RADIOUS ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Chi mi racconta la sua storia dell'orrore per Halloween??? XD?

Aggiornamento:

@ MiCA: Ogni riferimento a fatti o persone realmente esistenti è puarante casuale??? XD Peccato che io adori i film horror! *-*

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Come tutti gli anni, ero andata in vacanza con la mia migliore amica.

    Quell'anno avevamo deciso di girare, sacco a pelo e zaino sulle spalle, la Toscana.

    Si andava alla ventura, si mangiava si e no una volta al giorno e si dormiva dove capitava.

    Una notte trovammo un campo incolto, lontano dalla strada, e decidemmo di fermarci lì.

    C'era un profumo di ginestre che stordiva, il cielo era stellato, si potevano quasi toccare le costellazioni, grilli e cicale non smettevano neppure un minuto con i loro stornelli.

    Ad un certo punto, cadde il silenzio più assoluto, non si sentiva neppure il fruscìo di una foglia.

    Questo silenzio era inquietante, incomprensibile per le nostre menti.

    Mentre ci si chiedeva il perchè di questa fase di stallo della natura, ad una cinquantina di metri da noi vedemmo levarsi dalla terra una lingua di un qualche cosa che somigliava a nebbia.

    Dopo pochi secondi un'altra e poi ancora, all'infinito.

    Eravamo circondate da queste forme impalpabili e leggermente luminescenti che ondeggiavano mentre un suono indicibile, una specie di nenia mugolata faceva vibrare l'aria.

    Eravamo inchiodate dal terrone dentro i nostri sacchi a pelo.

    Passarono forse solo pochi minuti o forse ore, non lo so. Eravamo in un mondo a noi estraneo, fra presenze estranee che però ci ignoravano, quasi fossimo invisibili.

    Ad un certo punto, si unirono tutte quante in una grande lingua luminescente che si innalzò verso il cielo e, con una giravolta fulminea, scese in mezzo al campo lasciandosi inghiottire dalla terra.

    Credo che entrambe perdemmo i sensi e infatti ci svegliammo quando il sole era già alto e cocente.

    Ritirammo di corsa le nostre cose e andammo con altrettanta foga nel paese vicino, raccontando cosa era successo.

    Ci dissero che in quella zona erano state scoperte tombe etrusche...

    Ma c'è anche da dire che mi sono inventata tutto.

    Miao!

  • lilly
    Lv 7
    1 decennio fa

    heavy

    la notte

    gli Iron Maiden

    che suonano...

    mucchietti di ossa

    consunte:

    le fosse comuni

    patire la fame fin dove

    si può sopportare

    poi come sei nato,si muore

    rapito da un morbo infettivo

    è abbastanza orribile?

  • Tanto tempo fa... un ragazzo voleva festeggiare Halloween e andò ad una festa in maschera con i suoi amici; lì ne trovò altri, compresa la sua datrice di lavoro... fatto sta che alle 2 si affrettò per rincasare, anche perché era stato redarguito da quest'ultima... poi, la notte i 'fantasmi" di Halloween tormentarono il povero giovane non facendolo dormire... così che, quando finalmente lo lasciarono in pace, piombò in un sonno pesantissimo, tanto da non sentire la sveglia... però alle 7 del giorno dei morti il giovane si svegliò di soprassalto, per un tonfo provocato dai demoni che abitavano al piano di sotto... il ragazzo si vestì in fretta senza neanche lavarsi e prendere il caffè, ma all'arrivo al lavoro la "donatrice" di lavoro, era inc@zzata nera per i tre quarti d'ora di ritardo... lui pensò che avesse dormito nel suo ufficietto... nacque una lite furibonda dove la strega commise lo sbaglio di prendergli a calci l'auto del ragazzo...

    alla richiesta ti tornargli la sim card dell'azienda, il ragazzo pensò bene di restituirgliela con gli interessi; infatti gliela ha tirata dietro compreso il telefonino :D e così finì l'incantesimo(?) della strega dal bel deretano facilmente esposto...

    Ciao

    (<S>)(<t>)(<√>)<j>

  • MicA
    Lv 6
    1 decennio fa

    questa non è una favola, ma una storia vera: una volta ci fu una persona che chiese chi potesse raccontargli una storia dell'orrore per Halloween...questa persona la sera stessa ando' a dormire, ma la sua camera aveva una strana atmosfera...non appena tento' di chiudere gli occhi, da sotto il letto senti' delle botte violente, come di qualcuno che lo prendesse a pugni...terrorizzato si alzo' di scatto e mettendo il piede a terra una mano gelida glielo afferrò...cadde per terra urlando di paura, si giro' e vide un essere scuro, con gli occhi luminosi , e questa entità gli strappo' via la gamba....un lago di sangue si sparse sul pavimento un dolore insopportabile...poisi vide strappare pure l'altra gamba, e non si poteva nemmeno muovere piu'....assistette al massacro del suo corpo, sventrato, privato degli arti....

    piaciuta?buoona notte!!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • :)

    Il guardiano di un cimitero se è esperto sa sempre cosa bisogna fare di notte quando appaiono luci soffuse nel buio: bisogna pensare in modo razionale, pensare che si tratta di fuochi fatui.

    Oppure qualche animale.

    Il vecchio guardiano del cimitero di un luogo dimenticato da dio non badava mai alle dicerie dei paesani.

    La leggenda degli occhi che appaiono dietro le finestre, il racconto della cripta e del suo lugubre abitante erano solo una leggenda.

    Una leggenda e niente altro !

    :D

    @ Stvj :) fantastica la tua storia, mi sono divertito molto a leggerla !!! ;)

    Fonte/i: Pensavo ad alcuni racconti poco conosciuti di jean ray. Ma è soltanto un breve scritto privo di valore :) buon halloween...
  • Driiiiiiinnnnnnn!!!!

    Ma che ora è???

    Che palle, è già mattina...

    <<Svegliati dormiglione!! Oggi è il tuo primo giorno d' asilo>>

    O.O"

    Fonte/i: Un sogno durato 20 anni................... E tutto ricomicia da capo..
  • Anonimo
    1 decennio fa

    non rigurada proprio halloween, ma la sera prima, non ho nessuno con cui uscire e me ne starò in casa io, che per me il sabato sera è sempre stato sacro, più orrore di così!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.