Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 1 decennio fa

Dionaea Muscipula (piante carnivore)?

Salve ho dei semi di Dionaea Muscipula (comprati in Olanda) vorrei sapere qual è il periodo migliore per piantarli

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Devi utilizzare un composto di torba bionda di sfagno e perlite nella misura di 50%-50%.

    Ti do anche qualche dritta per la coltivazione.

    La coltivazione deve avvenire in vasi, possibilmente di plastica, non più grandi di 12 cm di diametro.

    Effettuare i rinvasi ogni uno/due anni facendo attenzione a non danneggiare le radici.

    Utilizzare perla coltivazione solo acqua distillata da osmosi inversa o acqua piovana pulita. Mantenere sempre un livello di un paio di cm d’acqua nel sottovaso.

    La Dionaea muscipula ha bisogno di ambienti umidi e soleggiati. Pertanto è bene tenerla a contatto con il sole diretto. L’ideale sarebbe coltivarla all’aperto. In casa va tenuta sul davanzale di una finestra.

    In inverno deve essere evitato di tenere la pianta al caldo dell’appartamento, anzi è necessario posizionarla in un luogo con temperatura variabile tra i 4 e i 10° C per evitare che possa continuare a crescere. Infatti in questo periodo ha bisogno di riposare. Non preoccupatevi se perde le foglie.

    Anche se resiste qualche grado sotto zero, va evitato di tenerla al gelo.

    La moltiplicazione può avvenire per seme come spiegato in precedenza. Per ottenere dei semi “germinanti” è necessario impollinare manualmente i fiori utilizzando, ad esempio un pennellino per posare il polline sullo stigma posto al centro del fiore.

    E’ possibile moltiplicare la pianta attraverso talee di foglie appoggiandole sul terreno umido.

    Qualora la pianta sia attaccata dagli afidi è necessario utilizzare un insetticida specifico

    Per la cura:

    Io credo che ti troverai bene anche con yahoo answers se ti risponderà gente esperta.

    Per quanto riguarda me la cavo sulla dionea (la pianta con le bocchette)

    Bisogna seguire questi punti:

    -dare acqua solamente distillata

    -travasare non è necessario se proprio devi la composizione:

    torba acida <non fertilizzata>. Valore del PH fra il 3-4 che è molto simile a quella dove normalmente vegetano (paludi) è la torba di sfagno più diffusa che si trova in commercio. (raccomandazione leggi accuratamente etichetta composizione e informazioni (azoto inferiore a 0,5)

    -Tagliare gli steli che difficilmente fanno fiori

    -lasciare sempre 1 cm di acqua distillata sul sottovaso

    -anche se resiste molto al freddo tienila sopra lo zero d' inverno

    http://www.aipcnet.it/aipcjoomla/index.p%E2%80%A6

    questo è un buon sito

    Fonte/i: me stesso
  • 1 decennio fa

    i semi vanno piantati in una miscela di torba di sfagno e sabbia...il periodo migliore della semina è fine inverno inizio primavera,i semi vanno tenuti ad una temperatura costante attorno ai 19-20 gradi,meglio se è superiore,l'umidità deve essere circa 60-70%...il rinvaso va fatto dopo 2 anni dal germogliamento del seme credo ke sia giusta O.o ciao

  • 1 decennio fa

    i semi vanno piantati in una miscela di torba di sfagno e sabbia...il periodo migliore della semina è fine inverno inizio primavera,i semi vanno tenuti ad una temperatura costante attorno ai 19-20 gradi,meglio se è superiore,l'umidità deve essere circa 60-70%...il rinvaso va fatto dopo 2 anni dal germogliamento del seme

    Fonte/i: scuola di agraria
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.