Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 9 anni fa

Riassunto Su Una Storia,10 PUNTI ASSICURATISSIMI?

Mi Dovete fare un riassunto su una storia,do 10 punti assicurati al primo,vi prego il più breve possibile:

la storia sta qua: http://supernatural-italia.forumfree.it/?t=2122216...

2 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    La mendicante di Locarno di Heinrich Von Kleist

    Vicino a Locarno ,nell’Italia settentrionale sorgeva un

    vecchio castello che ancora oggi

    si vede ridotto in rovina: un castello

    grande e spazioso dove una volta era stata ospitata una mendicante

    Il marchese,una volta rientrato a casa e accortosi della presenza della donna le intimò di nascondersi dietro la stufa. La

    donna, nell’atto di alzarsi scivolò rompendosi l’osso sacro

    ma nonostante questo ubbidì al marchese ma quando si fu nascosta ,morì.

    Alcuni anni dopo, quando il marchese, a causa della guerra e dei

    cattivi raccolti, si trovava in una brutta situazione finanziaria,

    venne a trovarlo un cavaliere, che

    voleva comperare il castello. Il marchese

    disse alla moglie di alloggiare l'ospite nella stanza dove anni prima era morta la mendicante che era stata arredata

    splendidamente. Ma durante la notte il cavaliere andò dalla coppia

    che lo ospitava e assicurò loro di aver visto una persona zoppicare per la stanza e nascondersi dietro la stufa. Il marchese, spaventato prese in

    giro il cavaliere,e disse che

    avrebbe passato la notte con

    lui in quella stanza. Ma il cavaliere lo pregò di

    lasciarlo pernottare nella sua camera da letto.

    Quando arrivò il mattino, fece attaccare i cavalli, si congedò e

    partì.

    L'incidente, che suscitò un grande scalpore, scoraggiò

    molti compratori. E poiché tra i suoi stessi

    domestici si diffondeva la voce che

    in quella stanza si muovessero gli spiriti, egli

    un giorno decise di

    esaminare lui stesso la cosa. All'imbrunire fece

    portare il suo letto in quella stanza, e aspettò

    la mezzanotte. Ma quale fu il suo sgomento quando in effetti sentì l'incomprensibile rumore; era

    come se un essere umano si alzasse dalla paglia che frusciava sotto di

    lui, attraversasse di traverso la stanza e si lasciasse cadere

    dietro la stufa.

    La marchesa, il mattino dopo, gli chiese, come fosse

    andata la sua indagine. E, quando le assicurò

    che i fantasmi c'erano veramente, lei si spaventò come non le era mai

    successo e lo pregò di

    tentare un'altra prova in sua compagnia. Ma la notte

    seguente,

    sentirono ancora una volta lo stesso incomprensibile

    rumore. Solo il desiderio di sbarazzarsi del castello poté far loro reprimere il

    terrore e attribuire l'incidente a una causa qualsiasi.

    La sera del terzo giorno, quando salirono di nuovo il loro cane da guardia, si trovò per caso davanti alla porta; tanto che i due,

    senza dirlo esplicitamente fecero entrare il cane nella stanza.

    La coppia provvista di armi si siede, verso le undici, ognuno sul proprio letto; e,

    mentre cercano di passare il tempo come possono il

    cane si corica in mezzo alla stanza e si

    addormenta. A mezzanotte l'orribile rumore si fa di nuovo

    sentire; qualcuno si alza sulle

    grucce; si sente la paglia frusciare sotto

    di lui; e al primo passo, il cane si sveglia, drizza le

    orecchie e abbaiando,

    proprio come se un essere umano venisse verso di lui,

    indietreggia verso la stufa. A quella vista la marchesa,

    si precipita fuori dalla stanza e, mentre il marchese,

    afferrata la spada,

    mena fendenti in aria come un pazzo,dà ordine

    di attaccare i cavalli, decisa a partire immediatamente.

    Ma, prima che esca dal portone con fracasso,

    vede il castello tutto avvolto dalle fiamme. Il marchese,

    aveva preso una candela e, aveva dato

    fuoco ai quattro angoli dell'edificio.

    Invano la marchesa mandò gente dentro, a salvarlo: era già

    morto nel modo più misero, e ancora oggi le sue bianche ossa

    giacciono nell'angolo della stanza dal quale egli aveva

    fatto alzare la mendicante di Locarno.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    9 anni fa

    non li sai fare i riassunti?

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.