"Berlusconi che ha contro i poteri forti internazional".Non è la leggenda destroide più demenziale in assoluto?

E' tornata di moda ovunque,che ormai leggo tra siti complottisti,blog di estrema destra,forum neofascisti, giornali (anche su Il Giornale),aree della destra antagonista, quella autentica leggenda mitologica che starebbe alla base,secondo il "fascio pensiero", delle sventure recenti e passate di Berlusconi:il complotto.

Che consiste in questo:Berlusconi è un rivoluzionario liberale, sta tentando di sganciare l'Italia dalla sua dipendenza energetica tramite accordi con Putin,Gheddafi e i paesi non allineati,ERGO i poteri forti anglo-americani lo vogliono morto.Da qui gli scandali,le inchieste ad orologeria ecc eccetera.E' un complotto dei poteri forti.Che gli preferiscono Fini in quanto "sionista sfegatato e amerikano",un utile idiota insomma.

Una panzana talmente ridicola, paranoica ed autosuggestiva, che vale la pena di demolire una volta per tutte.Se non altro perchè queste allucinazioni impediscono alla destra (sociale) italiana di liberarsi dal mito di Berlusconi di cui sono succubi ideologicamente,checchè ne dicano loro,e di dimostrare,sempre che ne abbia, il suo potenziale.

Innanzitutto il fatto che Fini piaccia ai poteri forti(con la sponsorizzazione di Montezemolo,Draghi,la stampa americana) ,che pure è vero,non esclude che possa piacere anche Berlusconi.Infatti fu proprio Berlusconi a tuonare con una serie di dichiarazioni roboanti contro l'ENI(che notoriamente lavora da anni in Iran ed ha forti interessi commerciali),che è una delle poche compagnie petrolifere,in quanto non schiava dell'egemonia dei poteri forti internazionali,che vi ha continuato a lavorare anche quando ormai le sanzioni erano già state votate.E che per questo è detestata dalle altre compagnie.

Sempre una certa stampa destroide che si autocompiace e si guarda alla specchio,ha propalato per anni,sempre su questo filone,l'amiczia di B. con Putin,sottolineando in modo enfatico la collaborazione con South-Stream.

In verità la televisione si conferma essere un dispensatore di grossolana disinformazione,menzogne e sciocchezze.Perchè basta consultare il web,che al contrario dei media servili non mente, e si vede che al contrario fu Prodi a volerci sottrarre dalla morsa della subalternità energetica,facendo lui per primo un accordo con Gheddafi e fu sempre lui a volere l'accordo per South-Stream.Ma Prodi,oltre ad avere la grave colpa di una faccia da curato di campagna e non essere propriamente telegenico( che per gli italiani è un grave delitto, peggio che ammazzare o stuprare!),non controlla i media e quindi non può vantarsi come un fanfarone sulle sue qualità di vulcanico imprenditore e statista eccezionale.

Le dichiarazioni di B. in Israele semmai servivano a tranquillizzare l'FMI e Washington,di non preferirgli Fini, perchè lui sa essere ancora più servile verso lorsignori,che evidentemente preferivano Fini per via dei suoi trascorsi fascisti e dei legami nelle forze armate e nei servizi segreti,i quali notoriamente hanno contatti con l'ENI.Al contrario,Berlusconi non hà nè messo in riga l'ENi,nè proceduto con lo spezzatino e privatizzazione dell'ENI,che i "mercati" auspicano (leggasi:ordinano!) da tempo.Quindi non solo Berlusconi NON è un rivoluzionario,ma è anzi un pagliaccio,le cui recenti e pessate sventure sono solo causa del suo iper-edonismo e libertinismo,della sua cialtroneria e incompetenza .Berlusconi è causa del suo male.Ma in quanto utile idiota dei poteri forti,non si rende conto che è un burattino voluto e manovrato da ambienti massonici e poteri forti,non ultimo dal nostro capitalismo straccione domestico.E quasi dimenticavo,il Vaticano.Un potere da niente,insomma.

Questo governo Berlusconi (in effetti un governo Tremonti-Lega Nord) ha battuto ogni precedente record in fatto di privatizzazioni e di ossequio servile alle direttive del Fondo Monetario Internazionale; ed il paradosso è che sul "populismo" berlusconiano anti-poteri forti, una volta caduto il tiranno, ci costerà altre e più dure privatizzazioni e finanzierie lacrime&sangue.

Se vuol fare il Populista contro "i sionisti e gli amerikani", faccia come Orban che al contrario di lui,sta agendo da vero Populista, rifiutando le direttive del FMI e (l'atto più da Populista di destra anti-banchieri) con il taglio del 75% dello stipendio del governatore della Banca Centrale, per fargli capire chi comanda ora.

Pare che Orban,prima delle elzioni, si sia messo sotto l'ombrello di Putin facendo dei colloqui con lui.

Ma allora se Berlusconi è così amico di Putin,così un pericolo per la sua politca estera non convenzionale e non allineata,perchè non ha chiesto un parere a Putin?Forse perchè Putin reputa Berlusconi un compagno di orge,non un alleato politico.E i fantocci non sono in grado di stringere alleanze.

Aggiornamento:

@ Bibi:

L'unica risposta intelligente "da destra".

La ricerca di un'indipendenza energetica (che è sacrosanta per l'Italia) è un tratto comune della politica estera italiana,tant'è che in questi anni l'hanno portato avanti B. e Prodi appunto,in modo indifferente, in vista di una continuità.

E sì,nella vicenda Enel-GDF l'Italia c'ha perso,ma non per causa di Prodi che non poteva far niente,ma perchè l'Italia è debole polticamente e non riesce ad imporsi.Fosse stata la Germania o l'Inghilterra i francesi avrebbero abbassato la cresta. Ma con l'Italia lo possono fare e credimi,con Silvio,avrebbero fatto lo stesso.Ed è vero anche che la stampa estera,a volte, parla esclusivamente per i propri tornaconti e risponde ad altri poteri altrettanto forti.Ma quello è normale.

Berlusconi non piace in Europa in quanto Populusta miliardario che con il controllo dei media ha lobotomizzato gli italiani,non tanto perchè è in grado di coalizzarsi con Putin contro i poteri forti.

Aggiornamento 2:

E proprio in virtù del tifo fanatico dei suoi sostenitori,gode di un consenso pazzesco e può fare quello che vuole.Soprattutto pestare i piedi a lorsignori e ad interessi consolidati e incrostati.Tanto è invincibile grazie alle TV.

I poteri europei e internazionali in generi,preferiscono opinioni pubbliche più malleabili,democrazie "ingessate" facilmente preda delle lobby,non elettori e parlamentari fanatici pasdaran lobotomizzati dalle Tv che credono nel condottiero Berlusconi e che morirebbero per lui.In questo B. è visto male,perchè crea un precedente di Populismo.Ma purtroppo è un Poulismo che fa ridere,non il Populismo di Peròn,di Chàvez o mussoliniano

Aggiornamento 3:

Cri:

1)Il Sole24ore è la velina della Confindustria.Per forza,a quelli basta fare affari e se i rapporti con gli USA possono incrinare gli affari,allora che la politica energetica italiana vada pure a farsi benedire.Io sono marxista, le tue espettorazioni tienitele per te.Semmai sono i tuoi padroni,visto che sei di destra.Io voglio un mondo senza padroni

2)Sì,hai ragione,Fini è voluto dai poteri forti (draghi,Montezemolo,l'FMI eccetera ecc..).Ma io non l'ho mai negato e tu infatti non leggi quello che scrivo.Ho detto che Berlusconi sa essere ancora più servile.

3)Infuriati è una parola grossa e dovresti imparare l'italiano perchè se si infuriavano ammazzavano Berlusconi.Come hanno fatto con Moro,tramite le teste di legno delle BR.O piazzavano qualche bomba.Al massimo non hanno gradito un accenno di "autonomia",ma a loro Berlusconi non è mai piaciuto del tutto.Questo è vero.

PERO',hanno sopportato le sue bizzarie in funzione anticomunista.E gli è tornato comodo.Do ut des.

14 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Migliore risposta

    si e' vero che l'indipendenza energetica era una questione prioritaria anche prima dell'ultimo governo SB. E non e' solo una questione di autarchia ma di dominio sul mercato europeo che da relativamente poco e' stato liberalizzato alla concorrenza trans-europea con l'abbattimento delle barriere nazionali. tutti ricordiamo la questione GDF-SUEZ contro ENEL e l'intervento dell'UE chiamata da "mortadella". poi pero' alla fine dei conti GDF, con l'aiuto statale francese si pappo SUEZ e il mortadellone non si fece rispettare...

    E' anche vero, pero', che tanti mass-media e giornali stranieri sono lottizzati e fanno delle vere e proprie campagne di propaganda a favore o contro a seconda degli interessi economici e geopolitici. alcuni es sono Le Monde, BBC news, DWnews che riescono a distorcere la realta' raccontandoti solo parte di essa (li leggo quatidianamente in lingua originale). quindi non mi sorprende affatto che ci sia una campagna diffamatoria nei confronti di SB che pesta i piedi a tanta gente sia come politico che come uomo d'affari.

    Infine. la politica estera di SB e' originale e molto aggressiva. unica nel suo genere. onestamente penso che sia molto piu' efficace di quella dei suoi predecessori (della repubblica ovviamente).

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • saga22
    Lv 6
    10 anni fa

    siamo alla fine di un'era,quest'uomo ha fatto quello che ha fatto,ha appresentato il peggio dell'italia traffichina,mafiosa,ignorante,si é anche messo a tracolla i fascisti che i cambio di uno sdoganamento hanno fatto i signorsì per 20 anni.

    politicamente il nulla,si é sempre piu arrichito,il paese é allo stremo,mentre in tv ci sono lustrini e ballerine fuori c'é la disoccupazione,la criminalita organizzata dilaga,gli affitti sono impossibili,il paese é impoverito nel portafoglio e nella fantasia.

    abbiamo piu yacht che persone che possono permetterselo secondo il fisco,abbiamo tirato fuori le peggiori massonerie,appoggiato la politica statunitense e russa e libica piu infame.

    leggi ad personam falso in bilancio cricche al potere che godono dei terremoti per mangiarci denaro,talpe nelle procure,mafiosi come eroi,una distruzione sistematica e scientifica di tutto cio che di buono c'era in italia.

    in nome di un pericolo comunista estinto dalla storia qualsiasi aberrazione é diventata normalita nel nostro stato.

    mentre lui balla sullo yacht e mette le sue cortigiane e i suoi cortigiani nei posti di potere c'é un paese di persone in grossa difficoltà,che sembrano fantasmi,nei media non hanno spazio.

    questa storia dei poteri forti é ridicola:ai poteri forti serve che l'italia sia il paese che é,una colonietta e una base missilistica sul medio oriente,una piattaforma sul mediterraneo senza uan politica autonoma.

    quelli che lo difendono oggi in italia sono 2 tipi di persone:quelli che hanno fatto carriera alla maniera berlusconiana e che hanno guadagnato dai suoi scempi,condoni e falsi in bilancio.

    poi vabbe ci sono appunto i fascisti cresciuti a pane e italia 1,i padani,quelli con la terza media e le persone col cervello lavato dalla televisione italiana.

    pensa bene intorno a te,guarda i tifosi di berlusconi e capisci che personaggi sono.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Dunque i miei dubbi erano fondati: anche Tartaglia era un infiltrato della CIA, al pari del sionista Di Pietro O.O

    Secondo me è stato pure il vero assassino di Kennedy... non vi è mai sorto l'atroce dubbio?

    ---------------------------------------------

    Ma @spavaldo63 lo conoscerà il significato del termine "catto-comunista"? cioè, l'ho sentito spesso pronunciare ad cazzus da esponenti di indubbio spessore culturale quali Mara Carfagna e l'utente Franco Mito, ma per una volta tanto vorrei che almeno qui mi dessero una definizione corretta del termine. Mi raccomando però, che non sia un copia-incolla da wikipedia o la fotocopia fedele delle lezioni impartite da Silvio ai suoi adepti... un po' di ritegno, sù!

    Fonte/i: "Chi non respira, o muore o cospira"
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Sì ricorda tanto i fantomatici complotti giudomassoplutocratici...

    toh al massimo questo governicchio potrebbe aver contro la CriminalPol internazionale

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    No, il più demenziale ed anche incapace si chiama Prodi.

    Un burocrate pseudointellettuale avvezzo da sempre a gestire torbidamente e per il bene del solo partito e dei poteri forti (intendo quelli bancari) piuttosto che per tutti noi.

    Prodi si, che era ben voluto, perchè capace del "nulla" se non di assecondare.

    Grazie al governo Berlusconi abbiamo rialzato la testa!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Ne è già venuta fuori una trama alla Dan Brown. Dovremmo proporgliela, magari ne esce un best-seller

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Di fronte alla leggenda metropolitana che il povero santo nanerottolo amatore sesquipedale possa

    avere contro di lui i poteri forti internazionali cattosionistiangloamericanfasciocomunisti è una nuova bufala colossale che il comico Paolo Villaggio avrebbe definito "una c.a.g.a.t.a pazzesca."

    Mi associo a quanto detto e scritto daVillaggio su gli umani disastrati mentalmente e fisicamente

    nei quali senza alcun dubbio va collocato Silvio Berlusconi.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Ma magari ce lo togliessero dai ******** !! E vuol dire che tanto forti non sono sti poteri !!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Scusa, ma dove l'hai letta questa roba ?

    Comunque berluusconi cerca veramente di sganciare l'italia dalla dipendenza energetica con i paesi allineati.

    Gli accordi ci sono , il gas di gheddafi arriva a rovigo via nave......

    Ma ci sei o ci fai ?

    Mi sembra solo inutile polemica.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • WooZoo
    Lv 7
    10 anni fa

    tutto ciò che riguarda berlusconi è una leggenda..... anzi una favola..... anzi è soap-opera.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Non amo affatto Berlusconi ma tu,con le tue teorie,l'hai reso più importante di quello che in realtà è. Resterà una meteora con la coda che brucia e nulla più...

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.