Lapolestus ha chiesto in SportPallavolo · 1 decennio fa

Esperti del volley, secondo voi è giusto?

La società sportiva dove gioca mia figlia (9 anni) ha deciso che quest'anno le femmine pagheranno il corso per intero mentre i maschi accederanno gratis. La passata stagione era gratuito per entrambi i sessi ma ora si vuole "privilegiare i maschi" perchè sono in numero inferiore. Io non sono daccordo, lo trovo discriminante e sessista. Esiste qualcosa da portare in discussione ai dirigenti? Si tratta di oltre 300 euro!! Grazie

Aggiornamento:

grazie a tutti della vostra attenzione

13 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Purtroppo non esistono argomenti da portare alla dirgenza dell'associazione sportiva se non quelli già esposti nel testo della mail. Sicuramente è sbagliato e poco educativo far pagare le bambine e non far pagare nulla ai bambini, inoltre se già lo scorso anno i maschietti non pagavano e sono comunque pochi forse il problema non è il costo.

    Fonte/i: Sono un dirigente di una associazione sportiva di pallavolo.
  • 1 decennio fa

    Io gioco per per l' ASD Cinquefrondi (Serie C, non siamo saliti in B2 per un pelo) e tutti i ragazzi del settore giovanile (ragazzi o ragazze che siano) pagano una quota mensile pari a 25 euro. La società però da "gratuitamente" ogni anno tuta, borsone, piumino, divisa e magliette per l'allenamento, a volte anche calze e ginocchiere. Per quanto mi riguarda trovo giusto la richiesta di una quota, non è corretto però fare discriminazioni sessiste. Nella società per cui gioco anche i genitori i cui figli giocano nel minivolley versano una quota (Se pur minima) perchè si tratta di un servizio che viene offerto e, giustamente, va retribuito.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Come al solito devo andare controcorrente e mi prendo i pollici in giù, ma la questione è più complessa di quello che può sembrare.

    A parte la libertà di gestione da parte della società dal punto di vista economico sicuramente il numero dei ragazzi è sicuramente inferiore a quello delle ragazze. Di conseguenza la società per evitare che il settore maschile (già globalmente in crisi) scompaia dalla vostrà realtà locale, ha adottato questa (impopolare) iniziativa, ma che a lungo termine farà in modo che i ragazzi possano continuare l'attività e che non nascano problemi ancora più grossi (economici ed organizzativi) in futuro.

    saluti

    Fonte/i: allenatore pallavolo
  • 1 decennio fa

    Non ti posso aiutare ma anche secondo me non è giusto o pagano tutti o nessuno!!!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    se non ti piace, cambia società sportiva

  • 1 decennio fa

    Stiamo scherzando? Come hai detto tu è discriminante e ingiusto. Dovreste organizzare una protesta!

  • 1 decennio fa

    se i maschi sono in minoranza è giusto

  • 1 decennio fa

    secondo me non è per niente giusto... però non potete fare molto..secondo me la soluzione migliore è cambiare squadra tutti insieme..in questo modo la società capirebbe che sta facendo uno sbaglio....

    (io gioco in una società dove il presidente o è assente o dice tante cavolate in cerca di scuse intuli per quello che combina...so cosa vuol dire..)

  • ?
    Lv 4
    1 decennio fa

    In efftti credo che hai ragine.

    Cambiate scuola e ne cercate una migliore.

    Così non gli date nemmeno la soddisfazione di continuare lì.

  • 1 decennio fa

    è discriminante! si avvicinano molto al razzismo!! fate protesteeeee!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.