? ha chiesto in SaluteSalute mentale · 1 decennio fa

Aiutatemi a rivivere la vita......?

Ciao gente che leggerá questo messaggio, innanzitutto grazie per essere qui.

Ho quasi 19 anni, sono una persona piacevole fisicamente, sono fidanzato e contentissimo, e tra tre settimane la mia vita cambierá in meglio, inizieró finalmente a lavorare e ció mi permetterá di avere una vita piú agiata ed economicamente piú comfortevole.

C'é peró una parte di me un pó negativa, é un periodo che sto particolarmente giú di tono, a causa di problemi che ho avuto alla gamba e non mi ha permesso piú di correre e fare sport...La corsa per me é tutto ed é un motivo per sfogare la rabbia accumulata nel giorno. Per almeno un altro mese non posso tornare a correre, pensate che prima correvo 15 km al giorno, adesso ho perso motivazione, appetito, voglia di combattere e di affrontare la vita, lo so, per voi forse lo sport significherá poco ma a me ha dato tanto... La corsa mi ha dato tanto oltre a farmi fare un buon fisico, mi ha fatto lasciare definitivamente marijuana, allucinogeni e alcool...

Sono una persona particolarmente introversa e prima tendevo molto ad assumere quelle sostanze per far scomparire paure, ansie, e dolori, in realtá ci riuscivo e mi sentivo per 5 ore la persona che sarei voluta essere, ma poi dopo era peggio e piú andavo avanti e piú mi crescevano esponenzialmente sensi di colpa, rabbia, voglia di allontanare tutto e tutti e di dedicarmi a tempo pieno alla droga... Qualsiasi argomento perdeva il mio interesse, in effetti pensavo, macchissenefrega di quello e quell'altro, questo grammo mi fará stare felice e rilassato per 4-5 ore...

Poi un giorno, un BENEDETTO GIORNO, ebbi un bad trip, cioé stavo per andare in overdose di LSA una sostanza simile all'LSD, non vi sto a spiegare quanto sia brutto ma mi bastó quel giorno per farvi capire che dovevo smetterla. Cosí mi distaccai da quel mondo ******* e mi diedi alla corsa per non pensarci piú...

Ormai sono 2 mesi che non assumo niente, sono quindi pulito, peró ci sono ancora due problemi da risolvere:

- riempire i miei vuoti (dato che non posso piú correre per almeno 1 mese) a cosa potrei dedicarmi?

- eliminare o attenuare questo torpore, stanchezza e voglia di stare lontano da tutti ed infine eliminare questa maledetta timidezza... mi sento proprio, come dirvi, in una campana di vetro che mi impedisce di relazionarmi con gli altri e di vivere in modo positivo, ho la testa fra le nuvole...

Aiutatemi, datemi consigli per favore, non consigliatemi dottori o medicinali, il mio fegato é stanco di metabolizzare schifezze. Tra tre settimane vorrei stare al meglio, non voglio farmi etichettare prima ancora di iniziare un nuovo lavoro, aiutatemi per favore

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Quella che hai descritto si chiama "fobia sociale" e se non opportunamente affrontata può sfociare in un disturbo di personalità. L'abuso di sostanze stupefacenti e di alcool costituisce già un segnale allarmante.

    Purtroppo i miracoli non esistono e una sofferenza di 19 anni non si può cancellare in tre settimane.

    Non ti suggerisco di consultare un medico, ma uno psicologo-psicoterapeuta, che non può prescriverti farmaci, ma aiutarti a comprendere le cause del tuo malessere e guidarti lungo il percorso di acquisizione di una nuova consapevolezza.

    So che ci saranno delle resistenze in te e sono proprio quelle che devi cercare di superare ad ogni costo, se davvero ti vuoi bene.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.