Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 1 decennio fa

qura agrumi=??????=???????????????

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Avversità e Cura degli Agrumi

    Gli Agrumi sono soggetti ad una ampia casistica di avversità.

    Le patologie di tipo ambientale: sono tipicamente le carenze, fra cui la clorosi ferrica (di cui si è già trattato alla concimazione) si manifesta a vari livelli a seconda della gravità. Le foglie ingialliscono progressivamente, dagli apici vegetativi sino alla base della pianta. Nei casi critici le piante non fioriscono o hanno scarsa fioritura o perdono precocemente i frutti. Le foglie poi disseccano ai bordi e cadono sino a portare la pianta a completa defogliazione.

    Assieme a questa carenza ve ne sono altre che presentano sintomi differenti fra cui: ingiallimenti delle foglie basali, torsione delle foglie, l' imbianchimento e la deformazione delle medesime, oppure punteggiature e arricciamenti, a cui fanno seguito scarsa fioritura e fruttificazione e scarse qualità dei frutti (aromi, zuccheri, colore e pezzatura) .

    Queste cause sono controllabili preventivamente, con l'utilizzo di fertilizzanti idonei come quelli specifici per agrumi, mentre in altre situazioni le piante sono recuperabili a livello delle prime manifestazioni con interventi specifici con integratori di microelementi.

    Altre cause "ambientali" sono:

    - la carenza di luce, che porta a scarsa fioritura e conseguente scarsa o nulla fruttificazione, oltre ad una crescita minima delle piante; si consiglia quindi di porre gli agrumi in luogo molto luminoso, con almeno 4-6 ore di sole diretto al giorno.

    - l'inquinamento: queste piante non si sviluppano al meglio nei luoghi molto soggetti ad inquinamento, si sconsiglia quindi di utilizzarli nelle aiole spartitraffico, o comunque nell'arredo urbano in aree soggette a molto traffico automobilistico.

    - gli stress termici invernali ed estivi; nelle zone con inverni molto freddi è bene tenere le piante di agrumi in luogo protetto, almeno fino al mese di aprile o maggio, in modo da evitare qualsiasi esposizione a temperature di molto inferiori allo zero per periodi prolungati; in estate può essere necessario ombreggiare leggermente gli esemplari coltivati in vaso durante le ore più calde della giornata.

    - l'eccesso di salinità in acqua e suolo, che può la pianta ad una debilitazione generale.

    In questi casi assieme alla prevenzione e la rimozione della causa predisponente è consigliato il tempestivo utilizzo di prodotti "energetici" per offrire alla pianta un valido aiuto per un veloce recupero dell'efficienza vegetativa dopo lo stress e favorirne l'armonioso sviluppo.

    Tra le principali malattie parassitarie di origine vegetale (funghi) troviamo:

    Mal Secco

    Marciume basale o del colletto

    Maculature delle foglie e dei frutti

    Muffa delle foglie e dei frutti

    Fumaggini

    Marciume bruno dei frutti

    Le principali malattie parassitarie di origine animale (insetti) troviamo:

    Afidi o Pidocchi

    Mosche bianche

    Larve minatrici di fiori e foglie o Tignole

    Mosca della frutta

    Cocciniglie

    Minatrice serpentina

    Acari o Ragnetti Rossi

    Formiche

    Oziorrinco

    Ulteriori informazioni su: Agrumi - Avversita e cura degli agrumi - Frutteto

    Fonte/i: me stesso
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.