Differenza Motori Aspirati e Sovralimentati?

Ciao a tutti..potete gentilmenti spiegarmi le differenze tra un normale motore aspirato e uno turbo?e i motori turbocompressi?il compressore o motori compressi?E altri sistemi di sovralimentazione?come l'intercooler?Scusate l'ignoranza grazie mille :)

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Un motore aspirato, ovvero a regime atmosferico, per incamerare la carica di comburente (ossigeno dell'aria) si avvale della differenza di pressione esistente tra atmosfera ed ambiente di combustione (cilindro) durante la fase di discesa del pistone, quindi deve compiere un lavoro per aspirare l'aria, soprattutto i motori a benzina, dotati di valvola a farfalla che parzializza l'aspirazione. In un motore sovralimentato, la differenza di pressione tra cilindro ed ambiente viene elevata mediante dei sistemi che sfruttano una parte dell'energia prodotta dal motore, quindi la carica di comburente sarà maggiore, e maggiore potrà essere la quantità massima di combustibile che potrà venire ossidata in un' unità di tempo. Maggiore sarà così la quantità di energia prodotta dal motore, quindi la potenza massima espressa.

    La sovralimentazione si può ottenere usando l'energia residua dei gas di scarico (turbocompressore) oppure utilizzando un compressore centrifugo o volumetrico, prelevando quindi potenza dall'albero motore. Quindi, motori che prducono grandi quantità di gas combusti con forte pressione residua anche a bassi regimi, come i grossi motori diesel, bene si accoppiano con la sovralimentazione a turbocompressore, magari usando due turbine in serie: una piccolina. con poca inerzia, che sovralimenta per un primo tempo, a rgimi inferiori, quindi una seconda turbina che entra in azione a partire da un certo regime, e prvvede a fornire l'aria alle massime potenze. I motor a benzina, soprattutto ai bassi regimi, "pompano" poco, allora conviene usare un compressore volumetrico centrifugo per i rgimi inferiori, una turbina per i rgimi superiori.

    Un turbocompressore non è altro che due specie di "ventilatori" infilati su uno stesso asse. Uno dei due, fatto in cciaio speciale, viene investito da gas roventi che escono dai cilindri e si mette a girare come un matto, trascinando l'altro ventlatore, solitamente in alluminio, che aasèpira l'aria ambiente e la comprime nel collettore di aspirazione La pressione è sui 1 - 1,2 bar (Atm) per i motori da autotrazione comuni...2 - 2,2 bar per i grossi diesel superveloci (oltre 2000 giri al minuto), 0,4 - 0,8 bar per i diesel semiveloci da propulsione navale.

    UN compressore volumetrico è un rullo di acciaio che gira in una camera eccentrica, cioè il rullo non è sempre alla stesa distanza dalle pareti della camera, e porta delle feritoie, nelle quali sono infilate delle lame dispost radialmente che vengono pressate verso le pareti della camera da delle molle, in modo da fare tenuta, così il volume tra cilindro ritante e camera si siduce, e l'aria viene compressa.

    Oppure ci sono i compressori a lobi tipo Roots, nei quali due giranti con forme particolari girano sincronizzate in modo da incastrarsi l'una nell'altra, comprimendo l'aria che rimane nello spazio tra questi "lobi". I compressori centrifughi, invece, usano la forza centrifuga per dare una leggera pressione all'aria...l'energia cinetica si trasforma in energia di pressione alorchè l'aria viene convogliata in uno spazio risptrtto (collettore di aspirazione).

    Lìntercooler, o scambiatore di calore dell'aria aspirata, serve solo a raffreddare l'aria che esce dal turbocompressore....difatti il turbo compressore si riscalda sia per effetto del passaggio dei cìgas di scarico, sia per la compressione dell'aria. L'aria calda èpiù rarefatta, contiene meno ossigeno, quindi, per ovviare allpinconveniente la si fà passare, prima di mandarla ai clindri, in una specie di radiatore dove cede una parte del calore all'aria ambiente, oppure sttorno ad un fascio tubiero pieno di acqua fredda (di mare, p.es) come nei motori navali.

    QIondo lìintercooler on è proprio un sistema di spvralimentazione, ma un "concentratore" della carica di comburente.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    dunque: il motore aspirato e' il piu semplice: l'aria viene direttamente dalle prese d'aria e miscelata con il carburante fa girare il motore (esempio migliore: tutte le moto sono aspirate)

    il motore turbo in piu' ha una turbina fatta girare dai gas di scarico che ******* letteralmente l'aria e la immette nel motore ad alta pressione (circa 1 - 1,2 bar ) assieme a piu' carburante per mantenere la miscela giusta, incrementando la potenza.

    il motore a compressore usa lo stesso principio del turbo ma la turbina viene fatta girare dal motore tramite una cinghia.questo permette di avere piu' potenza ai bassi regimi(mentre il turbo rende meglio ad alti giri, quando i gas escono velocemente)

    riassumendo per avere un ottimo motore si fa come per la lancia delta s4, un motore con entrambi i sistemi, che fornisce tutti i cavalli dal minimo al limitatore..fantastico!!

    Fonte/i: appassionato
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.