Libero professionista con sede legale a casa: cosa posso scaricare?

Ciao, sono un libero professionista, ho appena spostato la sede legale nella casa di proprietà mia moglie, che spese posso scaricare? Tipo corrente o altre utenze? Serve che ci sia una stnaza dedicata a ufficio? C'è qualche sito di riferimento dove posso trovare queste informazioni?

Aggiornamento:

Ragazzi! L'ho chiesto qui appunto per evitare di andare dal commercialista! O meglio per farmi un'idea prima di andare dal commercialista e accettare come "oro colato" tutto ciò che mi dirà!

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    diciamo che devi ragionare rispetto al concetto di inerenza.

    le spese inerenti l'attività sono scaricabili a norma di legge nelle percentuali previste:

    auto 40%, cellulare business 80% ristorazione 75% fino al max del 2% del fatturato, gli altri 100%

    le spese promiscue affitto, gas, luce, telefono fisso in abitazione, riparazioni etc tutte al 50% senza possibilità di detrazione dell'iva ma recuperandola come costo

    Fonte/i: commercialista soprannominato oro colato ahahahah
  • 1 decennio fa

    Il 50% di affitto e spese connesse (luce, acqua, gas). Volendo anche i mobili per lo studio.

  • Chiara
    Lv 6
    1 decennio fa

    Il tuo commercialista ti dirà esattamente cosa scaricare, anche utente come la corrente, ovviamente in percentuale calcolata in base a stime precise.

  • >zen<
    Lv 7
    1 decennio fa

    le informazioni corrette, complete e gratuite le hai contattando il call center dell'agenzia delle entrate numero 848 800 444

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Ciao, se non sbaglio puoi scaricare la metà delle spese, tipo affitto, acqua e luce. Per sapere di preciso come fare chiedi al commercialista.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.