Cos'è la creatina????

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    La creatina è una sostanza normalmente presente nel nostro organismo. E’ localizzata per la maggior parte nel tessuto muscolare scheletrico (sino al 95%), una minima parte è invece contenuta nel cervello e nel cuore. Il fabbisogno giornaliero è di circa 2 grammi; di questa quota un 50% (circa 1 grammo) proviene dalla sintesi endogena operata dal fegato, il restante 50% (1 grammo), invece, proviene dall’assunzione alimentare (alimenti di origine animale).

    All’interno del muscolo la creatina viene trasformata in fosfocreatina ad opera di un enzima creatinachinasi. Più precisamente, una quota di circa un terzo della creatina muscolare è presente in forma libera, i due terzi sono fosforilati in maniera da produrre fosfocreatina. Questa molecola complessa (fosfocreatina) riveste un ruolo molto importante nella produzione di energia per il muscolo.

    Prima di spiegare come la fosfocreatina fornisce energia al muscolo va fatta una premessa importante.

    L’energia che il muscolo utilizza per la contrazione muscolare si chiama ATP (adenosintrifosfato); questa molecola è il vero carburante del muscolo.

    All’atto della contrazione l’ATP viene idrolizzato ad Adenosintrifosfato (ATP) cedendo un gruppo fosforilico, questa reazione avviene con produzione di energia chimica, che il muscolo utilizza come energia meccanica per la contrazione.

    ATP ===> ADP + gruppo fosforico + energia per la contrazione muscolare

    Come il motore a scoppio trasforma l’energia chimica derivata dalla combustione della benzina in energia meccanica, così l’organismo umano trasforma l’energia chimica derivata dall’ATP in energia meccanica per muovere le diverse parti del corpo.

    La natura, tuttavia, non ha fornito i muscoli di abbondante quantità di ATP, pertanto dopo poche contrazioni muscolari l’organismo deve mettere in atto una serie di meccanismi con il quale si risintetizza ATP.

    Fonte/i: Ciao!=)
  • Anonimo
    10 anni fa

    La creatina è un composto intermedio del metabolismo energetico sintetizzato dal fegato (1 g/die) a partire da : arginina, S-adenosil-metionina e glicina, e utilizzato nei muscoli dei mammiferi per la contrazione muscolare. L'organismo umano è in grado di immagazzinarne al massimo 0,3 g per ogni kg di peso corporeo. Quando si assume creatina di origine animale, si ha la sua fosforilazione sul N glicinico a fosfocreatina. Normalmente viene ricercato il suo prodotto di degradazione, la creatinina, nelle urine e nel sangue (creatininemia) come indice della funzionalità renale. Successivamente è stata impiegata in terapia medica e attualmente è un integratore utilizzato dagli sportivi soprattutto in discipline anaerobiche, come ad esempio culturismo e sollevamento pesi.

    Le formulazioni più diffuse sono la creatina monoidrata, ovvero legata ad una singola molecola di acqua, e l'estere etilico della creatina (CEE), ovvero creatina monoidrata esterificata.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.