Zeta ha chiesto in Animali da compagniaPesci · 1 decennio fa

Illuminazione Acquario 120l?

Ciao nel mio acquario possiedo una plafoniera da 4 neon 39w 10000k 2 bianchi 2 rosa secondo voi è troppo? una illuminazione perfetta per un 120l come si calcola?

Aggiornamento:

Intanto ringrazio tutti delle vostre risposte in particolar modo Roberta così precisa e dettagiata, quindi aggiungo la mia vasca è un Cayman della Ferplast con un impianto co2 a circa 10 bolle al minuto o eliminato il coperchio mettendo la plafoniera esterna.Il filtro e un eheim da 200l avviato da 6 mesi,le piante sono :vallisnerie in abbondanza "echinodorus escie dall'acqua" cryptocoryne microsorum anche un piccolo pratino e una favolosa radice chiaramente il fondo è fertile. Fertilizzo il tutto con i prodotti della seachem protocollo base le piante sono molto folte tranne la microsorum che crescie con le foglie bucate :( i valori sono spesso nella norma ma noto che da quando c'è la plafoniera escie qualche algha infatti di inlluminazione ho ancora molti dubbi preciso che è il mio primo acquario è devo imparare ancora tanto

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Secondo me hai un'illuminazione un po' troppo abbondante...e anche sbagliata da punto di vista del tipo di lampada.

    X quanto riguarda la quantità, quella va stabilita da un lato in base alle piante che vorresti coltivare e dall'altro in base alle tue capacità nel gestire plantacquari piuttosto spinti: infatti con un apporto simile (1,3W/L sono veramente moltissimi) le piante dovranno essere praticamente tutte a crescita molto rapida, fornite di co2 abbondante e con una fertilizzazione ottima.....e dovrai trovare un equilibrio perfetto, pena l'instaurarsi di tremende infestazioni algali (con un simile apporto luminoso è facilissimo che arrivino). Sinceramente, pur capendo qualcosina di plantacquari, io non sarei assolutamente in grado di gestire una vasca simile.

    Quello che ti consiglio è di lasciare solo 2 o 3 tubi e metterne 2 da 6000-6500K (e uno sui 4000-4500K se ne aggiungi un terzo oppure tutti e 3 da 6000-6500)...i tubi da 10000K non sono il massimo per vasche dolci, mantieniti su temperature di colore più basse....i 6000-6500 sono i migliori....ad ogni modo, se hai due lampade bianche e due rosa, la temperatura di colore non dovrebbe essere la stessa, quindi controlla prima di cambiare i tubi...

    X capire quanti lasciarne, dovresti valutare quali sono le tue capacità poi nella gestione di una vasca con piante e quante e quali piante vorresti introdurre....

    Se non è tua intenzione inserire piante, ce n'è d'avanzo con un tubo solo (la luce infatti non serve ai pesci, che anzi ne risultano spesso infastiditi, soprattutto quando la luce è molto forte e il fondo è di colore chiaro e crea ulteriore riverbero). Con un tubo hai un apporto di 0,3W/L abbondanti, condizione più che sufficiente x una vasca senza piante o con poche piante poco esigenti, come tutte le specie del genere anubias, molte cryptocoryne, molti echinodorus, tutte le vallisnerie, le sagittarie,il microsorum pteropus e il muschio di java. Alcuni pesci, come i discus wild o gli scalari wild, richiedono pochissima luce e anzi, l'acqua deve essere inscurita attraverso utilizzo di torba da inserire nel filtro. Quindi nel caso tu voglia allevare specie di cattura particolarmente sensibili alla luce (nell'ambiente amazzonico l'acqua spesso si prsenta scura x via della presenza di legni di torbiera) ti consiglio anche in questo caso di lasciare 1 solo tubo.

    Se vuoi inserire piante leggermente più esigenti, ma non troppo difficili, lascia 2 tubi: avrai un apporto luminoso di 0,65W/L, ottimo x un gran numero di piante non difficilissime, come tante hygrophile, rotale (no la macrandra), ludwigie, alternanthera e qualche varietà di pratino (come eleocharis parvula o marsilea hirsuta o forse anche utricularia graminifolia). Queste piante però richiedono fondo fertile, buona fertilizzazione in colonna e impianto co2. Potresti in tal caso utilizzare fondo e linea base completa della seachem.

    Con 3 tubi, la luce arriva quasi a 1W/L e la gestione comincia ad essere complessa: dovrai avere tutto il fondo o quasi (non meno dell'80-90%) piantumato e con quasi tutte piante a crescita rapida, dovrai utlizzare fondo fertile e fertilizzanti liquidi completi e di ottima qualità, avere valori stabili (quindi pochissimi pesci) ed erogare molta co2. Con una luce simile e una corretta gestione si possono coltivare praticamente tutte le specie trovabili in commercio, ma gli animali non gradiranno l'ambiente e ne risulteranno facilmente stressati (quindi con maggior suscettibilità a malattie varie).

    Lascia perdere i 4 tubi perchè diventa veramente difficile gestire una vasca del genere, anche dopo molti anni di esperienza con i plantacquari. L'ideale sarebbe quindi un aumento graduale delle difficoltà, soprattutto se sei alle prime armi.

    Fonte/i: esperienza personale
  • 1 decennio fa

    no va bene solo ke non devi accenderle tutte in una volta, la plafoniera dovrebbe avere lateralmente due pulsantini , un pulsante ne spegne due l'altro altri due, devi alternare l'accesnsione

  • 1 decennio fa

    Dipende da quali tipi di piante vuoi allevare,si va dalle più comuni e meno esigenti che chiedono appena un rapporto di 0,3watt/litro alle più esigenti come le piante rosse in genere o le piante da pratino uniforme che possono apprezzare rapporti di 1watt/litro.Direi che una media di 0,7-0,8 sia un buon compromesso.Diciamo che col tuo wattaggio ci puoi crescere anche i cactus li dentro :-)!!!Scherzi a parte direi che dalla vi che ci sono tanto vale sfruttarle!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.