Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoForze dell'ordine · 1 decennio fa

perchè se non ci sono munizioni o la pistola è scarica il carrello rimane indietreggiato?

come funziona questo meccanismo?

2 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    funziona in due modi.

    nel primo, e più arcaico, l'elevatore (cioé la soletta che dentro al caricatore spinge verso l'alto le cartucce) è sagomato in modo da intercettare l'otturatore; cioé se non ci sono cartucce, l'elevatore stesso blocca il carrello otturatore in posizione aperta (perché lo ferma formando uno scalino). Sono così ad esempio la beretta 34, la luger e molte altre armi. Dunque quando l'arma è scarica, il carrello rimane aperto: sfilando il caricatore vuoto, si richiude da solo (sulla camera vuota). Iserendo un magazzino carico, è necessario quindi scarrellare per mettere il colpo in canna.

    nel secondo metodo, esiste una leva sul fianco dell'arma (ma può anche essere interna) che si chiama leva arresto otturatore ("hold open" in inglese o, con un acronimo tutto italiano, leva o.a.c.e.) che si può maneggiare anche manualmente (ad esempio ad arma carica per estrarre il colpo dalla camera); questa è dotata di una piccola appendice interna, tipicamente un braccetto orizzontale, che ad arma scarica interferisce con un'apposita sporgenza dell'elevatore delle cartucce. Il quale quando non ci sono più munizioni la sospinge verso l'alto, ed essa si inserisce in quella sede sul carrello che lo blocca in apertura. Cioé fa lo stesso movimento che faremmo manualmente spingendola verso l'alto. Ovviamente finché ci sono cartucce nel caricatore il braccetto della leva hold open resta libero, tenuto verso il basso da una molla a filo; ma quando sale l'elevatore, la molla del caricatore molto più forte lo spinge verso l'alto.

    Nota che in entrambi i casi, operativamente (e vale per tutte le armi), la procedura corretta dovrebbe essere diversa: infatti non bisognerebbe MAI cambiare il caricatore quando l'arma è scarica, bensì quando il caricatore è vuoto ma c'é ancora un colpo in canna. Così' facendo, l'arma resta "carica" e non aperta, e in un batter d'occhio abbiamo di nuovo ripristinato la capacità di fuoco senza necessità di armeggiare con leve od otturatori. E soprattutto senza restare "dry" cioé senza la possibilità di sparare, anche se per pochi istanti. Senza contare che in uno scontro a fuoco ravvicinato il rumore di un cambio caricatore, magari malagevole per lo stress, può indicare all'avversario che siamo temporaneamente indifesi.

    Ma per avere questa accortezza bisogna contare mentalmente i colpi, operazione non sempre facile. Si tratta di un'abitudine che si apprende con l'allenamento.

    Naturalmente, la leva hold open è indispensabile per accertarsi che l'arma sia scarica... perchè ci dà la sensazione immediata che non ci sono cartucce nel caricatore, e ci permette di ispezionare la camera per accertarci che sia vuota.

  • 1 decennio fa

    serve per segnalarti che nel caricoatore non ci sono più cartucce....immagina il contrario cioè il carrello si chiude, il tiratore potrebbe ritenere erroneamente che la pistola sia ancora carica .. con il rischio in situazioni d emergenza che puoi immaginare.

    il sistema è tutto meccanico sarebbe un casino spegarlo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.