Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportArti marziali · 9 anni fa

Arte marziale per rissa?

Ho un comoagno che da 2 anni mi insulta, mi offende e me ne fa di tutti i colori, e essendo debole, non so come picchiarlo. Ormai tutta la classe ha perso rispetto di me e tutti iniziano a fare come lui.

Una volta gli ho dato uno schiaffo, solo che non gli ho fatto niente e lui mi ha riempito di calci e schiaffi.

Evitando il perbenismo, che arte marziale mi consigliate per diventare più forte e riaquisire rispetto?

Magari dovrei anche affiancargli il body building?

Aggiornamento:

Non m'importa quanto tempo ci vuole, anche se arrivare a un livello medio in un anno / un anno e mezzo sarebbe l'ideale

Aggiornamento 2:

Capisco che non è giusto usare la violenza ma con lui solo questo puo funzionare.

Gli ho gia parlato chiedendogli perfavore di smetterla e per tutta risposta mi ha riso in faccia.

In classe a volte mi da anche schiaffi, mi abbassa i pantaloni mi lancia acqua mi mette il gesso nei capelli, in pratica mi tortura. Parlare con gli insegnati, o i miei genitori non se ne parla perchè farei la parte del codardo.

Al punto in cui sono arrivato solo la violenza è neccessaria. Fa male anche a me, perchè so cosa si prova, dopo vengono dei brutti sensi di colpa, ma questa è l'unica soluzione.

Aggiornamento 3:

Ho 15 anni.

Chiaramente non voglio mandarlo all'ospedale, anzi non vorrei nemmeno farlo sanguinare, mi basterebbe picchiarlo abbastanza da fargli capire che deve finirla. Per il resto le arti marziali non voglio impararle solo per questo motiivo, sin da bambino mi sono sempre piaciute.

25 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    Arte marziali non per rissa ma per passione... Questo è il consiglio che sento di darti! Non è un momento facile per te ma puoi trarne una grande esperienza di vita. Se chiedi delle arti marziali, io penso che qualsiasi tipo sia valida. Insomma, non credo che tu voglia diventare un membro spietato e brutale della Yakuza! :) Hai bisogno di imparare tecniche adatte innanzitutto a non prendere bastonate e ad avere un "comportamento marziale". Ognuno di noi può consigliarti la disciplina che pratica, poichè la conosce. Io ti consiglierei Judo o Ju Jitsu poichè li pratico da sempre, ma magari non sono adatti a te. Del Ju Jitsu potrei dirti che è un'arte validissima alla difesa personale e forse nella tua situazione, dovresti puntare più sulla difesa del tuo corpo che all'offesa dell'avversario. Anni fa quando ero una cintura arancione, io ed una mia amica abbiamo fatto un gran brutto incontro in un paese straniero. Dei ragazzi avevano fatto salire in auto di peso la mia amica e chiuso le portiere. Uno di loro ha cominciato a spingermi forte ed urlarmi contro per farmi andare via (evidentemente non volevano me). Non ho mai avuto tanto sangue freddo come in quell'occasione. Mi sono attaccata alla portiera della macchina e non mi sono mossa finchè la mia amica è scesa. Non ho fatto niente di quello che stavo imparando sul Tatami (perchè non ero ancora in grado) ho solo avuto coraggio e fermezza. Questo è bastato (almeno in quell'occasione, non è detto che vada sempre così) a far perdere tempo ai quei tipi e ad attirare l'attenzione dei passanti. Lo so che è una cosa diversa da quello che succede a te. Ma credo fermamente che non devi concentrarti sull'offesa, l'attacco, ma sulla difesa e quindi sul rispetto di te stesso, sul controllo della situazione. Cerca un'arte che ti insegni innanzitutto a schivare colpi, evitare leve e soprattutto che ti insegni a gestire lo spazio intorno a te in modo da non permettere ai "tuoi avversari" di avvicinarsi più di un certo limite. Ti auguro di trovare un Maestro in grado di trasmetterti fermezza e "marzialità". Non potrai apprendere un'arte in poco tempo (e ti consiglio di non metterla in pratica fino che non ne sarai padrone perchè rischieresti di farti male o essere deriso e quindi demoralizzarti), ma un tuo cambiamento può essere notato anche da quei cialtroni dei tuoi compagni (parlo di postura, di sicurezza nel muoverti, nello stargli di fronte fiero e senza esitazione). Ti faccio davvero un in bocca al lupo enorme! Ps. chiedere aiuto quando si è in difficoltà, non è da codardi, ma da saggi, se vedi che da solo non puoi farcela. Un genitore forse può consigliarti più di tutti noi!

  • Anonimo
    9 anni fa

    la cosa migliore è pugilato secondo me, niente calci, prese, tecniche, clinch e quant'altro... a te servono un bel destro e buon montante, metteresti ko chiunque....

    Prima di fare qualsiasi cosa pensa solo che dopo 10 minuti lui si sarà in piedi e molto incazzato, inoltre i pagliaccetti hanno sempre amici pagliaccetti che potrebbe 'chiamare' ; se è proprio rompipalle e vendicativo potrebbero partire dispetti a valanga, insomma non so se il gioco varrebbe la candela... comunque tante volte il problema di quelli come te è che dovrebbero cambiare caratterialmente non fisicamente...

    ciao e buonafortuna...

  • ?
    Lv 4
    5 anni fa

    Studia pure le arti marziali. Ma ti puoi vendicare sinda subito con questa mossa segreta che t'insegno. Quando è di spalle gli tocchi la spalla destra e lui si girerà in quella direzione, ma tu sei a sinistra. Lui si rigirerà a sinistra e gli tiri un pugno dritto sul naso. Cosi oltre ad avrlo preso in giro gli hai menato

  • 6 anni fa

    Il problema è solo dentro di Te. scoprilo e determina il tuo futuro, rimani così e continua il tuo calvario.

    Fonte/i: www.vta-i.org
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 4 anni fa

    Fallo sanguinare senno non la smette o magari chiama gli amici.Fatti degli amici e porta il tuo gruppo fagli il ****.Comunque il meglio e la boxe secondo me e un po di sollevamento pesi puo servire ad aumentare la forza.Nel mentre della rissa cerca di mantenere sempre le distanze im modo da potergli dare un pugno in qualsiasi momento e da difenderti nel caso ti da un pugno.Se vuoi buttarlo giu con un pugno tiraglielo sulla mascella quasi sotto l orecchio,ovviamente non aspettarti di buttarlo giu subito.Senno prendilo per il collo dietro o la nuca con la mano debole e lo avvicini alla tua parte forte e con la mano forte gli tiri un pugno in faccia.Guardati dei video su youtube .spero di esserti stato d aiuto ciaoo :)buonafortuna

  • 9 anni fa

    allora ti dico subito che l'autodifesa non la da la disciplina(puoi fare tutte le arti marziali che vuoi ma se non sei pronto psicologicamente non farai niente), comunque se le usi per autodifesa perchè un bulletto ti da fastidio per me fai benissimo, come l'autodifesa va bene qualsiasi arte marziale la cosa importante è trovare un bravo istruttore o maestro se ci dici di dove sei ti possiamo aiutare meglio

  • Anonimo
    9 anni fa

    le arti marziali più efficaci nel corpo a corpo sono muay thai e krav maga, comunque rimane il fatto che non si guadagna il rispetto con la violenza.

    il body building non ti serve a niente.

    comunque sappi che ci vuole molto tempo, non pensare di fare 3 mesi di sport e diventare un supereroe

  • Anonimo
    9 anni fa

    Prima di dedicarti a qualsiasi arte marziale, cosa che condivido, prima di tutto perché è una filosofia di vita utile anche per l'anima (consapevolezza di se' x es.) oltre che per il corpo..parlane con i tuoi genitori. A mio parere eviterei gli insegnanti perché a volte i bulli si fanno gioco anche di loro, quindi saresti trattato ancora peggio..riuscirebbero ad umiliare i professori e te ancora di più. E anche se gli insegnanti avessero qualche potere su tale essere e non ne fossero succubi, poi con questi stupidi te la devi vedere fuori dalla scuola..da solo! Eviterei gli insegnanti! Evita più che puoi il bullo e non gli dare soddisfazione rispondendo. Nel frattempo fatti un po' di sana palestra (qualsiasi cosa! ma no solo pesistica o body building) e spiega ai tuoi genitori e al tuo trainer come stanno le cose. Fa si che loro ti appoggino e supportino giorno dopo giorno quando torni da scuola. ..Dai che tra un anno gli dai un cazzotto (uno solo perché sono contro la violenza) :)) ma lo stendi per bene e magari la finisce!

  • Andrew
    Lv 4
    9 anni fa

    Se sei stato cos stupido da permettergli di iniziare, fidati che non finirà.

    Più di saper picchiare l'importante nella vita è sapersela cavare... e se questo ti prende per il **** da due anni... eh mi dispiace per te.

    Se vuoi un arte da fare, trova un istruttore bravo, e vai di boxe o thai boxe, ma tutto questo in ogni caso nn significa niente. Se tu sei una persona debole e insicura, anche dopo un paio di anni da thay avrai qualche problema, anche perchè i campioni di boxe/thay/kick che vediamo in tv sono gente con moltissimo talento... cosa indispensabile per saper picchiare...

    Anche dopo uno o due anni della migliore delle arti quello può tirarti un calcio nelle palle improvviso e stenderti...

    Per non parlare del fatto che se gli rompi qualcosa, la colpa è tua per averlo picchiato, e ti potrebbero cacciare dalla palestra e denunciare (e li sono *****), e finchè non gli fai davvero male lui si difenderà...

    Se poi aggiungiamo il fatto che, come ha detto un saggio utente, ''odio genera odio'', se tu lo picchi, sentendosi ridicolizzato da un ''pagliaccio'' come te, magari chiama degli amici e te le danno di brutto tutti insieme...

    Insomma, sei in una brutta situazione, se sapessi sfruttare la parola, sarebbe la cosa migliore, ma ormai è tardi a quanto pare.... Meglio prevenire che curare come si suol dire, io magari potrei ammazzare uno che mi rompe le palle (e non lo dico per vantarmi, sicuramente in questa sezione c'è gente che mi stenderebbe con un colpo....), ma in ogni caso evito sempre di litigare o di avere problemi, e sfrutto la ''parola'' per cavarmela sempre...

    Guarda, comincia a fare un arte se proprio vuoi, ma con la mentalità ''voglio picchiare qualcuno'' e non ''questa è la mia passione'', andrai molto poco avanti. Con quell'idea è già tanto se andrai ad allenamento per un annetto....

    Se proprio vuoi comincia, certamente sapendo combattere ti romperanno i ******** meno, ma l'idea di te come ''sfigato'' gli resterà in ogni caso.

    bye bye

    aggiunta:

    ''mi basterebbe picchiarlo abbastanza da fargli capire che deve finirla.''

    Se lo picchi poco, lui si ribellerà e proverà a picchiarti, e li le possibilità sonno due, come ho detto prima:

    -lui te le da e ti ridono ancora più dietro

    -gli rompi un dente e ti pianta un denuncione da comprarsi la macchina nuova

    Mi dispiace, ma la tua è la peggiore situazione possibile, per non parlare del fatto che in palestra ti insegnano a essere calmo e a non picchiare la gente.

    Fonte/i: Ho visto molte risse, ma mai fatte per fortuna.
  • 9 anni fa

    Io ho cominciato a fare arti marziali vere e proprie relativamente tardi.Ora che sono adulto capisco perfettamante il fatto del non ricorrere mai alla violenza,che l'odio genera solo altro odio ecc ecc.Ma ho sempre vissuto col dubbio che a 13 anni (ad occhio e croce,la tua età) in un far west con in più tempeste ormonali,le cose siano leggermente diverse.Mi sono sempre chiesto cosa sarebbe successo se a quell'età avessi avuto le stesse capacità di adesso,con i bulli che mi pestavano regolarmente dopo la scuola.Per cui voglio darti un opinione un po' controcorrente.

    Dacci di thai boxe.Semplice.Diretta.Efficacie.Dopo un anno non avrai più paura dei pugni e dei calci,e avrai un fisico nettamente più definito.E poi magari ti renderai conto che quelli che una volta ti sembravano tanto forti,sono in realtà così deboli che non vale neanche la pena sporcarsi le mani per loro.Se poi invece vuoi proprio pestarli,fallo pure,ma vacci piano.Ok fargli capire il tuo posto nel branco,ma non c'è bisogno di mandarli all'ospedale.

    A,e poi con il fisico che ti ritroverai,potrai anche cuccare un sacco di ragazze,cosa che già da sola dovrebbe bastare a guadagnarti il rispetto degli altri,senza ricorrere alla violenza.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.