trasferta dipendenti?

Vi prego ho bisogno di aiuto!!

a livello contabile e fiscale non ho bisogno di chiarimenti.

VORREI SAPERE QUANTO SPETTA AL GIORNO AD UN DIPENDENTE PER MANGIARE FUORI DAL COMUNE IN CASO DI TRASFERTA AZIENDALE.

In caso l'azienda erogasse gratuitamente il servizio di alloggio con un appartamento sito nel Comune dove ha luogo la trasferta (che è diverso dal COmune dove ha sede l'azienda) quale spesa alimentare il datore di lavoro deve rimborsare. La spesa non alimentare (es. profumi, bagnoschiuma, detersivi per panni) deve essere rimborsata?

Considerate che l'azienda fà il rimborso analitico delle spese (ne misto, ne forfettario).

Se si tratta di un cantiere in pianta stabile in un'altra regione ai dipendenti oltre tutte le spese vitto alloggio e viaggio, spetta una indennità di trasferta in busta paga?

Nessun consulente riesce ad aiutarmi...

grazie a tutti!!

1 risposta

Classificazione
  • Caio M
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Non capisco come nessun consulente sappia riponderti

    Sono argomenti definiti dal contratto di laovro di categoria

    Se sei fuoi sede hai diritto ad un rimborso spese ed alloggio entro i limiti previsti dalle normative aziendali. Non ricorso se il contratto o la legislazioni fiscale prevedono un tetto massimo (Basta che fai una ricerca in rete e trovi ntutto)

    Se vai all'estero, oltre alle spese a pie-di- lista ti spett anche una diaria forfettria addizionale. anche questa non la ricordo, ma credo sui 50€ die.

    Profumi ed altre cosi non siano alimentari non sono rimborsabili

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.