Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

riassunto in italiano di : the phantom of the opera di jennifer basset?

per domani urgente

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    I due giovani programmano di fuggire insieme la sera successiva, al termine dello spettacolo e dopo l'ultimo incontro con Eric. Il giorno dopo Raoul prepara il necessario per la fuga, ma, nel bel mezzo dello spettacolo, le luci di scena vengono spente e, al loro riaccendersi, Christine è scomparsa. Raoul in preda alla disperazione, cerca Christine ovunque, ma è certo che la ragazza si trovi prigioniera del Fantasma. Ecco che Raoul fa un incontro singolare "il Persiano", un personaggio di mezz'età, saggio e misterioso, che mette in guardia Raoul dal rivelare il mistero di Eric. Intanto i direttori si sono chiusi nel loro ufficio per interrogare Mme Giry: erano stati costretti a pagare al Fantasma i 20000 franchi, ma erano ancora convinti che si trattasse di una presa in giro da parte di un mascalzone, complice di Mme Giry, che cercava di derubarli. Mettono allora il denaro nella tasca dei pantaloni di Richard e la chiudono con una spilla da balia, Se il Fantasma fosse riuscito a far scomparire i soldi dalla tasca avrebbero creduto nella sua esistenza. A mezzanotte Richard controlla la sua tasca:il denaro è scomparso , senza che la spilla da balia sia stata tolta! Raoul cerca di spiegare al commissario di polizia di come Christine sia stata rapita dal Fantasma, da Eric insomma, ma il commissario lo prende per pazzo: secondo lui è stato il fratello di Raoul, il conte di Chagny, a rapire Christine, perché contrario al matrimonio della cantante col fratello. Raoul incontra nuovamente il Persiano: anch'egli è convinto che il rapimento sia opera di Eric. Il Persiano pare conoscere molto bene i segreti di Eric.

    I due si armano di revolver e si recano nel camerino di Christine, dove il Persiano attiva il sistema di specchi che permette loro (così come aveva permesso a Christine) di penetrare nei sotterranei. Raggiungono la casa del Fantasma, sul lago sotterraneo, e cercano un' entrata. Attraverso un foro nel muro penetrano in una camera dalle pareti esagonali tappezzata di specchi, al centro c'è un albero di ferro cosicché, quando si accende la luce, gli alberi si moltiplicano, riflessi dagli specchi, dando l'illusione di una foresta: si tratta della camera dei supplizi. Il Persiano, che è in realtà un capo della polizia governativa di Persia, conosceva Eric da molto tempo, da quando questi era al servizio del sultano di Mazenderan, aveva già tentato di penetrare nella casa del Fantasma, ma era stato scoperto. Christine e il Fantasma

    Eric gli aveva sempre risparmiato la vita, perché in un'occasione, il Persiano aveva salvato la sua. Dall'altra parte del muro Eric sta ricattando Christine: la poverina deve scegliere se sposarlo, o morire con lui e far saltare in aria l'edificio dell'Opera. Eric la lascia sola, ma la lega, e intanto Raoul e il persiano rivelano a Christine la loro presenza. Eric si accorge tornando che Christine si sta agitando intorno alla porta della camera dei supplizi, e indovina che dentro debba esserci qualcuno:accende la luce , e subito la temperatura nella stanza cresce fino a diventare insopportabile. Raoul è sopraffatto dal calore e dal disagio psichico causato dalla camera, ma il Persiano, tastando le pareti, riesce a trovare una molla, che fa aprire una botola. Oltre la botola i due trovano ammucchiati dei barili di polvere da sparo, pronti a far saltare il teatro nel caso Christine rifiutasse il matrimonio. Christine sceglie di sposare Eric, le vite di Raoul e del Persinano vengono risparmiate.

    Tempo dopo il Persiano si risveglia nel suo appartamento, gli viene riferito dal suo servo che i suoi due giovani amici sono scomparsi e che il fratello di Raoul è stato trovato morto sulla riva del lago sotterraneo. Diverse sere dopo il persiano riceve la visita di Eric, questi gli spiega che i due giovani stanno bene, ha lasciato libera Christine perché potesse viver con l'uomo che ama davvero, ovvero Raoul. Per quel che lo riguarda, Eric sta per morire e desidera che l'annuncio della sua morte venga pubblicato su "Epoque". Tre settimane dopo sul giornale appare "Eric è morto". Nell'epilogo Leroux traccia un'apologia del suo personaggio. Eric non e più un mostro, ma un uomo, nato per essere malvagio, emarginato per forza di cose dal suo orribile sembiante; un uomo che ha sperimentato infiniti dolori, ha tentato di vendicarli attraverso il suo ingegno, costruendosi un mondo di trappole e nascondigli in cui lui godeva di Christine

    assoluto potere: troppo tardi ha scoperto che il potere senza amore non può nulla

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.