Lo aspetto o tanto non torna più?

So che probabilmente nessuno sa la risposta a ciò che sto per chiedere ma io ci provo..anche per avere un pò di conforto. Avevo 15 anni quando, cosi per caso, senza andarlo a cercare perchè a quel tempo avevo altre cose per la testa è arrivato LUI..un lui che beh non riuscirò di certo a parole a descrivere il bene... visualizza altro So che probabilmente nessuno sa la risposta a ciò che sto per chiedere ma io ci provo..anche per avere un pò di conforto.
Avevo 15 anni quando, cosi per caso, senza andarlo a cercare perchè a quel tempo avevo altre cose per la testa è arrivato LUI..un lui che beh non riuscirò di certo a parole a descrivere il bene e l'amore che mi ha dato ma vi posso dire che per certi versi mi ha adorata nel vero senso della parola.
Sarebbe superfluo star qui a raccontare ciò che di bello è riuscito a regalarmi ma vi posso dire che in cinque anni è stato sempre al mio fianco.
Sono stati anni belli ma difficili per certi versi: entrambi alle prime esperienze, vivevamo a 50km di distanza e quindi non ci vedevamo molto spesso, la gelosia di entrambi ha fatto si che ci chiudessimo in noi stessi trascurando ahimè le amicizie e poi devo ammetterlo nella coppia è vero c'è sempre uno che da di più ma io, se lui mi ha dato 100, gli ho reso 20.
Anni difficili anche perché io, durante questo amore, ho perso mio padre e lui si è caricato di una responsabilità non indifferente...sentendo a volte, di ricoprire la sua figura.
Passano gli anni ed io che all'inizio, piccola, forse immatura..cresco inizio a rendermi conto soprattutto confrontando questo ragazzo allo schifo che c'è in giro, che lui mi ama davvero e mi rende felice.
Arriva per lui il momento buio: i suoi genitori, un modello per lui, sono in crisi, essendomi stato vicino sempre ha trascurato l'università ed inizia ad avere gli esami indietro e rischiare di essere fuori corso, in più ultima cosa ma non per importanza si accorge che a causa mia si è "alienato" dal mondo oltre a me non ha più nessuno perchè gli amici, quelli veri, sono pochi e i tanti se ti vedono uscire sempre e solo con la fidanzata dopo un pò si stufano di cercarti, giustamente!
Sette mesi fa mi lascia..i problemi a detta sua sono diventati troppi e uno.. è brutto da dirsi ma lo deve eliminare.Elimina me.
All'inizio sembrerà strano ma non ero poi cosi triste..avevo ritrovato quella libertà che un pò mi mancava..e per i primi tre mesi sono stata tranquilla,libera..senza divertirmi o cercare altri uomini, ma semplicemente vivevo la vita di una normale ventunenne.
Arriva l'estate..inizio a guardarmi intorno..e mi accorgo che nulla è comparabile a lui ed al bene che mi ha voluto, non troverò mai altro uomo in grado di rendermi felice come faceva lui e non sono frasi tragiche...è la pura realtà.
Lo cerco..forse non lo dovrei dire ma per il mio carattere orgoglioso andare a cercare un'altra persona è veramente difficile...ma l'orgoglio decido di metterlo da parte.
Mi dice che è troppo tardi e che al momento sente la necessita di stare solo.
Al mio domandargli: non mi ami più? non risponde.
Gli scrivo una mail...a parole mi viene difficile esprimere il mio amore per lui, cosi scrivo...scrivo tutto ciò che provo per lui...che si mostra molto lusingato e felice ma purtroppo, come ho già detto ribadisce di voler stare solo per il momento anche perchè sta preparando la laurea ed essendo un tipo molto ambizioso preferisce dedicarsi a ciò.
Mi dice però che dopo questo momento sarà in grado di prendere una decisione che sarà quella giusta..
Ora, dopo avervi annoiato con questo poema, vi chiedo...
lo aspetto nella speranza che ritorni..Oppure me ne faccio una ragione, anche se so in partenza che sarà difficile?
Grazie
Silvia
10 risposte 10