promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteMalattie e disfunzioniAllergie · 10 anni fa

dieta oligoallergenica... mi date un consiglio?

Io ho un'orticaria cronica, due settimane fa sono andata dal dermatologo per questo e mi ha detto di fare questa dieta oligoallergenica e di prendere degli antistaminici, io la dieta la sto facendo da due settimane, però l'orticaria mi esce ancora, la devo continuare per ancora una settimana e poi ritorno da lui.

La dieta è:- pasta, semolino, riso

-carote patate insalata verde bietola

-manzo bresaola vitello coniglio

-thè e camomilla

-zucchero e sale

Io la sto seguendo alla regola, però mi viene ancora, a quale di questi alimenti potrei essere intollerante?e voi che ne pensate?

Grazie per i vostri consigli.

4 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Secondo alcuni lo zucchero sarebbe un veleno perché il proccesso di raffinazione lascerebbe nello zucchero raffinato residui di lavorazione tossici. Alcuni pensano che lo zucchero contenga chissà quali composti tossici perché gli zuccherifici emanano un'odore nauseabondo... va beh.

    Le principali sostanze chimiche utilizzate nella produzione di saccarosio sono la calce come depurante e i solfiti come sbiancanti. Di questi prodotti non rimane alcuna traccia nel prodotto finito... Mentre in altri prodotti (vino, birra, ecc) i solfiti sono addirittura utilizzati come additivi e quindi rimangono nel prodotto finito!

    Sono convinto che chi ha bandito lo zucchero dalla propria dieta, mangia regolarmente cibi conservati con derivati dell'anidride solforosa senza grossi problemi.

    I "terroristi dello zucchero" condannano anche l'uso di blu di indatrene, un colorante cancerogeno che veniva utilizzato nella produzione dello zucchero... Peccato che l'utilizzo del blu indantrene o meglio E130 è stato vietato nel 1977, se qualcuno pensa che venga ancora utilizzato basterà una semplice e poco costosa analisi di laboratorio seguita da una bella denuncia per frode alimentare.

    Quindi, nessuna sostanza tossica nello zucchero, chi accusa il processo produttivo fa solamente terrorismo alimentare non supportato da alcuna prova certa di quello che afferma.

    TORNANDO AL TUO CASO: esistono nella letteratura scientifica casi accertati di bambini allergici al miele... eh sì, perché il miele contiene proteine... lo zucchero no (strano eh?) e solitamente le allergie sono la risposta immunitaria ad una componente proteica.

    Ora, la dieta che ti ha dato il dermatologo è sicuramente bilanciata e sarà stata fatta sulla base della tua anamnesi alimentare pregeressa: cioè, quello che mangi adesso sicuramente l'hai mangiato in passato e non ti ha mai fatto male.

    L'unico alimento che vedo in lista e che POTREBBE (ripeto POTREBBE) darti una reazione allergica è il grano (pasta e semolino) per il resto ogni altro alimento è molto più difficile.

    Ma ti ripeto: se lo hai sempre mangiato è ben difficile che d'improvviso salti fuori un'allergia al grano... se proprio vuoi puoi eliminare il grano e sostituirlo con il riso o con le patate (un carboidrato per un altro carboidrato) se vuoi fallo... ma forse è meglio seguire l'iter che ti ha dato il dermatologo e al limite dopo 3 settimana di dieta rigida esporgli il tuo dubbio.

    Riguardo all'Aloe non esiste studio scientifico che assicura una correlazione tra l'assunzione di Aloe e la risoluzione di una qualunque allergia. Esiste uno studio in cui vi è un miglioramento della dermatite con l'uso di estratti di Aloe: SUI TOPI!!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • ?
    Lv 4
    10 anni fa

    Ti sei sottoposta agli esami ematici specifici per la celiachia: AGA (anticorpi antigliadina di classe IgA e IgG), EMA (anticorpi antiendomisio di classe IgA) e anticorpi Anti-transglutaminasi?

    Il morbo Celiaco può esordir a qualunque età, improvvisamente e spesso in modo subdolo.

    L'orticaria cronica potrebbe anche indicare la presenza di un problema ormonale,a cui quasi nessuno pensa se non dopo aver scartato tutte le altre possibilità. Ti suggerisco quindi di valutare anche la funzionalità tiroidea e quella ovarica, con i dosaggi degli ormoni TSH, ft3 ft4 e FSH, LH, 17beta-estradiolo e progesterone.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • ica
    Lv 7
    10 anni fa

    Nella tua dieta ci sono 2 alimenti "inutili" e che potenzialmente possono creare allergia e sono il thè e la camomilla perchè sono 2 piante...inoltre non hanno una particolare importanza alimentare ma forse solo psicologica perchè credo che te li abbia dati in sostituzione del caffè o del latte per la colazione.

    Capisco che sei già in grandissime ristrettezze ed eliminare ancora qualcosa è difficile ma credo siano gli unici che valga la pena provare ad eliminare, sostituendoli con acqua o succo di mela.

    Ricorda però che prima di vedere dei reali effetti positivi di una dieta devono passare parecchi giorni perchè l'organismo deve disintossicarsi dagli alimenti che hanno scatenato il problema e solo dopo potrai vedere dei reali miglioramenti a livello della pelle.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Paolo
    Lv 4
    10 anni fa

    forse sei intollerante alle raffinazioni dello zucchero.. prova per questa settimana a mangiare il miele al posto di zuccheri vari.. e per una corretta dieta contro le intolleranze ti consiglio un mese di aloe(barbadensis o chinensis) ingerita.. buona cura

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.