promotion image of download ymail app
Promoted
? ha chiesto in Animali da compagniaGatti · 10 anni fa

alimentazione gattino 20 giorni?

oggi ho trovato dei gattini per strada abbandonati..avevano gli occhi aperti quindi penso abbiano circa 20 giorni...comunque alcuni li ho dati ad amici e uno me lo sono tenuta..

solo ke è da ore che provo a dargli da mangiare..ho comprato il latte e il biberon..ma non mangia niente!! anke se lo faccio con forza non mangia...non so come fare..consigli? mi risolvereste un enorme problema :( :(

7 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Situazione molto delicata.

    Il latte prima di tutto deve essere quello liofilizzato per cuccioli di cane/gatto e NON quello per bambocci. Se il biberon non è ben accetto, utilizza una siringa priva di ago.

    Che non mangi potrebbe essere normale, è stata/o traumatizzato per la separazione con tutto quello che di familiare conosceva fino a qualche giorno fa: la mamma, i fratellini, il nido dove vivevano...

    Probabilmente non è stato abituato a vedere delle persone, o peggio le ha viste solo nel momento in cui è stato abbandonato, conservandone un ricordo poco felice.

    Spaventato, abbandonato e intimidito... non mi stupisce che non abbia voglia di mangiare! Tuttavia devi obbligarlo a ingerire del latte (anche quello di capra potrebbe andare bene, ma è più rischioso del liofilizzato Bayer). Devi fare moltissima attenzione a sottoministrargli il latte a forza perché rischi che il piccolo/a non riesca a deglutire in tempo e quindi il latte entri nelle vie respiratorie. Purtroppo se questo succede, non c'è via di scampo. Il latte genera un infezione polmonare nota come Polmonite Ab Ingesta. E' fatale! Quindi devi darglielo davvero utilizzando la siringa come un conta-gocce. I piccoli mangiano, a questa età, intorno alle 5 volte al giorno.

    Se il piccolo sta bene lo vedrai dormire spesso, defecare e urinare quando passerai un panno caldo-umido (a mo di lingua della mamma) sui suoi genitali e sul pancino, lo sentirai lamentarsi raramente e fare invece spesso le fusa.

    Inoltre ricorda anche che molto importante è la temperatura a quest' età! Non termoregola perfettamente un cucciolo di ca 20 gg, specie la notte, le T scendono vertiginosamente (quasi autunno) e lui non ha più il corpo materno a riscaldarlo. Devi posizionare nel suo "letto" una borsa dell' acqua calda (in modo che non possa cadere e schiacciare il gattino/a) coperta possibilmente da della lana pulita (perché materiale isolante) e cambiare l' acqua, ovviamente, quando sentirai che la borsa è diventata tiepida.

    Per fare si che mangi devi cercare di metterlo a suo agio: avvolgilo in un panno di lana, tienilo vicino al tuo corpo e massaggialo, accarezzalo. Quando vedi che ti da un po' di confidenza e ti sembra tranquillo, è l' ora di prendere la siringa (non il biberon, probabile che sia troppo grande per la sua bocca) senza ago. Il suo corpo deve essere obliquo, non orizzontale (maggior rischio di "respirare" il latte). A questo punto avvicinando la siringa alla bocca, lentamente spingi lo stantuffo per bagnare appena le sue labbra. Istintivamente dovrebbe leccarsi. Se gli piacerà accetterà la siringa dentro la sua bocca. Se invece si dimostrerà riluttante, continuerai a bagnare la sua bocca con il latte caldo (non troppo eh!) e lui continuerà a leccarsi. Portalo da un veterinario appena puoi! Se vedi che dimagrisce troppo recati da un dottore il più presto possibile!

    Spargi queste info anche alle persone che hanno preso gli altri cuccioli! Difficile che tutti sopravvivano! Questi ragguagli potrebbero aiutare! Lo spero vivamente!

    Lo scorso anno ho allevato una gattina quasi solamente con del latte di capra. Aveva circa 6 - 10 gg quando l' ho presa con me. Era anoressica, piena di pulci. Il mio veterinario la chiamava "il ragno" o "il topo" perché era tutta nera e spelacchiata e in più rachitica. Magari certe cose le sapevi già! Anzi: di certo! Qui comunque credo ci sia tutto quel che c'è da sapere! Un bacio a te e al piccolo/a

    Fonte/i: EP
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    http://www.micimiao.it/gattini_soccorso.htm

    QST SITO è MOLTO UTILE LEGGI TUTTO!

    AH E HA FTT UNA COSA STUPENDA!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Prova ad usare una siringa ,chiaramente senza l' ago ,gli spingi tu il latte in bocca ,così anche se ancora non ha capito che deve tirare lui ,mangerà comunque.

    Non dimenticarti di massaggiargli il pancino con un batuffolo di cotone umido ,per aiutarlo a fare i bisognini,

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • bastet
    Lv 5
    10 anni fa

    Come prima cosa procurati del latte specifico per gatti/cani nei negozi specializzati: è in polvere e lo devi diluire, non costa quasi nulla.. il latte vaccino non è consigliato per il momento quindi domani provvedi ma per un giorno puoi anche darglielo. Il micetto è abituato a succhiare dalla madre quindi non saprà usare il biberon ma prova in questo modo: scalda leggermente il latte e imbevi una garzina messa a doppio oppure un lembo di fazzoletto (di stoffa) poi avvicina la garzina ben inzuppata alla bocca del micetto e fagli scorrere qualche goccia di latte tra le labbra: inizierà a succhiare dalla garzina e tu dovrai solo fare in modo che sia sempre imbevuta di latte e attenta a non farlo strozzare con la garza perchè cercherà di metterla tutta in bocca. Poi dovresti provvedere a far fare al micetto le sue necessità: la mamma lo puliva leccandolo e lui senza questo stimolo non sa svuotarsi e le conseguenze possono essere anche tragiche. Imbevi una pezzuola in acqua tiepida e passala ripetutamente sui genitali, questo diverse volte al giorno. E' molto importante che tu lo faccia! Poi nei prossimi giorni procurati una lettiera con la sabbietta e prova a mettere il gattino dentro, se inizierà a farele sue cosine autonomamente sei gia a metà dell'opera...

    Fonte/i: esperienza
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • daisy
    Lv 6
    10 anni fa

    Sara sei bravissima!

    Il gattino è proprio piccolo piccolo, fai bene a dargli il latte con il biberon, usa comunque una tettarella piccola piccola, altrimenti lui non ce la fà.

    Fatti comunque consigliare anche da un veterinario. ciao e tanti tanti auguri a tutti e due.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Ciao,

    quando fa cosi' non sforzarlo piu' di tanto..ti consiglio il latte il polvere(lo trovi al negozio che vende accessori e cibo per vcani e gatti),ci va un po di acqua e due e tre cucchiani di latte in polvere(ma fattelo spiegare bene dal commesso del negozio,che non mi ricordo bene),questo sicuramente gli piace di piu'.

    Devi solo farlo scendere un po vicino il labbro,e vedere se con la lingua lo lecca...e poi piano piano lo fai mangiare!!

    Ciao ciao

    Fonte/i: Consiglio Personale!!!
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Io non sono esperta ma mia madre sì e so che quando un gattino è così piccolo non tollera nessun tipo di alimento se non quello della mamma o (se non c'è) il latte in polvere per neonati, che trovi in farmacia. Il latte che beviamo noi non riesce ancora a digerirlo e facilmente prende una brutta dissenteria che poi facilmente rischia di farlo morire.

    E' troppo piccolo e deve ancora sviluppare anticorpi e intestino.

    Poi tu ogni tanto prova a dargli il biberon (il ciuccio da cui ******* deve essere piccolissimo e morbidissimo, altrimenti non riesce a succhiare). Prima o poi gli verrà fame e imparerà a bere da lì.

    Ti auguro di riuscire a salvarlo.

    Fonte/i: Mia madre (aiuta un'associazione da un sacco di anni)
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.