Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereVegetariani e vegani · 10 anni fa

perche' spesso si abbina il vegetarianesimo alla pratica dello yoga?

voi praticate?

quale disciplina preferite?(io la meditazione con visualizzazioni)

praticate a casa o frequentate corsi?

Aggiornamento:

pic e' una delle cose piu' meravigliose che tu possa provare prima di morire

Aggiornamento 2:

la pratica della pulizia nasale si fa con acqua e sale

Aggiornamento 3:

volendo ce li abbiamo anche noi ukra...e' solo questione di gusti!!

Aggiornamento 4:

@echo:quando pratico sto a digiuno,solo che quando frequentavo i corsi,della durata di 4 ore(...)al momento della meditazione,la mia mente era distratta dalla fame e,soprattutto dal brontolio...

Aggiornamento 6:

@john,certo ha ragione,ma qesto modo mi sembra piu' "delicato"..!

10 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Migliore risposta

    Pratico Hatha Yoga da molti anni. Ho provato anche il Bikram, che diciamocelo, è veramente impegnativo.

    Il rapporto tra pratica dello yoga e vegetarianesimo è dettato da due aspetti fondamentali.

    Uno è di tipo "ideologico": il corpo è il tempio di dio e noi siamo ciò che mangiamo.

    Gli alimenti vengono distinti in puri (sattvici), attivi (rajasici) e inerti (tamasici). L'alimentazione influenzerà il tuo grado di energia anch'essa distintà in 3 gradi di qualità o guna. Le proteine animali (ma anche l'alcol, il tabacco, l'aceto e i cibi stagionati) appartengono alla terza categoria di alimenti (quelli inerti) e la loro assunzione diminuirà la capacità di ragionamento, la resistenza fisica mentre incrementerà le emozioni negative.

    E' per questo che una dieta a base di cibi puri è consigliabile nella pratica dello yoga.

    Il secondo aspetto è sostanzialmente di natura pratica:

    praticare yoga a stomaco pieno è impossibile. Praticarlo dopo un pasto carente altrettanto difficile. Quindi un'alimentazione basata su cibi nutrienti ma facilmente digeribili è indispensabile, per lo meno se hai intenzione di praticarlo quotidianamente.

    Se lo pratichi solo un paio di volte a settimana allora il vegetarianesimo può restare un "optional", ma se lo pratichi quotidianamente la scelta vegetariana è quasi obbligatoria.

    Prova ad entrare in Adho Mukha Vrksasana con un piatto di ragù sullo stomaco.....

    Io pratico a casa, tutti i giorni, circa alla stessa ora.

    Per quanto riguarda la meditazione a me piace molto la tecnica dell' hong so.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Ci sono tre tradizioni principali dell'induismo: saktismo, saivismo e vaishnavismo. Quindi saktismo è uno dei tre rami dell'induismo.

    Sakti significa la potenza e la energia e la forza suprema.

    Sakti viene adorata prima come Madre (è messa in rilievo la sua maternità, come la sorgente di vita), e poi il secondo aspetto è Sakti come la sposa. E poi il terzo aspetto di Sakti tratta della sua qualità di bontà eterna e la sua qualità di distruggere il male.

    -. Sakthi come Madre:

    Sakti è una dea suprema. Sakti è la dea che viene concepita come la potenza attiva di Dio eterno. In altre parole, Sakti rappresenta la faccia femminile di Dio. La sua maternità Viene venerata dagli induisti. La chiamano la dea Madre. La maternità di Sakti ha una lunga tradizione nell'induismo. Le iscrizioni di Mohenjo-daro attestano che il popolo della civilizzazione di valle indù adoravano Amman, come la Madre dea.

    Devi o Mahadevi è un nome comune della madre dea indiana. Infatti le antiche sculture presentano Sakti come una dea onnipotente con un viso pieno di grazia e splendore e bellezza con la sua fecondità. I grandi teologi indù la descrivono come l'origine di tutto. Infatti Sakti è la madre di Dei: Brama, Vishnu, e Siva.

    Lei è il grembo di tutto l'universo e di tutta la creazione. Questo concetto di vedere Sakti come la madre feconda è fondamentale nella tradizione induista. Un altro suo elemento , è la sacralità di Questo mondo e della nostra terra. L'induismo è convinto che la nostra terra nella sua sacralità si manifesta come Bharat Matha. Cioè la Madre India. questo significa che l'aspetto femminile della religione indù è ben radicata in tal modo che anche alla terra viene attribuita la femminilità di dea.

    -. Sakthi come Sposa:

    Oltre ad essere considerata come la fonte e datrice di vita, viene anche guardata come una sposa di Siva. L'unione intima tra Siva e Sakthi può riflettere l'unione tra Brama e il suo popolo. Tre dee il cui ruolo come spose, sono importantissime. Esse sono: Sri Lakshmi, Sita, Parvathi.

    Sri Lakshmi è un modello per ogni donna indù sposata. Lei viene anche chiamata con altri nomi: Padma e Kamla. Lakshmi rappresenta un mondo sempre crescente pieno di una potenza enorme della fertilità.

    Nell' arte e iconografia indiana Sri Lakshmi è sempre seduta sul fiore di loto.

    E poi Sita è un'altra dea che viene considerata come sposa. Sita é una popolare eroina di mitologie indù e nella letteratura di puranas. Sita viene presentata in Ramayana, come una donna fedele al suo marito Rama. La dea Sita rappresenta una donna ideale per le donne indù nella loro vita matrimoniale. La fedeltà, la responsabilità, la sincerità e la purità del cuore, la sua docilità sono le qualità di Sita.

    Altra dea importante è Durga. Una figura impressionante nella mythologia indù. Durga combatte contro ogni male. Lei viene dipinta nell'arte antica come una regina vestita con le armi e combatte il demonio: è una dea che protegge i suoi figli con la lotta contro il potere del male. Viene descritta come una donna feroce combattente nella battaglia, distrugge i demoni che disturbano il dharma cosmico e il ritmo pacifico dell'universo.

    Tra le varie funzioni delle dee, si riconosce il loro ruolo come il modello per la devozione, portatore della grazia divina e mediatore tra gli uomini e il Dio supremo.

    Un ruolo particolare spetta a: Sakthi come Vergine.

    Il simbolo della vergine rappresenta il rinnovamento e la trasformazione della vita, l'inizio di una nuova creazione. La vergine simbolizza anche la purità del suo corpo. La sua totale dedicazione a Dio. La vergine Sakti causa la trasformazione spirituale. Essa non è solo una datrice di vita ma anche la trasformatrice di vita. Questa immagine di Sakti come una vergine si trova in quasi tutti gli scritti della antica letteratura Tamil..

    Si può dire che tali dee rappresentano gli aspetti femminili di Dio?

    Di certo Sakti nell'induismo è un essere divino, che manifesta la faccia materna di Dio.

    Algiz, se sei misogino non è colpa della donna.

    Sarà colpa degli stupidi dogmi delle religioni o forse della tua debolezza verso la seduzione da parte della donna :°)

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Noi onnivori ci abbiniamo i massaggi Thai.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Chi abbraccia la filosofia yoga, di solito, ne rispetta anche le indicazioni alimentari. La dieta vegetariana è infatti consigliata nello yoga. Viceversa, i vegetariani, spesso e volentieri sviluppano un senso di "ecologia personale" che li porta ad avvicinarsi a pratiche sportive, tranquille, sane, che favoriscano il benessere psicofisico dell'individuo. Personalmente, quando posso, faccio nuoto e, di tanto in tanto, un po' di yoga o di tai chi . Ho frequentato qualche corso ma adesso faccio da solo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    a me rilassa molto fare le sequenze di asana(saluto al sole)

    Da un pò di tempo non ho la possibilità di frequentare corsi,tento di eseguire gli esercizi a casa...

    Avresti qualche libro da consigliarmi?

    Credo la relazione vegetarianesimo e yoga sia:entrambi ti fanno sentire in pace col mondo e con te stessa

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Penso che sia come ha detto Scarabet.

    Io l' ho"praticato" ormai più di 10anni fa, ancora ero onnivoro, e siccome mi faceva spesso male la schiena (specie per la posizione che assumevo stando sui libri) decisi di provare.

    Mi ero interessato solo all'aspetto fisico della cosa, e devo dire che funzionò (anche perchè in pratica tutte le posizioni sono di allungamento, specie per la schiena).

    Stranamente, non ho più "praticato" dopo esser diventato veg...ma per pigrizia più che altro...

    Correggo algiz, nel senso che se ben ricordo la pulizia anale e intestinale viene effettuata immergendosi in acqua fino all'ano, e contraendo ripetutamente lo sfintere in modo da far entrare e uscir l'acqua stessa.

    Interessante anche la pulizia di naso e gola: effettuata inserendo un fazzoletto o del tessuto in gola e facendolo uscire dal naso ripetutamente...

    @: boh...io ricordo che si faceva come ho detto...magari ci sono altri metodi, come quello che hai detto tu.

    @: sì sì, ti credo...solo che ricordo che avevo un libro (che ora non trovo) in cui diceva che si fa anche come ho scritto io...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    è una delle n cose che voglio provare prima di morire

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Vorrei praticare la scuola yogica francese con una veganella, ancora immacolata, patosensibile e assai pudica.

    Lo yoga originale è vietato alle donne. Salvo rarissimi casi; nei quali si cerca di indurre le femminucce che lo praticano all’amenorrea.

    Il tantra-yoga prevede l’amplesso tra l’uomo che pratica lo yoga e una donna, che è sempre una prostituta sacra preposta ad una specie di concubinato: la chiamano, ironicamente, “puttàna che non è una puttàna”.

    Lo yoga viene da una tradizione che giudica le donne come esseri inferiori all'uomo; giustamente.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    non la sapevo questa cosa! no io non pratico, però non sarebbe male come idea o.ò

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    io non sono per nulla vegetariana,ma pratico yoga...per la precisione hata-yoga ossia lo yoga "psico-fisico" che comprende sia le posizioni tradizionali dello yoga sia la parte più meditativa.

    Frequento da 2 anni un corso con un'insegnante molto brava e qualificata e devo dire che mi è molto di aiuto sia a livello fisico che mentale

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.