Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 1 decennio fa

LSD il mio bambino difficile oppure le porte della percezione?

Sono indecisa su quali di questi due libri comprare,voi cosa mi consgliate ?

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    LSD il mio bambino difficile è scritto da Albert Hoffman, cioè colui che sintetizzò il dietilamide-25 dell'acido lisergico (chiamato LSD-25 o più semplicemente LSD), il 25 è il numero del campione. Hoffman essendo uno scienziato, per quanto possa cercare di scrivere per un vasto pubblico, scrive da scienziato. Nel suo libro LSDIMBD Hoffman spiega dettagliatamente da dove deriva l'acido, i suoi effetti (scoprì gli effetti che dava, per errore, una goccia gli cadde sul dito. Più tardi lo ritestò, sempre su sè stesso, per poter descriverne meglio gli effetti) e i suoi pericoli. L'opera ha lo scopo di dire che l'LSD è un farmaco a dir poco miracoloso, se usato in modo appropriato (non ha caso nel 2007 fu eletto il più grade genio vivente) e ne descrive i possibili usi.

    Le porte della percezione invece è tutta un'altra cosa. Non l'ho letto interamente, ne ho letto solo alcuni pezzo, incuriosito dal fatto che Jim Morrison scelse da questa opera il nome The Doors per il suo gruppo. Diciamo che è più romanzato.

    Detto questo, quale ti consiglio? Tutti e due, il primo perché è quello che tutti coloro che fanno informazione sulle droghe dovrebbero dire, invece di dire una marea di stronzate. Il secondo perché è in qualche modo più piacevole. Il bello di tutti e due (almeno questo credo dai pochi spezzoni del secondo che ho letto) è che comunque sia ti fanno riflettere molto. Comunque se dovessi essere costretto a consigliartene uno, ti consiglerei quello di Hoffman per questo motivo: sapere come la pensa uno che è stato considerato il più grande genio vivente a 101 anni è sempre una cosa che ti fa crescere, dà molti spunti di riflessione inoltre, spiega gli effetti dell'LSD in modo molto chiaro.

    Se ti piacciono le storie di questo genere di consiglio Paura e Disgusto a Las Vegas di Hunter S. Thompson. A differenza dei due è, forse, molto meno profondo. Ma parla di droghe senza censure. Thompson, considerato uno dei migliori giornalisti del secolo scorso, narra di una sua avventura a Las Vegas in compagnia del suo avvocato e sotto gli effetti di praticamente tutte le droghe conosciute. Inoltre fa anche una bellissima descrizione della generazione che ha movimentato gli anni Sessanta negli Usa e del suo modo di pensare. Nell'edizione italiana, tra le altre cose, è accompagnato dall'enciclopedia delle droghe.

  • 1 decennio fa

    Sono due ottimi libri, ma completamente diversi: LSDIMBD è il resoconto dettagliato della scoperta dell'acido e delle ricerche successive con gli psichedelici, molto scientifico e preciso (l'autore del resto era un chimico), mentre LPDP è un racconto molto più romanzato e filosofico di esperienze psichedeliche. Leggili entrambi se ti interessa il controverso tema delle droghe psichedeliche.

  • 1 decennio fa

    Non saprei farti un paragone perchè ne ho letto solo uno, le porte della percezione di Huxley. è molto intrigante e interessante, ed è in forma di racconto romanzato, racconta proprio le sue esperienze allucinatorie ed è particolare. te lo consiglio. Mentre LSD Il mio bambino difficile credo sia più una sorta di resoconto-documentario, essendo scritto dallo stesso Hoffman, su come ha creato l'acido, cos'è, cosa è significato ecc...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.