Perché il cattolicesimo permette la superstizione?

Aggiornamento:

il rosario stesso perché viene recitato ad esempio?

Aggiornamento 2:

excalibur

Recitare una filastrocca in automatico, quante sono 10 ave maria per ogni mistero? seguita da un padre nostro

Se ne dicessi qualcuna in meno?

La preghiera non arriva alla Madonna?

Aggiornamento 3:

Per chi è convinto che il cattolicesimo tiene alla larga la superstizione, devo dire che magari sulla carta è così, magari il codice canonico prevede ciò.

La maggior parte delle persone che frequentano la chiesa pratica il malocchio, e quelle stron*ate varie. Appendono nella propria casa il ferro di cavallo,ciondolini di madonne e santi vari,appendano all'albero delle noci la zappa opp qualcosa di ferro(chi vive in campagna, ovvio) per tenere lontano le steghe, chi non si mette ill tutto quando muore un parente, ne fa morire un altro perché Dio lo punisce.

I sacerdoti lo sanno, ma neanche una mezza parola sprecata, a quanto pare sono impegnati ad occuparsi soltanto della vita sessuale delle persone. preservativo si, preservativo no etc etc :)

Aggiornamento 4:

Per non parlare della messa in ricordo del defunto.. Bisogna dirla ogni mese se no non vale. Il morto non sale :D

Dipende sempre dall'offerta, più alta è, meglio è.

Aggiornamento 5:

Vedi Plinio è proprio perché leggo la Bibbia, e non seguo un mucchio di uomini che si sono appropriati della parola di Cristo per fare i propri porci comodi :)

Aggiornamento 6:

Oh Paolo, rileggi i dettagli please..

Sono stata cattolica per 20 anni, catechista 7 anni.. cresciuta nella Chiesa cattolica.

Offendere?

Uh mi dispiace non era mia intenzione.

Esponevo solo la realtà dei fatti :(

so che fa male, non dipende da me..

Scusa :(

18 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    E' la superstizione che permette il Cattolicesimo. Non trovo altra spiegazione. Il Vangelo è un altra cosa.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    la superstizione viola il primo comandamento,per cui Dio è superiore a qualsiasi cosa.

    La venerazione dei santi(venerare = ammirare,prendere a mobello di virtù,..) non è superstizione.

    La scaramanzia,gli oroscopi,ecc..lo sono.

    La Chiesa condanna tali pratiche.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Perchè rinunciare "a chi porta il santo in spalla", sarebbe perdere milioni di fedeli.

    La metà dei cattolici confonde la venerazione e l'intercessione con atti di idolatria, d'altronde si sente dire "San Gennaro o Padre Pio mi ha fatto la grazia!", e questo la dice tutta.

    E se il sangue di San Gennaro non si liquefà, sarà un anno funesto.......

    E così funziona con la cartomante a cui si permette di tenere la madonna nello stanzino dove "fa le carte", non parliamo poi dei guaritori o i pranoterapeuti di campagna.....oh, gente che va in chiesa tutte le domeniche!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Il cattolicesimo è superstizione!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • rosa
    Lv 6
    10 anni fa

    C'è un proverbio che dice:" Teneteli ignoranti e vi saranno fedeli!". E' proprio vero! Lo cito spesso, un articolo di giornale..Il Corriere della Sera di qualche anno fa,dove il titolo diceva:" Italia, paese di santi ma di tanti ignoranti".

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    il cattolicesimo E' una supersitizione, se non permettesse le superstizioni, si autoeliminerebbe.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Il rosario è di origine tibetana, fu importato da noi dagli arabi. La ripetizione continua di suoni produce l'effetto mantra, cioè la produzione di adrenalina e serotonina che inducono una sensazione di benessere. E' un effetto puramente chimico, non mistico.La Madonna non c'entra.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Quoto firminia...

    _____

    I pollici sapete dove metterveli...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Infatti, concordo con quanto espresso da te.

    CHE POI:

    Gesù Cristo insegnò a pregare IL PADRE NOSTRO (nessun altro)

    un modello di preghiera che NON è una preghiera a filastrocca o con l'indicazione del numero di volte da pronunciare (RIPETERE):

    - Vedi MATTEO 6:9-13

    COMUNQUE:

    È "superstizione" anche portarsi una croce al collo

    pensando che protegga dal male.

    Alcuni si difendono con la frase:

    - "per ricordarmi il sacrificio di Gesù Cristo"

    Quindi chi non porta la croce al collo, se lo dimentica.

    DOMANDA:

    Ma un sacrificio come quello di Gesù Cristo come lo si può dimenticare?

    Vedi Aquila bianca, che manco ti ha risposto alla domanda su:

    - rosario

    - 10 ave maria

    Si è concentrato solo a leggere il termine "superstizione".

    Saluti.

    Jor El.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Dove, come e quando il cattolicesimo permette la supestizione!?

    Sinceramente mi piacerebbe leggere dove hai appreso questa notizia così rivoluzionaria.

    La notizia è veramente rivoluzionaria in quanto, che io sappia, il cattolicesimo non l' ha mai permessa ed anzi combatte quotidianamente la supestizione.

    Combatte la magia, l' astrologia, la chiromanzia, i così detti dispensatori del malocchio, la stregoneria, i corni e cornetti portafortuna ed anti malocchio, gli oracoli e via dicendo.

    Se poi l' asserito permesso di cui parli è una tua illazione ed allora è un altro paio di maniche.

    E' certo che tu e molti dei presenti a partire da " FIRMINA3 "

    non avete, non solo la conoscenza del valore della preghiera, ma neppure del perchè si preghi.

    In primo luogho si prega per "" TE, per FIRMINA3, e per tanti simili a voi e per tutto il prossimo, per i sofferenti, per i poveri, per i diseredati, per i nemici, per gli amici, per le anime dei defunti ecc. ecc. ecc. e per ultimo anche per noi stessi.

    Quello che mi domando è del perchè mi affanni a spiegare queste cose a chi "" NON crede "" o meglio ancora a chi "" NON VUOL credere "".

    Ed il perchè è presto detto per il motivo che non c' è peggior sordo di chi non vuol sentire e peggior cieco di chi non vuol vedere.

    Vedi """ TANTO RUMORE """ per chi ha fede nella verità basta il niente per credere, ma per chi non crede ed """ ancor peggio per chi non vuol credere """ NON crederebbe neppure se, una persona cara, risorgesse dai morti per convincerla a credere.

    Per maggiori dettagli leggi la Bibbia.

    Un saluto sincero.

    N.B. Giusto per informare non sono il solito bigotto vecchiardo e bavoso, ma un 22 enne fiorentino studente in fisica e prossimo alla laurea.

    @@@@ Religion is: hai ragione ed è giusto reagire verso chi spollicia essendo in disaccordo e non spiegando i motivi del disaccordo.

    E' un po come il fiorentino che tira il sasso al pratese e poi nasconde la mano.

    E' un fiorentino da pedate nel sedere.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Quoto firminia & Religion is Fake

    3 pollici pure a me grazie!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.