? ha chiesto in Animali da compagniaRettili · 1 decennio fa

10 punti..rispondete?

Tartarughe di terra

- Come allestire il terrario? foto o link?

-DI cosa si nutrono? QUante volte al giorno?

-A che età cominciano ad andare in letargo?

Mi dareste una scheda?

10 punti

Aggiornamento:

tartaruga di un anno

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    CIAO!!!guarda ke le tartarughe di terra nn sono fatte x stare in un terrario, specialmente quando hanno 3 anni in su..xk fino a 2 anni le puoi tenere in terrario molto grande (almeno di un metro) ma le adulte x svilupparsi al meglio hanno bisogno di ampi spazi x svilupparsi correttamente!!infatti chi compra queste tarte di terra almeno dovrebbe dedicare a loro una zona del nostro giardino x una grandezza del recinto di almeno 3mx3m!!

    la loro alimentazione deve essere fornita dal 90% di erbe e verdure mentre l'altro 10% da frutta e ortaggi. La dieta deve essere varia e contenere tutte le sostanze necessarie per il loro sviluppo, in particolare verdure. Sono in genere considerate ottimali per la crescita delle tartarughe i vegetali con un rapporto tra calcio e fosforo elevato. Tra le piante erbacee che crescono spontanee nei giardini e che sono molto graditi alle tartarughe segnalo: trifoglio, tarassaco, piantaggine, dicondra, malva, pale del fico d'india,scarola,riccia, fiori e foglie di ibisco.Anche la valerianella, l'invidia, la lattuga, la cicoria sono adatte per la loro alimentazione. Cerco comunque di variare la dieta il più possibile, evitando di somministrare sempre la stessa pianta. In misura molto minore la dieta può contenere:

    Frutta ben matura (fragole, pere, banane, meloni, uva, mele, albicocche, fichi, pesche...) e fiori. Non sono indicati gli agrumi, i kiwi e la frutta acerba, che possono provocare diarrea. Un eccesso di somministrazione di frutta può essere dannoso, in quanto può favorire lo sviluppo di parassiti intestinali.

    Pomodori: è meglio eliminarli xk limitano l'assimilazione del calcio.

    Anellidi (lombrichi di terra...) o molluschi (chiocciole, lumache...).

    I loro gusci sono ricchi di calcio.

    Verdure ricche di proteine, come i legumi, o alimenti di origine animale (pane,riso,pasta e farinacei di ogni genere, legumi, banane, latte, formaggi e altri derivanti dal latte, cibi x CANI E GATTI) sono da eliminare xk col tempo portano a deformazione del carapace come la comune PIRAMIDALIZAZZIONE che porta alla fine alla morte dell'animale. Tutta la frutta e la verdura deve essere lavata per togliere i pesticidi. Per integrare la dieta delle testuggini consiglio di lasciare a disposizione alcuni ossi di seppia , visto che sono ricchi di calcio, importante per il metabolismo delle tartarughe e per la crescita del carapace. Le mie preferiscono quelli puzzolenti presi in pescheria a quelli in commercio per canarini! Per le piccole potete sbriciolare un po' di osso di seppia sulla verdura. Può capitare che le testuggini mangino anche gli escrementi di altri animali, che contengono proteine. sono da evitare nell'alimentazione xk TOSSICHE: RANUNCOLO, ROMICE, ROBINIA, VITALBE,PEPE D'ACQUA,OLEANDRO,EDERA,EUCUBA E FELCI! DAI DA MANGIARE ALLA TUA TARTARUGA SOLO UNA VOLTA AL GIORNO E SAREBBE MEGLIO ALLA MATTINA XK AVREBBE TUTTO IL GG PER DIGERIRE AL MEGLIO!!

    x il letargo invece lo possiamo fare fare quando hanno gia compiuto l'anno di vita xk se fatto prima c'è rischio ke la tarta nn riesca a superare l'inverno soprattutto se è nata da poco e se è malata O FERITA!!

    allora se tu deciderai di fare alloggiare all'esterno le tua tarte nn c saranno problemi x il letargo l'unica cosa t consiglio di allestire come una cassettina di legno con qualcosa sopra la cassetta x nn fare entrare l'acqua durante le dure piogge invernali x evitare ke le tarte anneghino (in letargo in genere c vanno da inizio novembre fino a aprile xò cambia in zona in zona le mie svolgono questa durata xk abito IN EMILIA ROMAGNA)..altrimenti se vivi in zona dove d'inverno le temperature scendono sotto i -20° x periodi prolungati allora t consiglio di preparare una cassetta di cartone dove all'interno metterai una quantità tale di terra o segatura in modo ke la tarta si possa seppellire totalmente sotto questo substrato x mantenere quei gradi necessari x la sua vita ovvero sui 4-5°,,ora xò devi trovarle un posto della tua casa dove le temperature oscillino tra 0 e 5° anke se ottimali sarebbero sui 4°!!il POSTO IDEALE SAREBBE LA CANTINA,,nn metterla in posti dove c sono i 8 ai 18gradi xk andrebbero in una sorta di semiletargo ke è molto pericoloso xk ha le stesse funzioni del letargo ovvero: dormono ma consumano il triplo delle energie ke consumano quando sono attive,,ma se la vuoi tenere sveglia allora le temperature saranno sui 25-26°!!!AFFINCHè LA RIPRODUZIONA ABBIA INIZIO xò c'è bisogno di farle fare il letargo xk x loro è uno STIMOLANTE, se nn viene fatto fare allora niente accoppiamento!!

    Fonte/i: internet+esperienza personale
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.