Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Nel oscurità della vita, c'è luce ?

Questa domanda mi affligge da ieri sera : Sto passando un periodo in cui sono molto confuso e spaventato dalle cose che mi circondano, ma ieri sera, i miei amici, vedendo che non esco da un pò, mi hanno invitato ad un festino. Ho accettato giusto per uscire dal "buco" che mi sono creato, e una volta arrivato al festino, realizzai che oltre ai miei vecchi amici c'erano anche una manciata di persone sconosciute. Mi sono attaccato "giustamente" alla prima boccia di rum che mi è capitata e cio dato dentro parecchio, seduto su una poltrona da solo, mentre vedevo gli altri divertirsi. Dopo un po che me ne stavo solo con la mia bottiglia, arriva una ragazza, mai vista in vita mia, e si siede accanto a me. Allora lei mi si presenta e comincia a farmi delle domande che sinceramente non ricordo. Dopo un pò finisce la festa, e ritrovando il mio miglior amico, apprendo che questa tizia era una parente di una mia amica, che era venuta da Bologna per trovarla. Questo mio amico mi trascina in macchina e mi porta a fare una partita al booling, con la scusa che non mi vedeva da molto. Ovviamente c'era anche lei. Insomma, la nottata trascorre tra risate e piccole cose che ti ricordano che sei vivo, tra cui anche quel strano sentimento che ti viene allo stomaco quando sei attratto da una persona. Un gioco di sguardi, qualche sorriso, qualche piccolo gesto, insomma, lei mi piaceva e io piacevo a lei. A fine serata, si torna in piazza e ci si da il bona notte collettivo, ma lei mi salta in collo. Allora io la guardo, ed li dico con un occhio storto e con l'alito che puzzava di rum, che tanto ci si rivedeva domani. Ma lei mi guardo con i suoi occhioni, un po tristi, dicendomi che domani partiva per tornare a Bologna. Capi che ero arrivato un po tardi. Allora tornai a casa, mi stesi sul letto, e mi venne questa domanda : C'è luce nel oscurità, o è solo un illusione che ci facciamo per trovare la forza di cercarla ? Beh, la cosa più ridicola è che non mi ricordo come si chiamava ...

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Senza oscurità non potremmo conoscere la luce, senza la luce non potremmo conoscere l'oscurità.

    Fonte/i: Eraclito.
  • 1 decennio fa

    ho io una domanda per te, forse un po' meno filosofica: quand'è che la smetterete di scrivere tutti i vostri càzzi su internet?

  • 1 decennio fa

    ma che razza di film vi vedete?

  • 1 decennio fa

    Caro mio Eugenio,

    come hai notato oscurità e luce sono la stessa cosa... o perlomeno vanno a braccetto.

    Il mio consiglio è di rileggere le domande che fai, una due e poi tre volte,

    perchè dentro c'è già la risposta...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    La luce infondo al tunnel dell'oscurità la vedi solo se tu vuoi vederla...lascia stare le bottiglie di rum ci si diverte Anke senza..e poi la distanza non è mai stata un problema se questa raga ti piace e tu piaci a lei conoscila Anke da lontano e se son rose fioriranno...non frenare le emozioni della vita xk rischi di allontanare la luce ke da sempre cerki...ti dico solo questo il mio raga è di Rovigo e io di Napoli...ci siamo conosciuti a distanza e ora conviviamo e presto ci sposiamo Anke, ed io sono la persona piu felice al mondo!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.