, bisogna pensare al party", la massa da ampio spazio, perchè il popolo medio è ignorante e sente la necessità di combattere per qualcosa, pur non avendo la cultura necessaria a capire l'uomo, e quindi i suddetti paladini sentono di avere potere (e per popolo medio intendo quello descritto da Orson Welles nel film "La ricotta" di Pasolini).

    Quando c'è di mezzo il potere, ogni cosa perde la sua sacralità.

    Ed ecco che il sesso diventa solo un gioco, la nudità femminile diventa una cosa a cui bisogna abituarsi, e la nudità maschile ricorda solo il morboso attaccamento dell'uomo al sesso.

    Quindi in un certo senso dicono che il sesso sia da fare, ma allo stesso tempo condannano l'uomo per il suo attaccamento al sesso, tenendo il piede in più scarpe.

    La massa è confusa, ma felice perchè sente di combattere contro qualcosa (in questo caso i canoni etici derivati da ogni religione, ma che nel caso occidente è il cristianesimo), e questo spiega il proliferare di pubblicazioni contro la Chiesa (intesa come comunità), ed addirittura contro il Papa e il Vaticano (basti pensare a quando il Papa è stato attaccato addirittura da alcuni Premier per aver detto che "il preservativo contro l'AIDS è inutile: serve una cultura del rispetto dell'uomo", che poi è la stesa cosa che aveva detto il Presidente laico dell'Uganda nel 1994).

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.