Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeMedicina · 9 anni fa

Ho notato alcuni contenitori per alimenti (con il simbolo delle posate quindi) prodotti ancora in pvc?

Cosa ne pensate? Secondo me la cosa è molto grave.. È veramente vero quello che si dice sulla tossicità del pvc?

1 risposta

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    Cio che è cancerogeno nel Pvc è il VCM (cloruro di vinile), che ne è però una componente minoritaria (1 parte su 10000).In sostanza è la componente legata al Cloro ad essere oggetto di discussione.

    La possibilità che vi sia un rischio di cancro per i consumatori a causa della trasmissione per migrazione di queste quantità negli alimenti è comunque in tutti i casi quasi nulla.

    Il contenuto di VCM presente nelle bottiglie di PVC usate per l'acqua è così basso che, anche se si bevessero due litri al giorno per tutta la vita e tutto il VCM passasse nell'acqua, la quantità totale di VCM per tutto l'arco della vita raggiungerebbe appena la quantità di VCM con cui viene a contatto un lavoratore del PVC nel corso di un giorno di attività.

    Ciò dà in via puramente teorica una probabilità in più su cento milioni di avere il cancro.

    L'uso del Pvc nei contenitori per alimenti non è altresì stata mai vietata, anche perchè altri tipi di plastiche non contenenti VCM ma benzolo, paraffina ,PAH, ossido di etilene etc. presentano rischi maggiori.O si rinuncia del tutto alla plastica, o si deve tener conto che usando un contenitore in plastica, di qualsiasi tipologia essa sia, comunque un seppur minimo rischio di ammalarsi di cancro sussisterà sempre.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.