promotion image of download ymail app
Promoted

i vostri figli vi chiedono scusa?

prima mi sono emozionata....

Carol fa sempre i capricci, non si vuole lavare i denti, il bidet, ne vuole indossare il pigiama, gliel'ho messo con la forza, ha iniziato a piangere che lo voleva togliere, una crisi isterica, mio marito, lasciala stare, non cedere, io mi sono messa a lavare il pavimento, lui dopo 10 minuti è andato da lei a consolarla, si è fatta togliere la maglia del pigiama e poi l'ha voluta rimettere...sono andata sul letto, ho acceso il pc..mi guardava, gli ho detto..facciamo pace?

Si..mannaggia il diavoletto che ci ha fatto litigare, pace pace pace...mamma mi hai dato le botte..io ti ho solo sgridata perchè fai i capricci..mamma scusa e mi ha abbracciata

ha 34 mesi

Aggiornamento:

ohi ohi i troll...

Aggiornamento 2:

segnalato e bloccato

Aggiornamento 3:

danny

avrai pure i tuoi buoni motivi

ma no ho chiesto...genitori chiedete scusa ai vostri figli o quante volte chiedete scusa

Aggiornamento 4:

ah ok

pollice su allora, chiedo anche io scusa a lei, se esagero...

Aggiornamento 5:

jack

grazie per il tuo intervento...

Aggiornamento 6:

Daniela

io non ho detto che ne vado fiera, ho soltanto scritto che mi sono emozionata e ovviamente non sono d'accordo in tutto su ciò che hai scritto, ma è un tuo pensiero, scritto con educazione e lo accetto..non volevi criticare, ma un po' di critica c'è...è ovvio che prima di addormentarsi cercava di fare la pace per addormentarsi serenamente, anche gli adulti spesso fanno così...problemi, capricci, era fine giornata, passata a giocare con la cuginetta, era stanca, poi è già capricciosa di suo...cosa dovrei analizzare, non si può sempre analizzare tutto

21 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    sono un figlio.

    sai la tua è una di quelle domande che mi spingono a restare in questo programma. Sono quelle domande che riflettono una scena, una scena reale, che portano esperienze a chi le scrive e ci riflette,ma anche a chi le legge, riflettendoci su...sono quelle domande che portano a maturare una persona, perchè le inducono a pensare ai propri ricordi, e a capire il significato di emozioni che forse prima non si comprendevano a fondo...

    Ora...questa domanda mi ricorda molte cose del passato...dell'infanzia (ora ho 17 anni)...

    Però, c'è una scena, che se vado davanti allo specchio e guardo i miei occhi, riesco a vederla in questi...e la vedo così bene che quasi la rivivo...

    Come molti dei ricordi che più rivivo nei miei pensieri oggi, quel giorno pioveva...Avrò avuto 8 o 9 anni...so che ero ancora alle elementari. Avevo appena finito lezione di tromba...a quel tempo per me la musica era la cosa più brutta al mondo. Che brutta cosa nè? ...lo era perchè me l'aveva imposta mio padre. Mi aveva imposto una passione (come ho già scritto da qualche parte)...fortunatamente poi ho capito che era la mia vita, perchè è stata lei stessa a salvarmi.

    Finita la lezione lui...mio padre, davanti al portone.

    Il ritorno in macchina fu, come molti ritorni, una serie di coltellate verbali. Colpivano mamma, non me...ma alla fine colpivano me: a quano pare avevano litigato per chi dovesse venire a prendemi. La pugnalata mi era arrivata al cuore con il pensiero: "hanno litigato per colpa mia...come sempre".

    Era questa la cosa più triste...

    La cena...quella sera, fu silenziosa. L'aria profumava di nervosismo e rabbia. Dissi: "mamma, papà...scusate se vi ho fatto litigare"

    Non era la prima volta che litigavano...e nemmeno la prima volta che che pensavo fossi io la causa di questa situazione in famiglia...era la prima volta (e l'unica) che chiesi scusa pensando che fosse tutta colpa mia.

    Mia mamma rise e disse "non è colpa tua".

    Mio padre...lasciò il piatto a metà e uscì di casa. E pensai "ecco: un altro passo falso.è colpa mia. sono il bambino più cattivo al mondo. non sarei mai dovuto nascere."

    Per anni continuai ad associare i continui litigi a me... diventato più grande ebbi quasi pena per quel bambino (cioè io da piccolo), e iniziai a pensare più per me. la vita mi sorrideva e la musica faceva da sottofondo a questo sorriso. Ora sono qua...leggo domande e risposte mentre studio che mi ricordano molte cose...e questo mi piace. Mi piace molto suonare e ascoltare musica...e sono contento di quel bambino che è diventato più sicuro e più forte.

    Quello "scusa" fu molto importante per me...mi fece capire chi è mio padre.

    Continua a dar valore, come hai fatto, a quello "scusa" della tua bambina :)

    E' davvero in gamba :)

    Buona serata

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Ciao Gire.

    Si, quando il mio piccolino sa di avere sbagliato prima piange, poi si avvicina, chiede di fare pace e chiede scusa.

    E' un'abitudine che abbiamo in casa, chi sbaglia (compresi mamma e papà) lo riconosce e si scusa con gli altri componenti della famiglia.

    Io non ci vedo nessun significato contorto dietro, solo il segno che gli sforzi per dare un'educazione ai nostri figli non sono vani.

    E l'educazione, lo diciamo spesso, si insegna prima di tutto con l'esempio, non con le prediche e le parole.

    In questo sono sempre stata in accordo con Aval_on, che ovviamente quoto.

    Sii fiera di te stessa come madre, hai avuto la prova che tua figlia è seguita come si deve.

    Baci.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    sarebbe più importante chiedersi se i genitori chiedono mai scusa, visto che solitamente sono solo quelli che sbroccano sempre motivo, credono di aver sempre ragione quando ce l'avranno lo 0.001% delle volte, hanno reazioni esagerate per delle cavolate e non ascoltano i figli anche nei casi in cui è evidente che sono loro ad aver ragione. Eppure pochi genitori hanno l'umità di chiedere scusa.

    Quello che volevo dire in pratica è che i bambini chiedono scusa se hanno genitori che sanno chiedere scusa, perché imparano a rispettare se sono rispettati. Sarà difficile che un bambino impari a chiedere scusa se il genitore per prima non sa farlo e sopratutto sarebbe quanto di più imgiusto e ipocrita ci possa essere, che un genitore che non sa chiedere scusa pretenda le scuse da un figlio o rimanga deluso se questo non le fa.

    Io ho sempre chiesto scusa ma perché i miei mi hanno sempre chiesto scusa.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    dovresti esser fiera di te stessa e di tuo marito! xke se ti domanda scusa vuol dire che ha appreso un po' di educazione come si deve dai genitori!

    continua a crescerla cosi (in educazione) e ti ritroverai una vera figlia con dei veri valori!

    Buona fortuna, by elmatador della notte!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    Si Giusy Alex chiede scusa da quando ho cominciato a capire chiaramente cio che diceva, ma anche io chiedo scusa a lui se per sbaglio lo urto (sta sempre in mezzo ai piedi ; /). O se ad esempio di impulso dico ALEXXXXX e poi mi accorgo che e' stato Lucas ecc.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • è il loro modo di crescere darci contro anche per le cose più banali...però poi tornano piccini piccini come gli uccellini dopo il primo volo che tornano a farsi coccolare sotto le ali calde e morbide della mamma...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Giusto questo week-end......mi ha tirato due morsi sul braccio......ricominciamo aime',pensavo avesse superato l fase (pero' succede sempre quando ha in ballo i dentini che sbava un po'!).

    L'ho sgridato e gli ho detto che se non chiedeva scusa e prometteva di non farlo piu' non l'avrei piu' guardato e doveva giocare da solo.

    E' venuto da me, mi ha dato una carezza ed un bacio dove mi aveva morso e mi ha detto "Mamma,scusa,non lo faccio piu'!".

    Altre volte desiste dal chiedere scusa, ma poi alla fine cede.

    Anche io mi sciolgo, ma spesso poi lo rifa' da capo,non lo considero piu' e lui col suo musino mi dice "Mama, sei arrabbiata? perche' ho fatto il monello? Scusa!".

    Ieri era a giocare nel suo lettino e si toglieva di continuo i pantaloni del pigiama....alla fine mi sono stancata di gridare e di spiegare le cose e l'ho lasciato perdere e mi sono spostata da un'altra parte a sistemare i panni asciutti. Sento nella cameretta mio figlio che dice a mio marito "La mamma e' arrabbiata? Dov'e'? Mamma,vieni qui...metto il pigiamaaaaaaaaa!".

    Aggiungo che anche io non ho alcun problema a chiedere scusa a mio figlio, anche ora che e' piccolino, proprio perche' ho sofferto il fatto che non ho mai ricevuto a mia volta scuse da adulti,da genitori,da mio marito....da chiunque.

    Credo che se si sbagli e' giusto chiedere scusa!!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Non me ne intendo di queste cose.. Non ricordo di aver detto scusa ai miei >.<

    Non perché non voglio ammettere i miei errori, ma per un senso di 'vergogna'

    I bimbi piccoli riescono a dire le cose in faccia.. Tua figlia è davvero dolce :D

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Elisabetta (che ha due mesi più di Carol) ha iniziato a farlo da poco, sopratutto quando capisce di avermi fatto arrabbiare. La prima volta mi sono emozionata anch'io non perchè me ne volessi vantare ma perchè l'ho considerato un piccolo-grande passo che ha fatto per "crescere".

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Sì da qualche tempo mi chiede scusa, è stata dura farlo cedere a dire quella parolina, ma gli ho insegnato che chiedendo scusa è l'unico modo per far ripartire le cose in santa pace, non gli evita l'eventuale punizione, ma ammette lo sbaglio e capisce ( almeno spero) che non va reiterato.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.