Mimosa
Lv 4
Mimosa ha chiesto in Politica e governoLegge ed etica · 1 decennio fa

secondo voi è possibile che abbia una casa popolare ?

vivo da quattro anni ospite da mia madre , dopo aver perso tutto per disgrazie ? dopo una brutta depressione. lavoro saltuariamente, il mio compagno lavora regolarmente, ma pagare un affitto non è possibile ho due figli uno di 16 anni , uno di 3 anni , la convivenza con mia madre e forzata tutti i giorni minaccia di buttarci fuori , perché giustamente non si sente piu' libera a casa sua ,, come posso fare con due figli , se fossimo solo noi due non mi importerebbe di finire su una strada sono disperata , o pensato di fare domanda per una casa popolare ma come , e dove , e poi ho delle possibilità ? aiutatemi vi prego Grazie.

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    devi fare la domanda, rivolgerti all'azienda di edilizia residenziale pubblica della tua zona, vedere quando ci sono i bandi di concorso. è meglio però se ti rivolgi ai sindacati inquilini tipo sicet, sunia, uniat e spieghi la situazione, è ottimo il sicet hanno sedi in tutta italia e ti allego i link. è possibile fare domanda per ragioni di emergenza abitativa e gravi motivi di rilevanza sociale e casi sociali AL DI FUORI DEI CONCORSI,direttamente,dipende dalle leggi che fa la regione di appartenenza, ma ogni legge regionale di tutta italia credo preveda questi casi.meglio se scrivi da dove dgt.il sicet e gli altri sindacati inquilini hanno sedi in tutta italia. io mi sono sempre servito del sicet e hanno sempre fatto a mio favore un ottimo lavoro.

    http://www.sicet.it/pages/info/sedi_territoriali.h... ricevono tutti i giorni almeno dove abito io in lombardia, milano.

    questo se preferisci il sunia:

    http://www.sunia.it/files/sedi/sedi.html

    oppure l'uniat:

    http://www.uil.it/uniat/sedi.htm

    o i comitati unitari di base, ma devi poi cercare agli indirizzi dei sindacati inquilini nelle loro sedi o telefonare, ci sono comunque, te lo assicuro i sindacati inquilini dei C.u.b, sindacati unitari di base.

    http://www.cub.it/article/?c=dove-siamo&id=4

    specifica meglio di che zona sei per avere magari ulteriori informazioni perchè le leggi variano da regione a regione, visto che la materia dell'edilizia popolare è gestita dalle regioni ,le quali godono di autonomia legislativa in materia.

    di sindacati inquilini comunque ce ne sono altri, puoi cercarli tramite internet se ti interessano, quelli che ti ho scritto sono i più rappresentativi e fanno capo ai sindacati tradizionali cisl, cgil, uil.Naturalmente è bene anzi doveroso iscriversi a questi sindacati per avere il servizio e la consulenza. se non ti iscrivi otterrai molto poco.

  • 1 decennio fa

    Vai all'ufficio servizi sociali del tuo comune, chiedi informazioni e compila il modulo per essere inerita nella graduatoria di assegnazione delle case popolari.

  • C@rol
    Lv 7
    1 decennio fa

    Come ti ha detto la ragazza sopra di me, rivolgiti ai Servizi sociali del tuo comune. Sicuramente l' assistente sociale per supportare e giustificare ( in quanto non hai partecipato ad un bando e non sei nella relativa graduatoria) la tua richiesta di alloggio ERP potrebbe predisporre una relazione socio economica riguardante il tuo nucleo familiare...

  • La potrai avere se non hai l'ISE alto,per saperlo devi andare in comune dai servizi sociali che ti diranno quali documenti servono sia per chiedere un contributo al comune che per iscriverti per avere un alloggio(sempre che il reddito sia basso),si fa nel paese di residenza,spero che sia lo stesso di tua madre,ci sarà una lunga lista di attesa perché come sempre,ci sono in lista anche quelli che le case le hanno già,ciao,scrivimi.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.