promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 10 anni fa

Da dove nascono le invenzioni del 1914 ritorno invisibile di Gesù e il credere che sia l'arcangelo Michele?

Aggiornamento:

Nelle profezie di Daniele non ci sono date.

Aggiornamento 2:

papavero: perchè non c'è scritto nella bibbia

4 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 4
    10 anni fa
    Risposta preferita

    se la consideri un invenzione cosa ti interessa da dove nasce...? visto ke per te le profezie di Daniele sono cose fasulle non ti devi nemmeno porre da dove nasce il problema

    GLI studenti biblici annunciarono con decenni di anticipo che nel 1914 ci sarebbero stati degli sviluppi significativi. Di cosa si trattava, e quali prove indicano che il 1914 è un anno così importante?

    Come è riportato in Luca 21:24, Gesù disse: “Gerusalemme sarà calpestata dalle nazioni, finché i tempi fissati delle nazioni [“i tempi dei Gentili”, Ricciotti] non siano compiuti”. Gerusalemme era stata la capitale della nazione ebraica, dove governavano i re della dinastia davidica. (Salmo 48:1, 2) Comunque, rispetto ai sovrani delle nazioni, quei re erano unici. Sedevano “sul trono di Geova” quali rappresentanti di Dio. (1 Cronache 29:23) Gerusalemme era quindi un simbolo della sovranità di Geova.

    Come e quando, però, la sovranità di Dio cominciò a essere “calpestata dalle nazioni”? Questo accadde nel 607 a.E.V., quando i babilonesi conquistarono Gerusalemme. Il “trono di Geova” rimase vacante e la discendenza regale di Davide fu interrotta. (2 Re 25:1-26) Questo ‘calpestamento’ sarebbe durato per sempre? No, poiché la profezia di Ezechiele disse a proposito dell’ultimo re di Gerusalemme, Sedechia: “Rimuovi il turbante, e togli la corona. . . . Certamente non diverrà di nessuno finché venga colui che ha il diritto legale, e a lui lo devo dare”. (Ezechiele 21:26, 27) L’unico che ha “il diritto legale” alla corona davidica è Gesù Cristo. (Luca 1:32, 33) Quindi il ‘calpestamento’ doveva finire quando Gesù sarebbe diventato Re.

    Quando si sarebbe verificato questo avvenimento grandioso? Gesù indicò che i Gentili avrebbero governato per un determinato periodo di tempo. In Daniele capitolo 4 troviamo la chiave per sapere quanto sarebbe durato questo periodo. Viene descritto un sogno profetico di Nabucodonosor, re di Babilonia. Questi vide un albero immenso che veniva abbattuto. Il suo ceppo non poteva ricrescere perché era stretto da legami di ferro e di rame. Poi un angelo dichiarava: “Passino su di esso sette tempi”. — Daniele 4:10-16.

    Nella Bibbia gli alberi sono a volte usati per rappresentare il dominio. (Ezechiele 17:22-24; 31:2-5) Perciò l’abbattimento del simbolico albero indica il modo in cui il dominio di Dio, rappresentato dai re di Gerusalemme, sarebbe stato interrotto. Tuttavia la visione avvertiva che ‘Gerusalemme sarebbe stata calpestata’ solo temporaneamente, per un periodo di “sette tempi”. Quanto doveva durare quel periodo?

    Rivelazione 12:6, 14 indica che tre tempi e mezzo equivalgono a “milleduecentosessanta giorni”. “Sette tempi” sarebbero durati il doppio, cioè 2.520 giorni. Ma le nazioni non smisero di ‘calpestare’ il dominio di Dio solamente 2.520 giorni dopo la caduta di Gerusalemme. Evidentemente la profezia riguarda un periodo di tempo molto più lungo. In base a Numeri 14:34 ed Ezechiele 4:6, che parlano di “un giorno per un anno”, i “sette tempi” dovevano durare 2.520 anni.

    I 2.520 anni iniziarono nell’ottobre del 607 a.E.V., anno in cui Gerusalemme cadde in mano ai babilonesi e il re della discendenza di Davide fu deposto. Finirono nell’ottobre del 1914. Fu allora che terminarono “i tempi fissati delle nazioni” e Gesù Cristo venne insediato da Dio quale Re celeste. — Salmo 2:1-6; Daniele 7:13, 14.

    Proprio come predisse Gesù, la sua “presenza” quale Re celeste è stata contrassegnata da una situazione mondiale drammatica: guerre, carestie, terremoti, pestilenze. (Matteo 24:3-8; Luca 21:11) Questa situazione è una potente testimonianza del fatto che il 1914 ha segnato effettivamente la nascita del celeste Regno di Dio e l’inizio degli “ultimi giorni” del presente sistema di cose malvagio. — 2 Timoteo 3:1-5.

    Dall’ottobre del 607 a.E.V. all’ottobre dell’1 a.E.V. passarono 606 anni. Poiché non esiste l’anno zero, dall’ottobre dell’1 a.E.V. all’ottobre del 1914 E.V. passarono 1.914 anni. Sommando 606 anni a 1.914 anni, otteniamo 2.520 anni.

    SETTE TEMPI”

    2.520 anni

    606 anni e 3 mesi Dall’ottobre 607 a.EV FINO AL dicembre 1 aE.V.................1913 anni e 9 mesi dal 1 gennaio 1 E.V all' ottobre 1914

     a.E.V.=AVANTI CRISTO

    E.V= DOPO CRISTO

    607 a.E.V gerusalemme sarà calpestata dalle nazioni

    1914 E.V . viene colui ke ha il diritto legale(cioè Gesù)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    tu saI come la penso,e questo lo ripeto,tutte le credenze,sono:opera del comune mortale e non Divino uomo,perché:nessun Dio,o altre Divinità,hanno mai creato nessuna religione,setta,ecc..da quando sono apparse,per l' atavica paura de l' uomo,che:dopo la morte ci sia solo il nulla,tutte queste..dovevano dimostrare a l' uomo,con prove certe,l' esistenza di una vita dopo la morte,ma sia dai tempi remoti,millenari,bi millenari,secolari,attuali,nessuna è mai stata in grado..dimostrandolo di dire:oggi è risorto/a X e tutti/e lo avete visto..se ciò fosse stato possibile,al mondo esisterebbe un unica credenza,custode de l' unica verità,oggi esistono:tante credenze,sette,ecc..custodi di diverse verità

    certo,che l' invenzione che dice:Dio a dato a l' uomo il libero arbitrio,anche di quello di scegliersi una credenza,ma le credenze sono diventate:dei partiti politici,atte a sottrarre i credenti alle altre,se poi parliamo...del Dio Biblico,molto esclusivo,di parte del popolo Ebraico,guerrafondaio,che proteggeva il suo popolo da Lui eletto,per far conquistare a Israele la supremazia< sugli altri popoli,ma questi popoli di chi erano figli?ma quello di più strano,è..da quando questo Dio Biblico,è diventato:il Dio dei Cristiani,e Mussulmani,ci sono state,ke ci stanno guerre di religione,ma anche se in piccolo tr Cristiani, Anglicani,e protestanti in generale,dalla morte del profeta di Dio Maometto,tra Sciiti,e Sunniti,e questa continua e devastante guerra è sempre attuale,il tutto:per essere riconosciuti come:legittimi successori del Profeta,ma il saggio Maometto..non trovando nessuno degno di succedergli,nostante sia morto mentalmente lucido,non nominò nessun Suo successore,e per questo si stanno scannando da sempre,per questo motivo non esiste nessun vero capo,riconosciuto da tutto L' Islam,ma la città Santa di Gerusalemme..si può ancora definirla tale?stando il continuo stato di guerra da sempre..tra Ebrei,e Palestinesi,spero che un qualsiasi teologo,di una qualunque credenza,setta,ecc..possa dimostrare:con prove reali,e non invisibili,che sono in errore,perché:ne sarei felice.ciao

    PS ma su questa risposta non data,salvo vaghe promesse,beate speranze..da millenni ci stanno mangiando molto bene,l' unica reale,vera spiritualità,è quella de l' uomo,la può innalzare fino a trovare:il suo IO interiore,fino ad arrivare:al SE maggiore,quello della conoscenza Universale, arrivando a questo,l' uomo potrà avere:delle serie risposte..anche sul dopo...

    Fonte/i: salvo reali prove..dimostrabili,questa è la reltà.ciao
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    ..aspettiamo la risposta da un Tdg unto.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Sta tutto scritto nella torre di guardia, quindi è verità

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.