Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 1 decennio fa

decalcificare l'acqua del rubinetto?

sapete dei metdi casalinghi per eliminare il calcare dall'acqua per renderla più potabile?

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Lancenigo di Villorba (TV), Italy

    ===> QUESITO

    "Sapete dei metdi casalinghi per eliminare il calcare dall'acqua per renderla più potabile?"

    Il quesito attiene ad una modalità di reperire acqua con bassa durezza, se possibile esente da soluti minerali. Capisca il lettore che non ci si deve limitare alla rimozione del Calcare che in termini propri definisce solo la parte relativa al Calcio : piuttosto, la comune acqua d conduttura contiene composti solubili di Magnesio, Calcio, Manganese e pure Ferro.

    ===> GHIACCI

    Senza scomodarsi per raggiungere i Poli, nel periodo invernale non mancano le gelate notturne e qui il lettore deve sapere che IL GHIACCIO SI PUO' ASSUMERE ACQUA PURA in quanto nell'ato del congelamento vengono alienati eventuali soluti che abbondano la fase liquida per separarsi come cristalli.

    Il metodo che appare curioso é da tempo applicato nelle regioni fredde del NordEuropa.

    Minor fiducia va data alla Neve la quale sebbene si costituisca da una finissima e sofisticata tessitura di aghetti di ghiaccio deve proprio a questa sua particolare natura il potere di fissare buona parte degli inquinanti e corpi sospesi dell'aria : insomma, dato l'inquinamento odierno é verosimile che la neve che cade porti a terra un bel po' delle schifezze che raccoglie dall'aria.

    ===> ACQUA PIOVANA

    La natura offre anche una seconda risorsa di acqua pressoché pura, é proprio la pioggia. Per quanto riguarda le ampie regioni pianeggainti dell'Italia, in quanto paese mediterraneo, si verificano abbondanti piogge tanto più nei mesi di cambio stagionale, i.e. Aprile, Maggio, Settembre e Novembre. Di qui, chiunque abbia un abitazione che consente la sistemazione di ampi catini può allora procedere alla raccolta dell'acqua che in gran misura cade in certe (deprimenti) giornate di vento e pioggia.

    Ora, eccezion fatta per fenomeni straordinari come imponenti eruzioni vulcaniche, si può assumere che tale acqua sia esente da corpi sospesi e lo stesso dicasi per sostanze minerali.

    ===> DISTILLAZIONE

    Nei mesi secchi, senza attendere settimane affinché ritornino i grandi acquazzoni, si procede alla Distillazione dell'Acqua : un semplice apparato di Laboratorio Chimico prevede che un idoneo recipiente di vetro (il classico 'pallone ad una via') riceva la quantità d'acqua e quindi entri a far parte di un allestimento di vetreria : con appositi componenti, il pallone si connette ad un 'condensatore a canna' mentre il pallone stesso é adagiato nella retina dello 'isomantide'.

    Lo 'isomantide' é un apparecchio elettrico che riscalda il pallone sino a portare l'acqua all'ebollizione ; il 'condensatore a canna' ha il compito di raffreddare intensamente i vapori d'acqua sino a liquefarli in modo che, seguendo l'inclinazione discendente, vadano a gocciolare dentro una beuta di raccolta dell'Acqua Distillata.

    ===> METODO CALCE-SODA

    Agli albori del XX secolo, i tecnici tedeschi hanno approntato il più comune dei metodi chimici, il Metodo Calce/Soda.

    Tale metodo si prefiggeva di realizzare diverse reazioni chimiche volte alla trasformazioni dei sali di Magnesio, Calcio, Manganese e Ferro in composti insolubili che quindi veniva trattenuti per sedimentazione seguita perdipiù da filtrazione. Per dire qualcosa di più, l'acqua fluisce continuamente in una 1° Grande Vasca dove riceve l'aggiunta (periodica) di CALCE la quale permette l'eliminazione di Magnesio, Manganese e Ferro ; però la Calce é essa stessa un composto del Calcio che allora aumenta il suo contenuto anziché diminuirlo. Ecco che la miscela viene filtrata (ritenzione dei prodotti precipitati) ed entra nella 2° Grande Vasca dove riceve SODA che esegue la precipitazione dei composti di Calcio.

    ===> IL PIU' SEMPLICE METODO CASALINGO

    ll più semplice metodo casalingo riguarda la CENERE DI LEGNA e di questa sostanza (polverosa) si preleva solo la parte più chiara, quindi si cerca di evitare la porzione scura che porta carbonella e fuliggine. La Cenere Chiara viene disciolta in ACQUA CALDA, si mescola ben bene e si ha un liquido torbido che si lascia raffreddare ; ciò accaduto, si procede alla filtrazione per raccogliere proprio il LIQUIDO FILTRATO che DEVE APPARIRE INCOLORE COME ERA l'ACQUA DI PARTENZA altrimenti occorre ripetere la filtrazione.

    Tale liquido filtrato e chiaro é il LIQUORE PER CORREGGERE L'ACQUA DI RUBINETTO : si prende una bottiglia di plastica vuota, si immette tanta acqua di rubinetto quasi a riempirla e quindi si addiziona un poco del liquore di cenere, si lascia riposare il tutto per due/tre giorni. Trascorso il tempo detto, l'acqua mostrerà una poltiglia pallida sul fondo che dimostra l'avvenuta eliminazione di Magnesio e Calcio ; se invece la poltiglia é scura, allora ciò denota la presenza anche di Manganese e Ferro.

    I hope this helps you.

  • 1 decennio fa

    non e che il calcare rende l'acqua non potabile..

    con un dosatore di polifosfati(che son quelli che trovi anche in alcuni alimenti) il calcare non si forma ma io non ti consiglio di bere quell'acqua,al massimo monta il dosatore sull acqua calda prima della caldaia\scaldabagno.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.