basta non ne posso + di stare in casa mia?

se avete la pazienza di leggere, è un pò lunga:

stamani la mia mamma mi ha chiamata già arrabbiata, eri pomeriggio sono uscita con le amiche e sono rientrata alle 20:30 e dopo cena sarei dovuta uscire di nuovo con le amiche (per andare ad un pub o al cine) però essendo tornata tardi dall'uscita pomeridiana mi scocciava dire alla mia mamma che sarei uscita di nuovo (alle 21:30) perchè alla mia mamma gli rompe se esco spesso, anche se son grande lei mi fa sentire male se quando torno dalle uscite con le amiche gli ridico che riesco di nuovo, mi crea problemi! altre volte dice che sono peggio dei maschi sempre fuori! se ritardo anche di poco le viene subito l'ansia, mi aumenta i problemi al mio stato psicologico, le ho parlato alla mia mamma ma è sempre uguale, anzi se gli dico che così fa male mi dice che sono egoista e fa gli esempi con figlie di altre donne dicendo che sono meglio di me! questi paragoni mi fanno rabbia!spesse volte la mia mamma è arrabbiata o triste per qualcosa e se la rifà con me, è depressa la mia mamma e spesse volte gli ho detto di andare a curasi da uno psicologo e/o psichiatra e lei mi dice sisi ma poi non ci va! i miei genitori sono divorziati ed ho una sorella più grande di me sposata e quindi abita per conto suo! io non ce la faccio più a stare qui....spesse volte per evitare la scocciatura di dire alla mia mamma che esco di nuovo non esco per niente (come ieri sera) invece io avrei bisogno di essere incitata, dovrei stare in un posto stimolante o per lo meno non scoraggiante e ostacolante! la mia mamma non lo fa per cattiveria e le voglio bene (è sempre la mia mamma) ma sono arrivata in un punto che non ne posso più,voglio andare via di qui! anche io sono in cura da una psicologa e psichiatra e e quando espongo il mio problema loro mi dicono solo di non dargli peso, lo sò ma è difficile perchè capitano spesso queste situazioni e all'inizio è facile non dargli peso ma dopo tanti anni non ci si riesce più a non dargli peso! l'ho detto al mio babbo e lui mi dive "e io che ti posso fare? vai via!" si ma dove? il mio babbo convive con una donna, io guadagno a malapena 500 euro al mese, non ho amiche che possono andare via di casa per nadarci ad abitare insieme e non ho un fidanzato per andarci a convivere, non posso prendere un appartamento in affitto con altra ragazze (leggendo gli annunci) perchè ci vogliono fra affitto e bollette (abbiamo fatto un calcolo con un educatore) circa 400 euro e a me rimarrebbero solo 100 euro, quindi non è possibile! ho pensato nei momenti di disperazione "voglio morireeeee così almeno ho dove andare" sembra una frase stupida ma nei moneti di disperazione si pensa anche a queste cose tanta è la voglio e la necessità di andare via di casa! stasera andrò per la strada perchè a questo punto non sò dove andare, andrò per la strada come le barbone! scusate la lunghezza ma sono disperata, queste è la mia situazione in casa se avete consigli sono ben accetti, altriementi mi sono sfogata!

7 risposte

Classificazione
  • connie
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Non hai una vicina di casa con la quale scambiare 4 chiacchiere quando tua madre ti ossessiona?

    Anche se forse non capirebbe, dovresti ricordarle la tua eta' e che, non e' giusto che tu ti segreghi in casa con lei che ti trasmette le sue ansie.Se gia' vai dallo psicologo, chiedi a lui se non sia il caso che inviti tua madre con la scusa che vuole parlarle, cosi' potra' verificare lo stato di salute di tua madre stessa.Generalmente anche una mamma depressa, per amor di sua figlia acconsente a parlare col dottore.Sara' poi, il dottore stesso a cercare di farle capire dove sbaglia. Elisa, la depressione non e' mai una bella cosa e per i famigliari che la vivono, spesso diventa insostenibile.Ma tu devi stare con gente allegra, spensierata perche' facendo cosi' eviterai di fissarti sulla situazione familiare che , come dici tu stessa, e' pesante ma allo stesso tempo non puoi fare altro.

    @ piani sotto casa mia, c'e' un'avvocatessa di 50 anni con la madre. Urla tutto il tempo e a qualsiasi ora del giorno e della notte, lei e' un'obesa,i condomini la criticano perche' spesso la notte alle 3, quando lei rientra dalle cause esercitate in luoghi lontani,la madre vuole sapere tutto, non e' una donna molto intelligente ma, non demorde e quindi la figlia finisce col raccontarle le storture dell'avvocatura. Per giunta ha sempre e solo cause per Marocchini ed extracomunitari che la pagano con borse, vasi, monili dei loro paesi e la madre comincia ad urlarle contro.La situazione e' veramente penosa, tutti criticano ma nessuno si chiede perche' una ragazza cosi' intelligente si sia lasciata andare cosi' tanto.

    Io le voglio bene e capisco quanto sia umiliante per una donna di 48 anni, dover dipendere da sua madre e non aver possibilita' di prendersi un localino per starsene in santa pace.

    Ora, ti ho detto tutto questo perche' tu impari a far finta di ascoltare tua madre, sei grande abbastanza per non subirla. Tu lasciala parlare, poi, dopo un po' , dolcemente dille:" Mamma, non sono piu' una bambina, ho bisogno di continuare a diventare grande, se continuo ad ascoltare le tue ansie, finiro' col trovarrmi sola quando tu non ci sarai piu', tu pensi che potro' mai evitare di morire di dolore non trovando piu' chi mi offrira' una spalla su cui piangere?. Ho bisogno di stare con i giovani,so benissimo che molti sbagliano e che, per voi mamme noi siamo sempre piccole ma tu,hai sempre me e se non mi ricarico di entusiasmo, di serenita', come posso darti quella carica che tu stessa hai bisogno di ricevere dopo tutto quello che hai sofferto"

  • 1 decennio fa

    Non credo che l'andarr via da casa ti possa risolvere i problemi...(quanti anni hai?)

    Credo invece possa aumentarli

    Penso che l'ansia che ha tua madra sia "giusta".

    Se non ho capito male, lei ha solo te in questo momento...quindi ti vorrebbe sempre vicino.

    Ovviamente sbaglia...ma quando si è soli, spesso non si ha una logica nel ragionare e si diventa egoisti in buonafede.

    L'unico consiglio che mi permetto di darti è quello di provando a scuotere tua madre...uscendo con lei, facendo dello shopping insieme, una pizza, un gelato...comprandole qualcosa che le faccia piacere.

    Insomma, le devi far capire che lei è il tuo punto di riferimento.......

    Ciao

  • 4 anni fa

    scusami.. ok ok ok.. è un esempio ma non puoi generalizzare. allora scusami.. applicando le tue stesse generalizzazioni.. potrei portarti 1000 esempi di ragazzi sciupa femmine.. according to le cose che fanno.. ma fra.. questi. .. ci sono quelli.. che non si comportano come i tanti... uffa.. applicando queste generalizzazioni non si va da nessuna parte, non pensi? tu stesso visto che non sei cr.etino come il tuo vicino di casa.. ma sei bello dentro.. perchè cerchi l. a. supergnocca.. e non quella bella donna.. che ti sappia dare semplicemente un pò d'amour?

  • Jules
    Lv 5
    1 decennio fa

    Credo che tua madre si senta troppo sola...quando in famiglia ci sono certe situazioni pesanti è normale volersene andare di casa, ma non credo che sia la soluzione giusta, parlo per esperienza personale, io mi sono trasferita da qualche mese in un altra città sperando si poter risolvere così i problemi ed essere serena, ma mi sono resa conto che sono solo scappata, egoisticamente, da una situazione scomoda che non volevo (prima avrei detto non potevo) affrontare. Secondo me dovresti pensare che tua madre ha bisogno di te (quanto ne hai bisogno tu di lei anche se magari non te ne rendi conto) e che passare un pochino di tempo assieme per parlare (o anche per stare in silenzio) magari rinunciando ogni tanto ad una uscita con le amiche potrebbe fare solo del bene a te, a lei...buona fortuna!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    anch'io non ne posso più di stre in casa mia: dopo la maturità (e quindi fra una anno e mezzo) me ne vado via

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Sono nella tua stessa situazione... e come te non so che fare!!!

  • 1 decennio fa

    la tua situazione,in genere accade:quando i genitori si separano,e pensano più a loro stessi/e che ai propri figli/e,l' unica cosa che puoi fare,è o sopporti tua madre,che psicologicamente è distrutta..salvo non trovi: un nuovo,e stabile uomo o andartene,non vedo altra soluzione.ciao

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.