Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Elle ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

Cos'è un pistone a tenuta stagna?

Sapreste spiegarmi in termini semplici cos'è un pistone a tenuta stagna? Ho incontrato questa parola studiando le trasformazioni dei gas..

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao!

    Allora, un pistone a tenuta stagna è una lastra che scivola all'interno di un contenitore (solitamente entrambi a base circolare) per ad esempio comprimere il gas nel contenitore, o, nel caso di una pompa, o di vasi comunicanti, per far salire di livello il liquido presente in altri contenitori collegati al contenitore (quello con la lastra, che poi sarebbe il pistone) tramite un tubo, solitamente sul fondo dei contenitori. Il pistone è reso a tenuta stagna da una o più strisce di gomma (o di materiale analogo) sui lati della lastra a contatto con i bordi del contenitore.

    Un esempio di pistone a tenuta stagna è la siringa, prova ad immaginarla senza alcun buco per l'ago, solo il contenitore cilindrico, e lo stantuffo (che poi, tecnicamente sarebbe anche chiamato pistone appunto), ecco, quello è un pistone a tenuta stagna, se provi a schiacciarlo comprimeresti il gas all'interno, senza la possibilità che il gas ne fuoriesca. Per quanto riguarda il secondo tipo, per quanto macabro ti possa sembrare, la siringa infilata in una vena è un ottimo esempio (uno che il mio vecchio libro di fisica si è divertito a raccontare nei minimi dettagli >.>) premendo sullo stantuffo, il liquido uscirà dal contenitore solamente attraverso l'ago (senza perdite nell'area di contatto tra stantuffo e contenitore) entrando nella vena.

    Chiedo scusa per le ripetizioni, mi riesce difficile spiegare certe cose senza l'ausilio di disegni.

    Però prova a guardare qui:

    http://en.wikipedia.org/wiki/File:Piston.gif

    E' l'immagine animata del funzionamento di un pistone semplificato: il cilindro in movimento è il pistone, nel caso tu volessi comprimere un gas, questo viene messo nella cavità chiusa tra pistone e contenitore (lascia perdere i tubi rosso e blu in alto, fai come se il contenitore fosse un pezzo unico lì).

    Di solito, per quanto riguarda i libri di fisica, specificano a tenuta stagna per sottolineare che il gas (o il liquido per una pompa) rimane nel contenitore, senza alcuna perdita.

    Spero che ti possa essere di aiuto, se, come temo, non mi fossi spiegata bene, chiedimi pure cosa non hai capito con i dettagli aggiuntivi.

    Ciao!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.