Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeIngegneria · 1 decennio fa

Progetto motore elettrico per barca di 7m?

Secondo voi se creo degli alloggiamenti appositi nella mia barca di 7m posso montare 1/2 pompe ad immersione per pozzi, trifase alimentandole con un gruppo elettrogeno? a chi devo eventualmente chiedere autorizzazione per creare una imbarcazione del genere da 0?

e soprattutto, con l'acqua di mare quanto tempo durerebbe una normale pompa ad immersione inox?

Aggiornamento:

l'idea mi è venuta quando in campagna ho visto la pressione che una pompa montata su un motore di una ventina di cavalli è in grado di generare, i cavalli del motore elettrico sarebbero di meno, ma il sistema di sollevamento acque delle pompe(sono dei lunghi cilindro con all'interno tante girandole che spingono l'acqua) dovrebbe essere molto più efficente e sicuro della normale elica...

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    L'efficienza di una macchina è legata alle condizioni cui lavora.

    Di regola una pompa per pozzi lavora ad elevata pressione, modeste portate, in un range di velocità piuttosto uniforme in una gamma di funzionamento ottimale intorno al 30% - 50% del range delle pressioni. L'elica viceversa lavora a pressione relativamante bassa per evitare la cavitazione con elevati volumi d'aqua e una velocità assiale di poco superiore alla velocità rispetto al fluido.

    Ci sarebbe quindi da individuare una pompa con velocità di flusso leggermente superiore alla velocità massima dell'imbarcazione, portata e pressione ottimale in proporzione alla reazione idrodinamica dl moto. Si chiamerebbe propulsore a getto, o propulsore idrodinamico già abbastanza diffuso fra imbarcazioni veloci e militari con soddisfazioni che non tengano conto dei consumi.

    L'affidabilità in mare, più che dalla corrosione dell'acciaio inox (se non è un OTTIMO Aisi 316 l'acqua marina se lo mangia e le corrosioni elttrochimiche fanno i resto) è data dalla manutenzione come pulizia da vegetazione e incrostazioni per cui si deve andare su giranti piuttosto "aperte", griglie e filtri che aumentano gli attriti e abbattono i rendimenti.

    Il gioco, a meno di applicazion speciali, non vale la candela. Vedi 3 traghetto ad idrogetto "Tirrenia" in disarmo -pressochè nuovi- da anni.

    Se ci metto vicino la complessità di un generatore diesel, per ragioni di percolosità del carburante, dell'impianto elettrico che richiede anche una regolatore di velocità, onestamente non avrei coscienza di consigliare tale soluzione per una barca di 7 metri.

    Consiglierei di utilizzare spazio, pesi, manutenzione per qualcosa di godibile.

  • 1 decennio fa

    Tutto si può fare!

    Ma non ne vedo il senso, la perdita di potenza dell'alimentazione tramite il gruppo elettrogeno sarebbe eccessiva, rispetto alla trasmissione diretta dal motore a scoppio. Per quale scopo?

    Di solito si fa così per avere una migliore regolazione della potenza(inutile in una barca), ma in questo caso quale sarebbe il motivo?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.