Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaArti visiveArti visive - Altro · 9 anni fa

Decoupage...cos'è e come si fa?

Mi piacerebbe iniziare a fare qualcosa...cosa dovrei comprare? Insomma gli Accessori fondamentali? Grazie mille :)

1 risposta

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    Il découpage è una tecnica decorativa, il cui nome deriva dal francese découper, ovvero ritagliare.

    Nota in Italia come "lacca contraffatta", era stata introdotta nel XVII secolo dai mobilieri veneziani per abbreviare i tempi di realizzazione di mobili laccati in stile cinese. Tecnica semplice che non richiede particolari doti artistiche è oggi molto diffusa, con un gran fiorire di riviste e fiere specializzate e materiali professionali. La varietà di carte, colle, pennelli, oggetti e scrap-art è talmente vasta da poter permettere anche a un principiante di avvicinarsi a questa tecnica e produrre decorazioni d'effetto.

    La tecnica del découpage è quella di ritagliare illustrazioni o strisce di carta senza alcuna finitura e usarle come decorazione, Il découpage in questi ultimi anni ha visto "aggregarsi" svariate tecniche. Queste si sono sovrapposte alla tecnica del découper e hanno reso ancora più complesse le realizzazioni dei numerosi artisti. Molti sono i libri in commercio che spiegano varie tecniche. Il découpage è una tecnica ormai accessibile a tutti, grandi e piccini e l'unico ostacolo pare essere quello dell'elevato prezzo dei prodotti. Inizialmente il découpage si applicava sui mobili: oggi è impiegato per la decorazione di svariati oggetti, di diversi materiali, come legno, tessuto, vetro e metallo.

    Le tecniche più diffuse sono: pittorico, craquelé, trompe l'oeil, stencil, découpage base con carta, découpage con pennelli o pastelli, découpage con e su tessuto, su tutti i tipi di superficie quali legno, marmo, vetro, prastica, fiori pressati, cere, metallo, 3D, mosaico, e poi si hanno anche le imitazioni di materiali quali marmo e legno. Ultimamente è molto diffusa anche la decorazione delle tele e delle tegole.........

    Una volta ritagliate le decorazioni prescelte e stabilita la composizione finale, si incollano sull'oggetto prescelto con colla vinilica. Successive verniciature e carteggiature renderanno la superficie uniforme. Come finiture si possono usare vernici lucide, opache o satinate o il craquelé, composto di due vernici che, sovrapposte, creano screpolature più o meno ampie, da evidenziare con bitume o polvere d'oro.

    Particolari effetti trompe-l'oeil si hanno con la tecnica pittorica, che riprende colori e ombre.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.