Anonimo
Anonimo ha chiesto in Affari e finanzaLavoro e carrieraRistorazione · 1 decennio fa

come lavare i piatti,posate ecc...e apparecchiare e sparecchiare 14 tavoli nel minor tempo?

ho bisogno di una mnao!nel minor tempo possibile come potrei fare?

1 risposta

Classificazione
  • Gianni
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Secondo le regole dell'organizzazione del lavoro (vedi http://www.google.it/search?q=organizzazione+lavor... ) dovresti fare una cosa, o una serie di cose collegate, alla volta.

    A te trovare la soluzione migliore in funzione dei problemi specifici, degli spazi, dei percorsi, delle distanze che hai e dei mezzi che hai a disposizione.

    Ad esempio:

    Se al mattino devi apparecchiare tutti i tavoli allo stesso tempo, potresti usare un carrello con tutto il necessario, passare tra i tavoli e apparecchiare i posti più vicini a te (il lato sinistro del tavolo a destra e il lato destro del tavolo a sinistra. Poi fai il percorso inverso nell'altra fila di tavoli e apparecchi l'altro lato.

    Varianti se non hai un carrello o spazi irregolari e/o percorsi molto brevi: con un vassoio, porti prima i piatti e li disponi, poi porti le posate e le disponi.......

    Le variabili sono molte e si tratta di sperimentare.

    Analoga cosa se devi sparecchiare (diversi) tutti i tavoli allo stesso tempo.

    Se invece devi sparecchiare un tavolo (una portata) alla volta, la regola fondamentale è quella di non tornare mai indietro a mani vuote: porti dalla cucina al tavolo 9 e togli i piatti al tavolo 3 per riportarli in cucina (dove li impilerai in maniera regolare pronti per essere lavati).

    Se hai una lavastoviglie (in particolare se veloce) la riempirai senza perdere tempo a trovare il giusto spazio per ciascun oggetto da lavare: metterai rapidamente tutti i piatti e scodelle, darai il via e andrai a fare altre cose. Al ritorno leverai velocemente piatti e scodelle e metterai, chessò, bicchieri e posate.......

    Alcune delle regole fondamentali per lavori tipo il tuo consistono, appunto, nel fare il meno possibile dei viaggi a vuoto, razionalizzare i percorsi (concentrarsi su alcuni tavoli vicini tra loro prima di passare agli altri), avere tutto strategicamente disposto a portata di mano quando arrivano i clienti e si deve correre, e anticipare le esigenze come ad esempio, riempire il cestino del pane e mettere una posata in più piuttosto che una in meno per evitare di essere chiamati ogni minuto per sentirsi chiedere "vorrei il pepe":questo significa -nell'ora di punta- dover fare un viaggio a vuoto per ascoltare la richiesta, un viaggio a vuoto per prendere la pepiera, un altro viaggio per portarla e un ultimo viaggio, ancora a vuoto per tornare a servire gli altri clienti.

    Efficienza ma anche professionalità: se un cliente ti chiama mentre sei impegnato, con lo sguardo fagli capire che hai inteso e, se dovessi ritardare, cattura ancora lo sguardo, sorridi, e fai capire di non aver trascurato o dimenticato.

    Mandami l'indirizzo del ristorante: dopo questa faticaccia mi spetta qualche pasto gratis ;-))

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.