cosa vuol dire questo sogno?

ho sognato una tarantola che interagiva con me, ero dentro un palazzo bellissimo con tanto marmo e c' era tanto sole e questa tarantola interagiva con me, era molto amichevole.

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il ragno è un animale che spesso provoca repulsione se non una vera e propria fobia, ed anche nei sogni può avere caratteristiche inquietanti.

    Ragni nei sogni compaiono con molta frequenza e provocano gli stessi sentimenti di paura ed inquietudine della realtà.

    Il ragno vive al riparo della sua ragnatela, è un animale predatore, uccide e paralizza, può iniettare veleno, ha un modo di spostarsi sulle otto zampe che gli uomini sentono “alieno”, ma nello stesso tempo possiede un’abilità creativa che si esprime nella tessitura giornaliera della sua tela, nella perfezione, accuratezza e pazienza con cui si dedica a tale opera, che ne fanno simbolo di energia vitale legata alla creazione ed al rinnovamento.

    La tela del ragno è infatti una sorta di mandala: rappresenta la completezza dell’essere nella compiutezza dell’universo, ed il filo argenteo e resistente che i ragni secernono è, in questa prospettiva, il più potente legame con il Se’ superiore, con la divinità e lo spirito. In molte civiltà il ragno è considerato animale psicopompo, accompagnatore di anime, o lui stesso simbolo dell‘anima libera dalla sua struttura fisica.

    L’immagine del ragno nei sogni è collegata agli strati più profondi dell’inconscio, rappresenta contenuti che faticano ad arrivare alla coscienza, di qui la sensazione di inquietudine, paura o pericolo al suo cospetto. Dice Jung:

    “Il ragno come tutti gli animali a sangue freddo o come tutti quelli che non hanno un sistema nervoso cerebro-spinale, ha la funzione nella simbologia onirica di rappresentare un mondo psichico che ci è estraneo al massimo...”(C.G. Jung- Un mito moderno- Opere vol.X- Bollati Boringhieri To)

    Il simbolismo del ragno nei sogni è spesso accostato ad un “femminile” divorante ed incombente che può rimandare ad una figura materna o ammaliatrice, oppure al potere seduttivo e alla perfidia, alla tentazione, o al desiderio di restare al sicuro in una situazione di immaturità, di infantilismo. Freud attribuisce al ragno il potere della madre che va “schiacciato” per permettere al sognatore la libera espressione della sua sessualità, e l’apertura verso una nuova compagna.

    Sognare ragni è in generale da associarsi a sentimenti di angoscia o preoccupazioni, a conflitti che il sognatore si trova a vivere, in cui si sente soffocare, che lo fanno sentire in trappola o che lo spaventano.

    Sognare un grosso ragno che fugge e si nasconde, può rappresentare problemi che che il sognatore non riesce ad affrontare, in cui si sente “invischiato” o che non accetta a livello cosciente e quando viene avvertito come minaccioso, può collegarsi a situazioni sgradevoli che incombono bella realtà.

    Il ragno nei sogni può anche non provocare repulsione ne’ spavento, anzi può essere osservato con curiosità ed interesse, in questo caso diventa esplicito simbolo delle qualità di questo animale, della pazienza e dell’abilità nel costruire e ricostruire, e di una positiva sublimazione delle energie psichiche.

    Il significato del ragno nei sogni sarà quindi legato alle emozioni che il sognatore sente nei suoi confronti: gli aspetti di agguato e trappola che ne fanno una immagine carica di contenuti negativi, o quelli legati al rinnovamento ad alla capacità di ricostruzione dell’Io.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.