pulcina35 ha chiesto in Scienze socialiStudi di genere · 1 decennio fa

Da un anno e mezzo, passo per essere una che...?

Ormai da sei anni sono separata, e a novembre divorzierò.

In questi anni, ho avuto solo una storia, durata dieci mesi, che ritenevo importante, ma che, alla fine, mi ha devastata... Poi, un anno e mezzo fa, ho incontrato quello che credo sarà l'uomo con cui passare il resto della vita. Ovviamente, in un piccolo paese come il mio, tutto fa scalpore, dunque, ho evitato di rendere pubblica la mia attuale situazione sentimentale, col risultato che, ufficialmente, sono single. La sera, dopo aver svolto tutte i i miei compiti domestici, lavorativi e di studio, esco per un'oretta: i miei figli ormai sono adolescenti, e non hanno certo voglia di stare attaccati alle mie gonne. Circa un anno fa ho cominciato a frequentare il bar di un ex compagno di liceo, e lì ho conosciuto un uomo, sposato, che, da quasi subito, ha cominciato a farmi una corte serrata. Non credo si trattasse solo di sesso, e questa cosa mi ha toccato parecchio,: sembrava che soffrisse. Io non avevo interesse per lui, così mi sono limitata a essergli amica, a dargli affetto e niente più. La moglie si è ingelosita, ho provato anche a parlarle, per rassicurarla, ma non ha voluto sentire ragioni, e la cosa è degenerata a un punto tale che, adesso, nemmeno mi saluta. Lui? Vigliaccamente, si è messo in un angolo, evitando accuratamente di chiarire che tra noi non era successo nulla, non appena lei gli ha strizzato i "cosiddetti", è tornato a cuccia, e nemmeno solleva gli occhi. Per fugare eventuali dubbi sulla sua condotta, va per i locali parlando male di me, dicendo che ero io a cercarlo... Insomma, sono diventata una 2okkola!! Mi fa ridere, perchè non sono mai stata una seduttrice, ma pare che le mogli del mio paese mi temano come la peste!!

Già la mia esistenza non è affatto rose e fiori: ho problemi lavorativi e familiari, e non ho tempo per le Kaxxate. Adesso mi arriva pure questa. L'unica colpa: aver voluto uscire qualche ora, la sera, invece che starmene rintanata in casa. Queste dicerie mi hanno fatto piangere in tutte le lingue.

ora, partendo dal presupposto che il mio compagno mi ha capita, che i miei figli e i miei cari sanno chi sono, e che le persone che pensano male di me, tutto sommato, non fanno nemmeno parte della mia vita, provo un impulso fortissimo a vendicarmi di quest'imbecille e della deficiente col prosciutto sugli occhi che lo ritiene un santo, padre di famiglia perfetto, e marito fedele.

Mi viene da andare da lei, mostrarle i messaggi, che, in parte, ho conservato, raccontarle di come lui mi ha assillato, di come parla male di lei... Ma così facendo, distruggerei una famiglia, con un bambino piccolo. Se lo meritano, mi hanno fatto del male, quando la gente mi guarda mi chiedo se pensa a me e a lui, impegnati in squallide skòpate abusive... che vergogna... vorrei prenderlo a schiaffi, e nello stesso tempo, mi fa pena, perchè non è felice, è solo un poveretto, un niente... mi manca quando entrambi sapevamo di volerci bene e nient'altro... Stanotte sono triste, io gli ho voluto bene davvero, e mi dispiaceva se soffriva per me, ma lui ha scelto... ha scelto quello che io stessa gli avevo consigliato di scegliere, la sua famiglia, ma c'era bisogno di trattarmi con tutto quel disprezzo e di rovinarmi agli occhi di tutto il mondo? Mi date un consiglio? Oppure, ditemi solo che mi capite, vi prego...

Aggiornamento:

@@@Nick e Billy, scusate, ma non c'era modo di riassumere in due parole...

Aggiornamento 2:

@@@ grazie Chanel, Kratos... non voglio fare la santa, nè la vittima, ma questa cosa non la meritavo io e non la meritavano i miei figli...

@@@Cristina, hai ragione, sarebbe scendere a un livello di cattiveria che non mi appartiene... ma è giusto che mi tenga questa macchia infamante? Vorrei gridarlo al mondo, che non ho fatto niente!!! E poi mi irrita vedere fino a che punto una moglie può essere "comodamente" cieca!! In fin dei conti, io sono single, lui lo sapeva benissimo di essere sposato, o no?

Aggiornamento 3:

@@@ Grazie di cuore Jimi, comunque, non gli ho permesso di "divertirsi": con me non è proprio successo niente...! Com'è successo che, invece, tutti pensano il contrario, santo cielo????

Aggiornamento 4:

@@@ Grazie Amele, franca, diretta e senza infiocchettature... Ho chiesto che qualcuno coccolasse il mio ego ferito, ma forse mi ci voleva uno scossone... boh... comunque tengo a precisare che non sono proprio "di primo pelo": ho 39 anni... e tengo anche a precisare che la moglie la capisco benissimo: lei stava difendendo "il suo". Quello che non capisco è lui: come puoi voler bene a una persona e cancellarla totalmente in mezz'ora? Ricoprirla di calunnie schifose quanto gratuite?

Aggiornamento 5:

@@@ Yoshi, spero tanto di poter trovare nei miei figli la comprensione che tua madre ha trovato in te... I figli, a volte, si sentono feriti anche da cose che i genitori subiscono a loro volta, ma non è colpa nostra, non vorremmo mai farvi male...

Aggiornamento 6:

@@@ Poeta maledetto: non sai quanto hai ragione...

Aggiornamento 7:

@@@ Vostra Grazia, Rocco, Lolacorre e Tilacino: grazie per il vostro sostegno, che mi ha fatto tanto bene al cuore.... almeno c'è qualcuno che ha capito in pieno come mi sento... una cosa che molti amici "in carne e ossa" hanno preso decisamente sottogamba... GRAZIE.

Aggiornamento 8:

@@@ Pisello: lo farò... dopotutto, se non mi hanno stroncato le altre difficoltà (gravi) della mia vita, significa che sono temprata, più di quanto credessi... allora, perchè dovrei soccombere a questo? Chiaro che mi infastidisce, ma non do mai a nessuno la soddisfazione di vedermi a terra, anche se, magari, mi sento uno straccio... Come disse qualcuno, "The show must go on", non me lo posso proprio permettere, io un cedimento!

15 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ti accendo una stella,perchè ho vissuto indirettamente la stessa esperienza.

    Anche se ho solo 19 anni posso capire,lo stesso è capitato a mia madre,da poco divorziata.

    Capisco i tuoi sentimenti,sono umani,troppo umani per dargli peso..lascia perdere la vendetta,la vita è troppo breve per voler vendetta alle persone,qualunque cosa essi abbiano fatto.E' difficile da dire,è molto fastidioso..ma l'ignoranza che ci circonda(anche io vivo in un paesino del caxxo) è davvero insopportabile. Lascia perdere tutte le male dicerie,felici loro,anche se oggi passi per una poco di buono non ha importanza,non fanno parte della tua vita e mai lo saranno,presto cambieranno argomento si spera.

    Per quanto riguarda la vicenda,bè,essedoci passato un poco di mezzo anch'io immagino come ti possa sentire,umiliata e derisa da un incapace e dalla sua moglie ottusa. Magari se te la senti mostra semplicemente i fatti come sono andati(magari sfogati un pò se ti diranno ancora male!)giusto per chiarire la tua posizione che è stata fraintesa..e se va va e se non va peggio per loro che continueranno a vivere nella menzogna coniugale. Anche se ci sei stata male,supera questo momento con l'affetto dei tuoi figli e occupati solo di ciò che ti interessa di più,a cominciare dalla famiglia,il lavoro e quant'altro visto che non sono rose e fiori.

    Ti stringo,è dura,spero per te che risolverai al meglio la questione..tante belle cose.

    Fonte/i: esp. pers.
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    lascialo stare e continua a camminare a testa alta come ai sempre fatto

    non ne vale la pena non a le palle

    se ti capita l' occasione fai capire a sua moglie che quelli che mancano

    a suo marito c' e l' ai tu

    fottitene di tutti e fai la tua strada

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Secondo me, tu non vuoi vendicarti davvero (anche perchè, scusa se mi permetto, da come scrivi sei ancora molto ingenua e ti fai molte illusioni sulla gente), la verità è che anche se in modo casto e solidale, la pena mista al maledetto istinto materno e protettivo, hanno prodotto per questo miserabile una forma di amore. Ora ti vorresti comportare come un carro armato che si reca alla porta di una casa, per offrire un fiore e una verità. Come un elefante che vuole dimostrare che sa trattare con i piatti di Murano.

    Sbagli a mio avviso, molto. E non essendo capace di essere maligna e cattiva, come le pettegole

    bigotte che soddisfano con la lingua i loro bisogni e desideri, che non saranno mai abbastanza donne da viversi in pace, ti consiglio solo di ritirarti definitivamente da questa situazione: ogni cosa che aggiungi a questa storia, si ritorce solo contro di te.

    Un bacio e ti capisco (paesana DOC)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 4 anni fa

    C'e il rischio ok puoi essere rimandato su queste 2 materie e poi ti fanno fare quindi l'esame di riparazione.. Ma se entro questo mese ce l. a. fai advert arrivare a 6(infondo manca solo mezzo punto) ce l. a. farai senza essere bocciato ne rimandato(così eviti di studiare tutta l'sources!)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Ciao, ho letto per ben due volte la tua domanda per paura di non commettere errori di valutazione nel risponderti. Spero che ciò che sto per dirti, tu ne faccia tesoro di vita.Capisco la situazione in cui ti trovi, con i figli e le responsabilità che ne derivano, e il divorzio in corso. Uomini di mer..., nella vita si incontrano sempre e spesso, specie se si tratta di una donna sola e che si sta dividendo dal marito. Quella donna secondo gli uomini di mer.. hanno un solo obiettivo: portarti a letto! L' esempio di questi tipi di uomini sono proprio quello che tu hai incontrato, un povero illuso, un povero ignorante sposato, e con una situazione forse peggio della tua, un burattino nelle mani della moglie.

    Ma torniamo a te! La disgrazia di vivere in un paese, specie del Sud, anche se queste cose accadono pure al Nord sono i pregiudizi, le critiche, le ingiurie per distruggere ancora di più un donna, specie se questa si rifiuta a certe avance! Ti credo e sono convinto che non hai colpe, nel paese si sarebbe subito saputo, se avevi altre intenzioni, quindi cara amica ti consiglio di tralasciare la vendetta, perché sembrerebbe che tu vuoi attirare a te "il burattino"; da domani , e non scherzo,

    quando esci tieni la testa più alta del solito, non abbassare mai gli occhi e affronta qualcuno che ha " qualcosa" da ridere in presenza di altri; Gli fai scattare una denuncia per diffamazione e offese.

    Se qualche donna del paese dovesse guardarti e incrociare lo sguardo, chiederai cosa ha da guardare, cosa ha da osservare e se ha qualcosa da dire; Comincia a mettere sugli " attenti " più di qualcuno/a. Spero che fuori dall' ambiente in cui vivi , tu possa trovare qualcuno con intenzioni serie, ma non farti confondere dallo stato di solitudine che stai attraversando. Di uomini seri ce ne sono, specie giovani vedovi. Il sottoscritto vedovo a 36 anni, mi sono risposato e non ho preso in giro nessuna donna.Auguri e un abbraccio di affetto con tante felicità e fortune.NON ABBASSARE LA GUARDIA! mettili in condizione che devono rispettarti o almeno disinteressarsi di te.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Io posso dire ben poco ho solo 17 anni è forse potrei non capire (del resto è vero) ma di certo non lascerei a nessuno farmi trattare male, per me distruggere una famiglia è un male, nonostante quello che si abbia subito! Pensa se farebbe piacere a te la stessa identica cosa!

    Ma come minimo aprire gli occhi al altra donna ce bisogno!

    Nessuno si merita davvero di essere trattato male, la verità che il mondo è così!

    Anche io vivrò qualcosa è visto che non esiste l'amore perfetto soffrirò, ma mai vorrei far soffrire qualcuno!

    Del resto sono stata una bambina pure io.. sarebbe brutto per un bambino piccolo alla fine scoprire dopo come sono andate le cose dei genitori! (fidati sulla parola i miei si son separati quando avevo poco più di un anno)

    Non credo di essere stata utile ma almeno di averti fatto capire che, anche se hai ragione non ce motivo di distrugere una famiglia.. anche se possibilmente sarà infelice..

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    fregatene del giudizio delle persone estranee.. lasciale parlare.. e ignoralo.. se ti temono meglio così ;) l'uniche persone che ti vogliono bene lo sanno e ti capiscono.. l'importante è solo quello!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Chi pratica lo zoppo,

    dice il detto del passato,

    entro un anno di sicuro

    sarà: zoppo ed accecato.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    alcune donne sanno e fanno finta di non sapere.Hai presente le tre scimmiette :non vedo,non parlo,non sento?ecco sono cosi.Poi ci sono uomini senza attribbuti,che si aggrappano alla gonna della moglie per paura di essere cacciati e intanto sparlano di lei.Questi due si meritano secondo me ed é un bene che non ti salutino,meglio non mischiarsi con certa gente.Per quanto riguarda il paese,la gente ha sempre qualcosa da dire,nel bene e nel male.Passerà vedrai..

    Un consiglio per il futuro:meglio non immischiarsi nelle faccende matrimoniali altrui,tanto tutto il bene che si fà,é perduto

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    io dico che lo devi fare sapere a tutti quanto è ***** quell'uomo. basta subire! che si prenda le sue responsabilità è adulto! nn puoi passare tu per la sfasciafamiglie sei single lui era sposato, si è divertito finchè ha potuto adesso parla pure male di te, è un uomo senza ********. immagino che nn sia facile soprattutto quando in un paesino girano queste voci sono tutti bravi a sparare ***** sugli altri. e poi sei così sicura che sia meglio stare zitti per il bene del bambino, crescere cn un padre nell'iposcrisia e nella falsità? mh.. boh.. cmq io sono dell'opinione che le ***** devono pagare! buona fortuna per tutto davvero!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.