disposizione tasti sulla tastiera?

ho chiesto ai miei alunni (a elem) di disegnare il PC ...e quando dovevano disegnare la tasiera e i tasti mi hanno chiesto perchè non sono disposti in ordine alfabetico ed io rivolgo a voi questa domanda.

Chi ha deciso questa disposizione e qual'è il criterio seguito?

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Le coppie di lettere maggiormente utilizzate sono separate, nel tentativo di evitare che i martelletti delle macchine per scrivere si storcessero e incastrassero, costringendo chi scriveva a sbloccare manualmente i martelletti, spesso macchiando il documento. Si ritiene che la riga centrale del layout QWERTY (ASDFGHJKL) sia un residuo del vecchio layout alfabetico che fu sostituito dal QWERTY. Il layout QWERTY tenta anche di dividere i tasti tra le due mani, in modo tale che mentre una mano si posiziona, l'altra mano colpisce il tasto. Questo accelerò la scrittura rispetto ai metodi precedentemente usati.

    Per lingue diverse dall'inglese sono stati effettuati piccoli cambiamenti al layout. In Germania vengono scambiate tra loro le lettere Z ed Y, poiché in lingua tedesca la Z è molto più comune della Y e poiché la Z e la A spesso compaiono vicine; di conseguenza, le tastiere tedesche vengono chiamate tastiere QWERTZ. In Italia le tastiere per PC mantengono il layout QWERTY mentre quelle per macchine per scrivere utilizzano un layout QZERTY, dove la Z è scambiata con la W e la M si trova a destra della L. Le tastiere francesi per PC impiegano il layout AZERTY e per macchina per scrivere hanno, come quelle italiane, la M posizionata a destra della L.

    spero di esserti stata d'aiuto.. ciao ciao =)

  • 1 decennio fa

    Qual è senza apostrofo

  • 1 decennio fa

    La disposizione delle lettere sulla tastiera deriva da quella delle macchine da scrivere. Inizialmente le lettere erano disposte in ordine alfabetico, ma questo creava dei problemi nella digitazione veloce perché se si usavano lettere vicine i martelletti della macchina tendevano ad incastrarsi. Per questo motivo è stata inventata la disposizione QWERTY (il nome deriva dalle prime lettere della prima fila di tasti), che segue fondamentalmente due criteri logici: le lettere che nelle parole sono spesso vicine, sono separate sulla tastiera; è studiata per fare in modo che nella maggior parte dei casi si alterni l'uso delle due mani, per velocizzare la battitura. Ovviamente queste due regole sono state create sull'uso della lingua inglese

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Quoto la risposta di Spartan, ma è così solo in parte: l'attuale disposizione delle lettere è stata decisa in modo TOTALMENTE CASUALE, ora come ora, non ho sufficiente documentazione da produrre, ma se non ricordo male da un sacchetto tipo tombola sono state estratte tre manciate di lettere che ora sono disposte (nell'ordine di pescaggio) sulle tastiere che attualmente utilizziamo.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.